Londra e dintorni: la gallery!

Londra è una città bellissima, enorme, con mille posti da visitare e di cui non si è mai visto abbastanza. Ma perché limitarsi? Perché organizzare una vacanza nel Regno Unito solamente per visitarne la capitale? Anche con pochi giorni a disposizione ci sono tanti posti da vedere nei dintorni di Londra. E sono tutti in un raggio di poche ore di treno: si può fare un'escursione, andando e tornando tranquillamente in giornata, senza fretta e senza la sensazione di non aver visto abbastanza. Piccole città che offrono tanto e in spazi più concentrati, così da concederci il beneficio di camminare e anche di praticare qualche attività. E la cosa migliore è che per raggiungerle non si devono spendere neanche tanti soldi.

Il trucco è sempre quello: prenotare in anticipo per pagare di meno. A diversi orari della giornata (ma non a tutti) sono presenti i cosiddetti Advance Ticket, biglietti a tariffe ridotte: chiaro che più vi avvicinate alla data di partenza e meno probabilità avete di trovarli. Tenete anche presente che nel Regno Unito esistono numerose compagnie ferroviarie: per cui, per agevolare la vostra ricerca, abbiamo elencato per ogni destinazione quelle che operano il collegamento con Londra. Infine abbiamo indicato il prezzo minimo che potreste pagare prenotando il biglietto con il giusto anticipo: nel caso dei treni in Inghilterra parliamo di almeno un mese prima, per andare sul sicuro. Se tutto ciò vi sembra complicato, allora potete collegarvi sul sito della National  Rail: da qui potete acquistare direttamente i biglietti per ogni compagnia, cercando la tariffa più vantaggiosa e senza commissioni aggiuntive. E una volta tornati nella capitale inglese date un'occhio ai nostri consigli per una vacanza a Londra, per scoprire i luoghi speciali che ancora potreste non conoscere.

Brighton
Dover
Canterbury
Stratford-upon-Avon
Oxford e Cambridge
Windsor ed Eton
York
Bath
Salisbury

Brighton

Londra e dintorni
in foto: Royal Pavillon a Brighton. Foto di Ed Schipul

Magari quando si pensa all'Inghilterra non viene certo in mente un luogo ideale per le vacanze al mare. Ma dirigetevi sulla costa sud, tra il Mar del Nord e il canale della Manica. Brighton si trova a poca distanza, ma è un mondo a parte. Perché se il molo richiama lo stile vittoriano, il Royal Pavillion ci trasporta in uno scenario orientale con la sua architettura indo-saracena che ospitava il re Giorgio IV durante i suoi ritiri estivi. Prima concedetevi un po' di shopping nelle Lanes, le stradine strette ricche di piccoli negozi, alcuni anche di antiquariato. Poi consumate il vostro fish&chips mentre passeggiate in riva al mare.
I treni per Brighton partono dalla stazione di Victoria, e sono operati dalla Southern Railway: la città si raggiunge in un'ora di viaggio. Il biglietto è il più economico che potrete mai acquistare, arrivando a costare anche solo 5 £.

Dover

Dover Castle. Foto di Graham Dean
in foto: Dover Castle. Foto di Graham Dean

Dover ha il suo nome associato a un suggestivo panorama scenico: le bianche scogliere. Le enormi pareti di roccia calcarea che un tempo, si pensa, univano la Gran Bretagna alla Francia. Dover è da sempre uno dei porti più trafficati dell'Inghilterra, anche perché si tratta del punto più vicino alla costa continentale: e tale è rimasto nonostante l'apertura del tunnel della Manica. La città vi apparirà quindi sempre affollata, anche perché i turisti vi si recano per vedere un'altra delle sue bellezze: il castello di Dover, il più grande di tutta l'Inghilterra. Esemplare testimonianza dei tempi in cui la città era il forte che proteggeva la costa inglese, e di cui ci rimangono tutt'ora parecchie costruzioni militari.
I treni per Dover partono da Victoria, St Pancras e Charing Cross: il tempo di viaggio può essere da un'ora e mezza a due ore. Il costo medio di un biglietto è di 25£, prenotabile sul sito di Southeastern Railway.

Canterbury

Christchurch Memorial a Canterbury. Foto di Adam Selwood
in foto: Christchurch Memorial a Canterbury. Foto di Adam Selwood

Come non visitare le città rese illustri dai grandi autori dei primi capolavori della letteratura inglese? Geoffrey Chaucer, con i suoi Racconti di Canterbury, è stato il primo a  rendere immortale una città usandola come sfondo delle sue narrazioni. Ma in realtà Chaucer non ha fatto altro che far viaggiare dei pellegrini alla volta di quella che era già una famosa meta di pellegrinaggio da secoli: la cattedrale di Canterbury. Patrimonio dell'Umanità Unesco, oggi è ancora là pronta ad accogliere i fedeli, che si inginocchiano di fronte alla tomba dell'arcivescovo Thomas Becket. Il centro storico pullula di chiese, ma la città è ricca anche di musei e gallerie d'arte. Canterbury inoltre si distingue per una cinta muraria medievale perfettamente conservata, della quale risalta il Westgate, la più grande porta d'accesso tutt'oggi in piedi in tutta l'Inghilterra.
I treni per Canterbury partono dalle stazioni di Victoria e St Pancras, e raggiungono la città in un'ora e mezza circa: il biglietto può costare circa 29 £. Potete comprare i biglietti sul sito della Southeastern Railway.

Stratford-upon-Avon

Il fiume Avon. Foto di brianac37
in foto: Il fiume Avon. Foto di brianac37

Il paese natale del grande William Shakespeare. Qui potete visitare le cinque case legate alla vita del grande bardo. Lo Shakespeare's Birthplace, la casa in cui è nato e cresciuto. La Nash's House, quella dei suoi ultimi anni di gloria e dove è morto. La Hall's Croft, la casa di sua figlia e il marito. L'Anne Hathaway's Cottage, la casa di infanzia della moglie del bardo. E persino la Mary's Arden Farm, la fattoria dove è cresciuta la mamma, e tutt'oggi perfettamente funzionante. E naturalmente la tomba di Shakespeare nella Holy Trinity Church. E già che siete lì, concedetevi una mini-crociera sul fiume Avon.
Treni diretti per Stratford-upon-Avon partono dalla stazione di Marylebone, e impiegano due ore. Si possono trovare biglietti anche a 6 £ sul sito della Chiltern Railways.

Oxford e Cambridge

College a Oxford. Foto di Armando Maynez
in foto: College a Oxford. Foto di Armando Maynez

Studiare a Oxford o a Cambridge è sempre stato sinonimo di grande prestigio. In particolare Oxford è sede dei più antichi college di Inghilterra, quasi una quarantina in tutto. Lì si sono laureati 26 primi ministri tra cui Margaret Tatcher, Tony Blair e l'attuale David Cameron. Essendo città universitarie, e tra le più eminenti, sono entrambe animate da un solido fermento culturale che si rispecchia nelle numerose librerie, musei e gallerie. Ma non pensate che siano tutti lì a studiare. C'è spazio anche per il relax: una delle attività preferite nelle due città è il punting, ovvero percorrere il fiume su una particolare barchetta adatta a una navigazione tranquilla.
Oxford si raggiunge in un'ora dalla stazione Paddington al costo di 9 £: i treni sono operati dalla First Great WesternCambridge si raggiunge in 1h 10-20 min se si parte dalla stazione di Liverpool Street: si possono trovare anche biglietti a 6 £ con i treni della Abellio Greater Anglia. Dalla stazione di King's Cross ci si impiega meno di un'ora ad arrivarci, ma il biglietto costa di più, circa 23 £: i treni sono operati da Southern Railway.

Windsor ed Eton

Windsor Castle. Foto di OwenXu
in foto: Windsor Castle. Foto di OwenXu

A Windsor c'è uno dei castelli più famosi d'Europa: l'imponente residenza della famiglia reale, e una sorta di "casa di vacanze" per la regina, che non risiede solo a Buckingham Palace. Anche a Windsor si svolge il cambio della guardia e non è meno bello di quello di Londra: anzi, qui non dovrete fare a pugni con la folla per osservarlo. Nonostante ciò, anche qui nei mesi di punta (luglio e agosto) la folla di turisti aumenta, perciò vi conviene scegliere un altro periodo. Sull'altro lato del Tamigi c'è Eton, raggiungibile attraversando il Windsor Bridge: è sede del prestigioso college omonimo per ragazzi dai 13 ai 18 anni. Ancora una volta, i più grandi rappresentanti del popolo britannico hanno studiato qui, prima di spostarsi nelle città universitarie.

