135 CONDIVISIONI
19 Settembre 2014
23:29

Le 6 birre dell’Oktoberfest 2014

Paulaner, Spaten, Hofbräuhaus, Hacker-Pschorr, Löwenbräu e Augustiner: ecco le magnifiche sei, le birre bavaresi che scorreranno a fiumi durante l’Oktoberfest 2014. Avete già l’acquolina in bocca? Scopriamo l’origine e la personalità unica di ognuna di loro.
A cura di Angela Patrono
135 CONDIVISIONI

L'Oktoberfest 2014 sta per aprire i battenti, e i cultori della birra bavarese sono già su di giri. Anche quest'anno, l'evento sarà una ghiotta occasione per farsi qualche folle bevuta in allegria, accompagnati da canti e danze tradizionali, scoprendo la cultura della Baviera, regione tedesca che da sempre ha fatto del buon mangiare (e bere) un punto di forza. Tra gli 11 motivi per andare all'Oktoberfest di Monaco, non trascuriamo quello principale: bere birra a fiumi! In particolare ci sono loro, le sei regine dell'Oktoberfest. Sono sei famosissime birre bavaresi: Paulaner, Spaten, Hofbräuhaus, Hacker-Pschorr, Löwenbräu e Augustiner. Diverse per gusto e consistenza, queste sei birre sono accomunate dal luogo di origine, Monaco di Baviera. La birra prodotta durante l'Oktoberfest è una varietà speciale chiamata Märzen, a bassa fermentazione e leggermente più alcolica delle normali birre Lager (grado alcolico intorno al 6%). La loro denominazione ci dice sono birre prodotte a marzo, nel periodo primaverile, per essere consumate nel periodo della festa bavarese. Ma adesso conosciamo meglio le sei birre dell'Oktoberfest.

Paulaner
Spaten
Hofbräuhaus
Hacker-Pschorr
Löwenbräu
Augustiner
Prezzo delle birre

Paulaner

(Foto di <a href="http://commons.wikimedia.org/wiki/File:Paulaner_Oktoberfest_Marzen_11.2oz_bottle_and_beer_mug_20121017_IMG_8995.jpg" target="_blank" rel="nofollow">Scott A. Miller</a>)
(Foto di Scott A. Miller)

La Paulaner prodotta per l'Oktoberfest si distingue per il suo colore dorato-ambrato e il suo spiccato retrogusto di malto. Il sapore è dolce con una nota di miele. Morbida e dal gusto corposo, ha un forte sentore di luppolo e si abbina perfettamente alle specialità bavaresi come il pollo arrosto e lo stinco di maiale. La produzione di questa gustosa bevanda risale al 1634 grazie all'ordine dei frati di S. Francesco di Paola, che iniziarono a produrre questa birra per uso personale. Dopo il 1780 iniziarono a venderla al pubblico, dando origine alla più grande birreria di Monaco, la Paulaner Brauerei. La Paulaner è anche la birra ufficiale del Bayern di Monaco. Nello stand dell'Oktoberfest di Monaco sono presenti altre varietà come le amatissime Weissbier.

Spaten

(Foto di <a href="http://www.gettyimages.it/detail/fotografie–di–cronaca/beermaster–prepares–mugs–full–of–spaten–beer–in–fotografie–di–cronaca/2525659" target="_blank" rel="nofollow">Sean Gallup</a>)
(Foto di Sean Gallup)

Questa birra bavarese presenta un gusto leggermente amarognolo e dissetante, che non si dimentica facilmente. L'aroma è intenso e aromatico, con un perfetto equilibrio tra malto e luppoli. La Spaten è stata fondata nel lontano 1397 e racchiude sotto la sua denominazione le birre di frumento a marchio Franziskaner. All'Oktoberfest 2014 potrete trovare la specialità prodotta per l'evento, ma anche varietà come la Pils, la Alcoholfrei, la Munchner Hell e la Diät Pils, formulata per diabetici. Nel corso del XIX secolo divenne la birreria più grande di Monaco ricevendo addirittura la medaglia d'oro durante l'Esposizione Universale. Una curiosità: Spaten in italiano significa vanga, a indicare l'origine rustica della bevanda. Proprio questo strumento agricolo, infatti, è rappresentato su ogni etichetta della bevanda.

