Generalmente una guida di Londra si concentra sempre sulla sua parte ovest: è quella dove si concentrano tutte le attrazioni turistiche, i monumenti, i musei e i luoghi di cultura. La zona est di Londra viene invece da sempre contrapposta alla zona ovest per essere la sua controparte negativa: l'area orientale è infatti condita di quartieri con problemi sociali e un alto indice di criminalità. Questo vale soprattutto per il borough di Hackney: ma molto è cambiato rispetto al passato. L'ex area industriale e slum del XIX secolo si è ora ritrasformata in un borgo per giovani famiglie, frequentato da professionisti del mondo della moda e dell'arte, con una scena culturale molto variegata, soprattutto nella zona sud. La trasformazione di vecchie fabbriche in complessi residenziali hanno attirato l'attenzione del mercato immobiliare che ha visto qui spostarsi greggi di acquirenti.

London Borough of Hackney

Foto di Felix O

Ristoranti, bar e caffè ad Hackney sono spuntati come funghi negli ultimi anni, proprio in seguito a questa orda migratoria. E l'ambiente artistico è fiorente e prospero, pronto a catturare con le sue novità, con eventi musicali e festival di quartiere che si tengono tutto l'anno. L'area è stata rivalutata anche in favore di famiglie con bambini, con dei parchi giochi nuovi di zecca. L'intero borgo è conosciuto per l'abbondanza di spazi verdi, con l'esempio più notevole degli Hackney Marshes, sede di 88 campi di calcio. Non è un caso che sia stato scelto come sede dei numerosi eventi sportivi che si sono tenuti durante le Olimpiadi di Londra 2012. Lo Stadio Olimpico e il VeloPark sono nel vicino borough di Newham a pochi chilometri di distanza, facilmente raggiungibili col trasporto pubblico o addirittura in bici. Stamford Hill, nella parte nord del quartiere vicino Stoke Newington, è il centro delle più grandi comunità del mondo di ebrei chassidici e di Aden. Un giro da queste parti fornirà sicuramente un'esperienza multiculturale diversa rispetto a qualsiasi altra parte di Londra.

Hackney Marsh

Foto di ulrich zink

Il Victoria Park è una delle grandi aree verdi di cui accennavamo prima. Chiamato comunemente il "parco del popolo" è un ottimo luogo dove rilassarsi per sfuggire ai problemi della vita quotidiana, per sorseggiare un caffè o mangiare un gelato. Il parco è in costante sviluppo per attirare i visitatori: sono in continuo aumento le aree giochi per bambini, mentre i larghi sentieri sono adatti a chi piace correre in bicicletta. Inoltre durante l'estate vi si tengono numerosi festival. A questo parco fanno compagnia numerosi altri molto antichi: il Clissold Park è una vecchia casa di campagna aperta al pubblico nel 1889; l'Hackney City Farm era una fattoria di inizi Ottocento; i London Fields risalgono addirittura al XVI secolo. Potete però cercare la vostra tranquillità anche da un'altra parte: la Sutton House (2-4 Homerton High Street) è l'edificio più vecchio di Hackney, ora trasformato in un museo. Si tratta di un'antica casa Tudor, dove potete girare per avere un'idea della vita nobiliare all'inizio del XVI secolo in un maniero di tali dimensioni. La casa ospita un bellissimo cortile, una galleria, un caffè e naturalmente un negozio di souvenir.

Netil Market, Hackney

Foto di astonishme

Il Broadway Market è il motivo per cui dovete recarvi ad Hackney di sabato, e produce un viavai di gente tipico dei mercati londinesi. Vi si può trovare di tutto, dallo street food all'elettronica casalinga, con prezzi molto convenienti. Il mercato si dipana lungo tutta la strada, costellata di negozi che vanno dall'abbigliamento al mobilio. Il Ridley Road Market è di minor interesse per i turisti in vena di shopping, ma una grande esperienza culturale: vi sono bancarelle di frutta e verdura, film stranieri, articoli per la casa, abbigliamento e cucina afro-caraibica. Può essere molto affollato, per cui è sempre meglio tenere d'occhio il portafogli (regola generale che vale comunque in tutti i luoghi affollati). Una cosa molto carina che potrete fare di sabato è il tour del birrificio di London Fields (365-366 Warburton street), dove potrete vedere, e soprattutto assaggiare, la birra appena prodotta e venduta nella BrewHouse, il bar della fabbrica.

Mangiare e bere ad Hackney

Foto di Matt Biddulph

Il Britannia leisure centre (360 Victoria Park Road) è un pub con un'enorme giardino, dove si può bere ai tavoli o mangiare in stile picnic sull'erba. È un posto molto frequentato, per cui non vi aspettate di presentarvi e mangiare, ma prenotate, specialmente di domenica. Mensilmente il posto organizza anche delle comedy night. Se vi piace il pesce, la Fish House (126-128 Lauriston Road) fa per voi: piatti abbondanti, deliziosi ed economici. Non spenderete mai più di 10 sterline per un pasto completo, ma cercate di arrivare presto, o molti dei piatti sul menù saranno terminati. Al Victoria Village troverete numerosi caffè, pub e ristoranti tra cui scegliere per un drink o una cena. Tra i posti meno conosciuti, l'Hemingway Pub (84 Victoria Park Road) si distingue per la sua personalità: divani in pelle, guardati da teschi e uccelli sul muro, ricordano molto più il rifugio di un cacciatore. Ma l'atmosfera confortevole e la cordialità dello staff anche quando il posto è pieno vi metteranno a vostro agio.

Le tube station di Hackney servono solo la sua parte nord con le fermate di Manor House e Finsbury Park (entrambe sulla Piccadilly line). In alternativa ci sono numerose fermate della London Underground: Hackney Central, Dalston Junction, Dalston Kingsland, Haggerston, Hoxton, Homerton e Hackney Wick. Numerose linee di autobus si fermano alle stazioni di Hackney Central, Dalston e Stoke Newington. C'è da dire che, nonostante il continuo processo di riqualificazione che sta interessando questo borgo, molte aree sono ancora considerate alla stregua dei brutti tempi andati. In particolare le zone di Homerton e Hackney Wick sono sconsigliate. Evitate le zone a nord e quelle residenziali, e restate nella zona commerciale e piena di gente. È in generale poco prudente camminare da soli di notte. Per il resto l'area si sta distinguendo per essere una delle più belle della parte est della città, una zona da visitare assolutamente se avete a disposizione una settimana a Londra.