I treni per Windson e Eton partono da due stazioni differenti. Dalla stazione di Waterloo c'è un treno diretto verso la stazione di Windsor & Eton Riverside che impiega circa un'ora: i treni sono operati da South West Trains. Partendo dalla stazione di Paddington raggiungerete Windsor & Eton Central, ma occorrerà fare un cambio a Slough: nonostante il treno non sia diretto, si impiegherà meno che partendo da Waterloo, in un tempo compreso tra mezz'ora e 45 minuti a seconda della coincidenza. I treni sono operati da First Great Western. In entrambi i casi il costo minimo del biglietto è di circa 10 £.
Per maggiori informazioni su leggete la nostra approfondita guida di Windsor.

York

Cattedrale di York. Foto di Amy Bradley
in foto: Cattedrale di York. Foto di Amy Bradley

Ci allontaniamo un po', ma siamo sempre in un raggio tale da permetterci di rientrare a Londra in giornata. York si raggiunge in due ore di treno e la sua contea, lo Yorkshire, è quella che meglio rappresenta la campagna inglese nell'immaginario collettivo. La cattedrale di York è una delle attrazioni più imponenti, e tra le più grandi nel Nord Europa. La cosa più incredibile è passeggiare tra le labirintiche Shambles, le vecchie strade del centro storico rimaste praticamente come nel XIV secolo: mura incorniciate nel legno che lasciano giusto lo spazio a negozi e bancarelle.
I treni per York partono dalla stazione di King’s Cross, operati dalla East Coast, a poco meno di 15 £. Il tempo di viaggio è di circa due ore o poco più.

Bath

Abbazia di Bath. Foto di Nigel
in foto: Abbazia di Bath. Foto di Nigel

L'architettura georgiana di Bath lascia il segno, ed è qualcosa che non troverete altrove. Ma quello per cui veramente ci si reca in questa città è l'antica spa romana: i bagni pubblici che sorgono sulle tre fonti termali hanno ben 2.000 anni. Ancora oggi si può osservare la fonte d'acqua calda che sgorga dal sottosuolo, ma i vecchi bagni romani sono ora un museo. Per immergervi nelle calde acque minerali potete acquistare un pacchetto nel moderno centro termale Thermae Bath Spa. Notevole è il fatto che di tutte le spa town in Inghilterra, questa sia l'unica i cui bagni sono basati su sorgenti naturali. Dopo un rilassante trattamento benessere, ci si gode una passeggiata nell'incantevole centro cittadino, su cui spicca l'abbazia, e nei verdi parchi attraversati dal fiume Avon. Non c'è da stupirsi che questa città sia Patrimonio dell'Umanità Unesco.
I treni per Bath partono dalla stazione di Paddington: impiegano un ‘ora e mezza e sono operati dalla First Great Western. Si possono trovare biglietti al prezzo di 15 £.

Salisbury

Cattedrale di Salisbury. Foto di Jack Pease
in foto: Cattedrale di Salisbury. Foto di Jack Pease

Questa piccola città viene di solito visitata di sfuggita solo come meta di passaggio in un tour verso il misterioso sito megalitico di Stonehenge. L'attrazione più famosa delle campagne inglesi oscura quella che è invece una deliziosa cittadina, che custodisce ben due segreti in uno: la cattedrale di Salisbury, la più grande di tutto il Regno Unito. Un'opera architettonica maestosa, che al suo interno conserva il secondo segreto: una delle quattro copie originali rimanenti della Magna Charta, il più antico documento inglese riconosciuto come una carta di diritti dei cittadini.
I treni per Salisbury partono dalla stazione di Waterloo: il viaggio durerà circa un'ora e mezza. Il treno è operato da Southwest Trains, e il biglietto costa circa 38 £.

Articolo aggiornato al 21-10-2014. Tutte le informazioni sono corrette alla data dell'aggiornamento.