Hofbräuhaus

(Foto di <a href="http://www.gettyimages.it/detail/fotografie–di–cronaca/revellers–reach–for–the–first–beer–mug–at–fotografie–di–cronaca/181419630" target="_blank" rel="nofollow">Johannes Simon)</a>

La birreria Hofbräuhaus è un vero e proprio cult a Monaco di Baviera. Il marchio nasce nel 1589 ad opera del duca Guglielmo V per rivitalizzare un po' la produzione di birra a Monaco: non a caso, la corona che spicca sulla scritta HB è il chiaro segno della sua origine regale. Hofbräuhaus ospita il secondo stand più grande all'Oktoberfest 2014, la Hofbräu-Festzelt. Questo padiglione è particolarmente frequentato dagli italiani che non sanno resistere al sapore fresco e speziato di una Dunkel, al gusto deciso di un'Original HB o al frizzante sentore di frumento di una Muncher Weisse. In ogni caso, la HB è una birra dissetante e inebriante, perfetta per buttarsi nella spumeggiante calca dell'Oktoberfest.

Hacker-Pschorr

(Foto di <a href="http://www.gettyimages.it/detail/fotografie–di–cronaca/beer–mugs–filled–with–freshly–draught–beer–are–fotografie–di–cronaca/125535729" target="_blank" rel="nofollow">Johannes Simon</a>)
(Foto di Johannes Simon)

La birra Hacker-Pschorr ha una storia lunga quasi 600 anni. Il primo birrificio Hacker venne fondato nel 1417 e venne poi comprato da Joseph Schorr nel XVIII secolo. La Hacker-Pschorr si fa riconoscere per il suo colore giallo opaco, la sua schiuma cremosa e l'aroma dolce e fruttato. Rinfrescante e speziata, è nota per la sua versatilità in ambito gastronomico. In cucina si possono infatti creare gustosi abbinamenti per esaltare il gusto della Hacker-Pschorr, servendola con carne alla griglia, fritture di pesce o una fragrante pizza.

Löwenbräu

(Foto di <a href="http://www.gettyimages.it/detail/fotografie–di–cronaca/waitress–serves–liter–full–glasses–of–beer–at–fotografie–di–cronaca/76691427" target="_blank" rel="nofollow">Sean Gallup</a>)
(Foto di Sean Gallup)

All'Oktoberfest c'è un padiglione con una torre alta 37 metri e una statua che attira l'attenzione anche del turista più distratto. Un grosso leone con in mano un boccale da un litro emette un potente ruggito per poi esclamare a gran voce: "Löwenbräu…" Con questo curioso biglietto da visita si presenta la birra del leone, la Löwenbräu, nata nel 1383 e a tutt'oggi una delle più note birre bavaresi. La varietà proposta all'Oktoberfest è corposa e delicatamente amara, con dolci note di malto che bilanciano il suo gusto pieno e deciso. La Löwenbräu rende meglio con i piatti tipici della tradizione bavarese, come wurstel e crauti o lo stinco di maiale.

Augustiner

Il sapore asciutto e maltato e l'aroma luppolato rendono l'Augustiner una birra unica e davvero speciale. Si tratta infatti del birrificio più antico di Monaco, in quanto fondato nel 1328 dai frati agostiniani. Proprio per mantenere questo legame con il passato, la Augustiner Oktoberfestbier viene servita nei tradizionali barili di legno. Si può abbinare a sughi di pomodoro, carne alla griglia e formaggi freschi. Tante sono le varietà di questa birra che viene commercializzata senza fare ricorso a campagne pubblicitarie: tra queste, la Edelstoff, dalla consistenza vellutata e dal gusto dolce e vivace, ma anche la fresca Augustiner Hell dal gusto morbido, e la Weizen dal delicato aroma fiorito e fruttato.

(La foto in apertura è di Christof Stache)

135 CONDIVISIONI
Le foto più emozionanti dall'Oktoberfest 2014 di Monaco
Le foto più emozionanti dall'Oktoberfest 2014 di Monaco
35.621 di Travel Fanpage
Oktoberfest 2014: da Monaco sta scenendo un fiume di birra
Oktoberfest 2014: da Monaco sta scenendo un fiume di birra
Birra e folklore: il divertimento all'Oktoberfest
Birra e folklore: il divertimento all'Oktoberfest
292 di ViralVideo
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni