Attrazioni da brivido a Londra

Londra è un luogo da urlo? Certo, soprattutto per gli amanti del terrore. Tra fantasmi, avvenimenti storici raccapriccianti, e personaggi orrorifici più o meno immaginari la capitale del Regno Unito ha ben più di una storia da raccontare. Per inciso, di quelle che non fanno dormire la notte. Il business del brivido è uno dei più prolifici nel turismo di Londra, e i visitatori sembrano essere davvero ammaliati dal fascino gotico di questa città. Non parliamo poi di come l'umore cupo dei retroscena londinesi streghino ancora di più i turisti durante i giorni che precedono Halloween. Se progettate un viaggio a Londra in un periodo prossimo al 31 ottobre varrà la pena dare un occhio a queste attrazioni, che aggiungeranno qualche forte emozione alla vostra vacanza.

1 – Tower of London

Foto di [Duncan]
in foto: Foto di [Duncan]

La Torre di Londra non è solo una delle attrazioni storiche più antiche e meglio conservate della capitale inglese, con i suoi quasi mille anni di storia. È anche un luogo che si porta dietro una reputazione di indicibili torture ai prigionieri, seguite da centinaia di esecuzioni nel corso dei secoli. Questo lato così torbido della sua storia è sottolineato da un'esibizione all'interno della fortezza: the Chamber of Torture, che mette in mostra alcuni dei più orrendi strumenti di tortura medievali. Nonostante il retroscena morboso dato in pasto ai turisti, la realtà è del tutto differente: all'interno della struttura non è mai esistita una vera e propria camera delle torture permanente, e sono pochi i casi storici registrati di torture. Al contrario, la torre era una delle prigioni più confortevoli, dove i prigionieri che potevano permetterselo potevano acquistare cibo e comodità. Per quanto riguarda le esecuzioni, la maggior parte avvenivano pubblicamente nella vicina piazza di Tower Hill. Ma la Torre di Londra non è del tutto innocente: nel corso della sua storia ha visto infatti sette decapitazioni, tra cui quella della seconda moglie di Enrico VIII Anna Bolena.

2 – London Dungeon

Andando in vacanza a Londra con i bambini potrete mettere alla prova il loro coraggio. Si sa, i piccoli sono attirati dal brivido, ma non tutti riescono a levarsi le mani dagli occhi. Ecco perché si può regalare loro qualche emozione meno intensa, ma più divertente, portandoli al London Dungeon. Quest'attrazione storica di Londra era nata inizialmente come un macabro museo dell'orrore, ma è cresciuta negli anni modificando radicalmente il suo aspetto. Oggi è orientata di più verso le famiglie e i giovani, ma non ha perso la sua componente adrenalinica. L'attrazione narra fatti legati a vari eventi e personaggi storici tenebrosi della capitale inglese, più o meno immaginari: la congiura delle polveri di Guy Fawkes, gli omicidi di Whitechapel, il barbiere sanguinario Sweeney Todd, la peste, ecc… Il tutto ricreato grazie a delle dettagliate scenografie e alla bravura di attori in costume che coinvolgono il pubblico in siparietti che dallo spaventoso tendono verso il comico. Il tour comprende anche alcuni momenti da luna park come la gita in barca, o il labirinto degli specchi. Forse non uscirete proprio con le gambe tremolanti, ma avrete passato comunque una bella oretta.

3 – Ghost Bus Tour

Un misto tra giro panoramico, commedia e casa stregata, questo tour di Londra dedicato ad adulti e bambini porta a segno un duplice colpo: farvi vedere i panorami più belli della città di notte e spaventarvi a morte. O almeno ci prova, perché in realtà l'intento è più che altro quello di intrattenere, dal momento che si tratta per lo più di un'attrazione dedicata alle famiglie: il che non vuol dire che non si siano visti bambini mettere la testa tra le gambe della mamma. Il bus, un originale routemaster a due piani riconvertito e ribattezzato Necrobus per l'occasione, parte da Trafalgar Square e gira per i quartieri dove hanno operato alcuni dei personaggi più truculenti della storia di Londra: come ad esempio Whitechapel, famoso per i delitti di Jack lo Squartatore; o Fleet Street, dove operava il demoniaco barbiere Sweeney Todd; ma anche attraverso le strade del centro per ammirare i più classici panorami in notturna come il Parlamento o il Tower Bridge. Il tour di 75 minuti è ospitato da una guida che agisce con fare inquietante mentre racconta aneddoti paurosi, e ogni tanto possono comparire personaggi strani dal nulla…

4 – London Bridge Experience

Situato a Tooley Street, nei pressi dove un tempo risiedeva il vecchio London Dungeon, il London Bridge Experience è simile nel concept all'attrazione rivale: un walkthrough con attori in carne e ossa ed effetti speciali in stile Hollywood. Qui il soggetto protagonista è il ponte che da il nome all'attrazione, e i secoli di storia che lo hanno attraversato, da quando era un piccolo pontile in legno a oggi. Naturalmente si tratta solo di una scusa per mostrare diversi scenari storici più o meno cruenti: i riti druidici, le sanguinose guerre dei romani, il grande incendio di Londra e via spaventando. Per aumentare il brivido, ma sempre a misura di famiglia, è stata aggiunta l'attrazione London Tombs che porta i visitatori dritti nella Plague Pit, ovvero le fosse comuni dove venivano ammucchiati i cadaveri di quelli morti a causa della peste bubbonica. Neanche a dirlo che un esercito di attori travestiti da zombi e mummie comparirà dal nulla per farvi balzare il cuore in gola.

5 – The Clink Prison

Foto di Garry Knight
in foto: Foto di Garry Knight

The Clink fu la prigione più antica del Regno Unito, e probabilmente quella dalla storia più lunga, essendo stata operativa dal XII secolo fino al 1780. Quest'attrazione ne ripercorre la storia, ma per quanto sia pubblicizzata come "educativa" non si può fare a meno di notare che tutto vira verso il macabro per attirare l'attenzione dell'ignaro passante. L'ingresso del museo si trova all'interno di una strada del borough di Southwark, Clink Street, nella quale sembra essere catapultati all'interno di un oscuro quartiere malfamato della Londra medievale. All'esterno della prigione, una gabbiola per prigionieri pende minacciosamente dal soffitto. L'ingresso stesso ci porta in un sotterraneo dove si può assistere a un'esibizione di strumenti di tortura medievale accompagnati da particolari raccapriccianti sull'infame destino che attendeva i poveri prigionieri. Che potevano finire qui anche solo per aver rubato un pezzo di pane o per non aver pagato un debito. Istruttivo, sì, ma non certo per i deboli di stomaco.

6 – Jack the Ripper Tour

Foto di Lena Vasiljeva
in foto: Foto di Lena Vasiljeva

Non c'è molto da aggiungere: il personaggio più iconico della Londra macabra non poteva che avere un tour dedicato a suo nome. Anzi, ben più di uno: perché sono molte le agenzie turistiche che organizzano delle visite guidate sulle orme del celebre serial killer che terrorizzò la Londra vittoriana. Tutte a piedi e quasi tutte di sera, naturalmente per cogliere gli aspetti più lugubri delle strade dove si aggirava e giocare sul lato emotivo dello spettatore. Quasi tutti i tour partono dalla stazione della metro di Whitechapel, il quartiere dove fu rinvenuto il cadavere della prostituta Polly Nichols, la sua prima vittima. In totale furono cinque le prostitute assassinate, e l'assassino non fu mai catturato. Ma il personaggio di Jack divenne subito leggendario, grazie anche alla stampa dell'epoca che non mancò di sfruttare la popolarità dell'accadimento per versarci fiumi d'inchiostro. Dal momento che il suo raggio d'azione fu limitato a un'area ristretta di Londra est, il tour si svolge tranquillamente a piedi e ne approfitta per esplorare un lato della città meno conosciuto, proprio perché sin dall'epoca in cui agiva il killer si porta la fama di sporco e violento. E invece qui ci sono due tra i mercati più belli di Londra, come lo Spitalfields Market e il Brick Lane Market, e altre attrazioni interessanti da visitare. Oltre che un fascino più rude e originale che sicuramente non si incontra nelle strade di Londra centro.

7 – Greenwich Tunnel

Foto di Tom Page
in foto: Foto di Tom Page

Non è un'attrazione di per se, e non è neppure concepita per farvi spaventare… Eppure questo luogo riesce a mettere a disagio chiunque, soprattutto se lo si percorre da soli. Impresa un po' impossibile: il tunnel pedonale che va da Greenwich fino all'Isle of Dogs è usato ogni giorno da migliaia di Londinesi per passare sotto il Tamigi e andare da un lato all'altro della città. A 15 metri di profondità, e lungo 370 metri il tunnel non è certo una breve passeggiata: ecco perché nel caso in cui vi troviate ad attraversarlo in un momento della giornata in cui non è molto frequentato può cominciare a scatenare strane fantasie. L'illuminazione lugubre del sottopassaggio, l'umidità, le pareti decadenti, gli angoli sporchi contribuiscono ad accrescere quel senso di ansia nella quale sguazza una mente paranoica influenzata da troppi film dell'orrore. Naturalmente si sprecano le storie di fantasmi che si sarebbero avvistati all'interno di questo sottopassaggio.

8 – Scream at Madame Tussauds

Qui ci troviamo di fronte a un'attrazione nell'attrazione. Il Madame Tussauds, il famoso Museo delle Cere di Londra, è rinomato per la perfetta riproduzione in cera di celebrità storiche e dello spettacolo, ma anche di personaggi immaginari. Non poteva ovviamente mancare una sezione dedicata al lato oscuro della capitale inglese: il periodo in cui si aggiravano tenebrosi personaggi (eccolo, ancora lui, è Jack) e le esecuzioni capitali erano all'ordine del giorno. Dopo una passeggiatina attraverso scenari tenebrosi che dipingono impiccagioni e figure storiche controverse arriva la vera star del percorso: un buio corridoio dove i soliti attori mascherati (ma molto calati nella parte) faranno di tutto per farvi sobbalzare dalla paura. Garantiti i brividi freddi, e infatti il percorso non è indicato alle donne in gravidanza, alle persone con problemi di cuore, ed è vietato ai minori di 12 anni.

[In apertura: foto di Tony Harrison]