Storia del castello di Windsor |  Quando andare |  Prezzi del biglietto e orari |
Come arrivare | Cosa vedere a Windsor e dintorni

Una vacanza a Londra non può dirsi completa senza aver visitato il castello di Windsor. Che però non si trova a Londra. Ma è indissolubilmente legata alla capitale inglese e alla sua storia, per un semplice motivo: è la seconda residenza ufficiale della regina di Inghilterra. Ma il Windsor Castle detiene anche un altro primato di notevole importanza: è infatti il castello più grande e più antico d'Europa che è ancora operativo. Cosa vuol dire? Che delle migliaia di antiche fortificazioni sparse nel vecchio continente questa non è mai stata abbandonata sin dalla sua fondazione, e mantiene tutt'ora la sua funzione attuale. La città stessa di Windsor, nella contea del Berkshire, è un piccolo gioiello che merita una missione esplorativa. Ma andiamo con ordine, e vediamo perché Windsor è una delle destinazioni migliori per una gita nei dintorni di Londra.

Storia del castello di Windsor

La fondazione del castello di Windsor è strettamente legata alla nascita del Regno di Inghilterra. Alla testa del suo esercito di Normanni, Guglielmo il Conquistatore sbarcò sulle coste inglesi, conquistando una città dopo l'altra. A Londra decise di stabilire la capitale del suo regno. Ma l'avanzata continuava, e occorreva stabilire un'altra base che fosse raggiungibile dal suo esercito in un giorno di cammino. Guglielmo la trovò sulla collina di Windsor.

Il castello di Windsor fu fondato intorno al 1070. La cosa impressionante è che le mura esterne che vediamo oggi sono le stesse di quasi un millennio fa. Ma il castello non è sempre stato come appare ora. Nel corso dei secoli vari monarchi hanno apportato il loro contributo alla crescita del castello, aggiungendo edifici e ampliandolo sempre di più. Tra le aggiunte più significative che possiamo ammirare oggi vi è la St George's Chapel iniziata da Edoardo IV e completata da Enrico VIII.

Lower Yard e St George’s Chapel
in foto: Lower Yard e St George’s Chapel

La regina Vittoria, insieme al suo consorte il principe Alberto, era particolarmente affezionata al castello, dove passava maggior parte del suo tempo. Fu grazie a lei che, nel 1845, gli appartamenti reali vennero resi aperti e visitabili dal pubblico. Il ventesimo secolo ha però segnato una data infausta nella storia del castello: la notte del 20 novembre 1992 una piccola fiamma causata dal contatto di una tenda e un faretto diede origine a un devastante incendio che divampò per 15 ore e distrusse un quinto del castello. I lavori di restauro pianificati per i successivi cinque anni furono il più grande progetto di ricostruzione mai intrapreso nel Regno Unito, e riportarono il castello al suo splendore originale, se non più bello.

Oggi all'interno del Windsor Castle è possibile visitare: gli State Apartments, ovvero gli appartamenti reali dove la regina dorme e mangia; le Semi-State Rooms, le stanze che vengono utilizzate per incontrare i capi di governo e per gli intrattenimenti ufficiali; la Queen Mary's Doll's House, una spettacolare casa per le bambole che riproduce nei minimi dettagli l'architettura e l'arredamento di una casa aristocratica, con elettricità e acqua corrente funzionanti; e la St George's Chapel, la cappella dove sono seppelliti dieci monarchi inglesi, ma dove purtroppo non è consentito fare foto.

Quando visitare il Castello dei Windsor

Il Windsor Castle è una delle attrazioni più popolari per chi è in viaggio nel Regno Unito, e come sempre in questo paese il periodo di punta sono i mesi estivi che vanno da luglio a settembre. Se siete in visita al castello attraverso un gruppo organizzato sappiate che dovrete affrontare lunghe file prima di entrare. Il sistema di gestione dell'ingresso è però efficiente e organizzato, e anche la fila più lunga viene smaltita in non più di mezz'ora.

Se visitate il castello individualmente, o con un gruppo di amici non superiore alle quindici persone, passerete invece attraverso un differente ingresso dove la fila sara più rapida. Sappiate però che, prima dell'ingresso, passerete attraverso un controllo di sicurezza simile a quello dell'aeroporto, dove dovrete lasciare la vostra borsa e la giacca o il cappotto per un controllo ai raggi X. Nessun tipo di oggetto che possa rassomigliare a un'arma, coltellino svizzero incluso, è permesso oltre quella soglia.

Naturalmente il periodo migliore per visitare il castello di Windsor è quello in cui non dovrete fare i conti con la calca di turisti da tutto il mondo che potrebbe rovinarvi l'esperienza del silenzio sommesso all'interno del palazzo. In questo caso il periodo tra fine settembre e fine marzo è il migliore, ma sono da evitare i giorni attorno a Natale. Inoltre questo è anche l'unico periodo in cui è possibile visitare le Semi-State Rooms, che sono invece chiuse nei mesi estivi.

Non c'è solo da considerare il periodo dell'anno, però. In realtà anche la scelta dei giorni giusti è importante per avere l'esperienza completa. Prima di tutto, occorre essere sicuri che la regina non sia nel castello in quel momento, altrimenti gli State Apartments e le Semi-State Rooms non saranno accessibili. Nonostante ciò, il Windsor Castle sarà sempre aperto al pubblico, e ci saranno sconti sul prezzo del biglietto.

Le mura del castello di Windsor
in foto: Le mura del castello di Windsor

La St George's Chapel è sempre chiusa di domenica per le funzioni religiose: si può partecipare, naturalmente, ma non è possibile girare per la visita. Inoltre durante l'anno vi sono delle chiusure pianificate della cappella, degli State Apartments, le Semi-State Rooms e la Queen Mary's Doll's House.

Inoltre è importante non solo il giorno, ma anche l'ora: perché per avere il servizio completo non potete mancare di vedere lo spettacolare cambio della guardia. Che è molto più bello di quello di Buckingham Palace a Londra, e non dovrete fare a pugni con la folla per avere una buona visione. Il cambio della guardia avviene dal lunedì a sabato da inizio aprile a fine luglio, e a giorni alterni il resto dell'anno. Mai di domenica, e mai quando piove. La cerimonia inizia sempre alle 11. Se a quell'ora siete fuori dal castello, posizionatevi sui marciapiedi della strada principale (High Street) e vedrete la banda di musicisti e soldati passarvi davanti a pochi centimetri. Se invece siete nel castello, attendete il loro arrivo nel cortile della St George's Chapel, e assisterete a un piccolo concerto della banda, prima di osservare il cambio vero e proprio.

Pianificate la vostra visita: per assicurarvi che tutte le aree del castello siano visitabili e sapere quando avviene il cambio della guardia basterà dare un occhio al sito ufficiale del Windsor Castle.

Prezzo del biglietto e orario per visitare il Castello dei Windsor

Windsor dal Tamigi
in foto: Windsor dal Tamigi

I biglietti per il Windsor Castle hanno un costo differente a seconda se siate visitatori individuali, o se facciate parte di un gruppo di più di 15 persone. Vi sono inoltre riduzioni di diverso tipo. Infine, quando gli State Apartments e le Semi-State Rooms sono chiuse viene applicato uno sconto.

Ecco i prezzi per la visita completa, con le varie riduzioni. Tra parentesi riporto la tariffa per i gruppi di più di 15 persone:

  • Adulti: £20 (£18)
  • Over 60 e studenti: £18.20 (£16.40)
  • Under 17 e disabili: £11.70 (£10.50)
  • Under 5: gratis
  • Famiglia (2 adulti e 3 under 17): £28.40

Ecco invece i prezzi del biglietto quando gli State Apartments e le Semi-State Rooms sono chiuse al pubblico. Di nuovo, tra parentesi, la differenza per i gruppi con più di 15 persone.

  • Adulti: £10.80 (£9.80)
  • Over 60 e studenti: £9.80 (£8.80)
  • Under 17 e disabili £6.80 (£6.00)
  • Under 5: free
  • Famiglia (2 adulti e 3 under 17): £28.40

Gli orari di ammissione sono diversi a seconda del periodo dell'anno. Da marzo a ottobre: dalle 9.45 alle 17.15, con ultimo ingresso alle 16. Da novembre a febbraio: dalle 9.45 alle 16.15, con ultimo ingresso alle 15. Una visita dura genericamente dalle due alle tre ore. Il Windsor Castle è aperto tutti i giorni, tranne in alcune date già pianificate che potete controllare alla pagina del sito ufficiale.

Come arrivare al Castello di Windsor da Londra

Il Windsor Bridge
in foto: Il Windsor Bridge

Una visita a Windsor è perfettamente inseribile in una settimana a Londra. La città si raggiunge in non più di un'ora con il treno, e se vi limitate a un giro per il castello e il centro cittadino mezza giornata sarà più che sufficiente.

Per arrivare a Windsor da Londra si può prendere il treno dalla stazione di Waterloo o quella di Paddington:

  • Dalla stazione di Waterloo il treno è diretto, e arriva alla stazione di Windsor & Eton Riverside in un'ora: dal fiume al castello sono dieci minuti di cammino. I treni sono operati dalla South West Trains e il prezzo minimo di sola andata è di £10.
  • Dalla stazione di Paddington occorre fare un cambio a Slough. Nonostante ciò, i tempi di percorrenza sono minori: dai 30 ai 45 minuti a seconda dell'orario di partenza. Si arriva alla stazione di Windsor & Eaton Central, a dieci minuti di cammino dal castello. I treni sono operati da Great Western e il prezzo minimo di sola andata è di £10.

Windsor si può anche raggiungere facilmente dall'aeroporto di London Heathrow, che si trova ad appena 15 km. Dal Terminal 5 si possono prendere i bus 71 e 77. Dai Terminal 1 e 3 passa invece il bus 75. Tutte le linee passano ogni 30 minuti, e il tempo di arrivo è poco più di un'ora.

Cosa vedere a Windsor e dintorni

Una visita al castello giustifica da sola la gita a Windsor. Ma già che siete lì, perché non visitare il centro cittadino? La città è molto piccola, e non occorre che un'ora per visitarla tutta. Certo, a meno che non decidiate di fermarvi a mangiare o perdete tempo nei negozi di souvenir. Se è questa la vostra opzione, il luogo migliore è il piccolo quadrato di strade composto da Church Street, Market Street e Church Lane, dove trovate numerosi ristoranti, pub e negozietti. Questo si può considerare un po' il centro storico di Windsor, che per il resto appare una città molto moderna, anche se totalmente differente da Londra. Se cercate un classico pub inglese vi consiglio The Three Tuns, dove servono una ottima english breakfast a poco prezzo.

Potete scoprire di più sulla storia di Windsor nel Windsor & Royal Borough Museum ospitato all'interno della Windsor Guildhall sulla High Street: il museo ospita reperti ritrovati nella contea del Berkshire dalla preistoria alla Seconda Guerra Mondiale. Si tratta di un museo molto family-friendly, e per gli adulti il biglietto costa solo £3. Proprio affianco alla Guildhall vi è la celeberrima Crooked House. La casa è uno degli edifici più vecchi di Windsor e ha la particolarità di essere visibilmente pendente: da qui il nome. Fino a poco tempo fa era una deliziosa tea room che offriva una vista stupenda sulla strada principale, perfetta per osservare il cambio della guardia. Purtroppo ora è riservata ad eventi privati. Vi racconto di più sulla casa in questo articolo. Poco distante, entrate nella bellissima chiesa di St John the Baptist.

Se siete dediti allo shopping potete darvi alla pazza gioia nella galleria all'aperto del Windsor Royal Shopping, che vi aspetta proprio all'arrivo della stazione di Windsor & Eton Central. Alternativa per una buona passeggiata di fronte alle vetrine è Peascod Street, che si dirama proprio di fronte alla strada che scende dalla collina del castello.

The Long Walk
in foto: The Long Walk

Per rilassarvi in un giorno d'estate non c'è niente di meglio di una passeggiata nell'Alexandra Park in riva al fiume: si tratta sempre del Tamigi, anche se non potrete raggiungere Windsor da Londra via barca. Se poi vi piace camminare, la Long Walk è quello che fa per voi: si tratta del lungo sentiero che parte dall'ingresso posteriore del castello, ovvero l'entrata ufficiale, e procede diritto per 5 km fino all'immenso Windsor Great Park. Se decidete di farla tutta e arrivare al parco la vostra permanenza a Windsor potrebbe dilungarsi di non poco.

Altra alternativa è andare a visitare la vicina cittadina di Eaton, famosa principalmente per essere la sede del prestigioso college per ragazzi dai 13 ai 18 anni, dove hanno studiato numerose personalità politiche britanniche. Basterà attraversare il Tamigi sul Windsor Bridge.

Se siete in vacanza con i bambini vi interesserà sapere che qui si trova anche il parco di divertimenti di Legoland Windsor. Da entrambe le stazioni ferroviarie c'è un servizio di navetta a pagamento operato dalla First Group che conduce al parco. Si può raggiungere Legoland Windsor anche direttamente dalla stazione Victoria di Londra con il coach 702 della Green Line.

Non lontano da Windsor potrete visitare il tipico villaggio inglese di Datchet. Il villaggio confina proprio con Old Windsor, ma non si raggiunge a piedi con una breve passeggiata: meglio optare per un passaggio via fiume. Il villaggio ha anche la sua stazione ferroviaria. Datchet è conosciuta per essere una meta popolare tra molte celebrità britanniche, che vi acquistano qui residenze lussuose in riva al fiume. Tra i vip famosi che hanno o hanno avuto una casa qui, Sean Connery, Mike Jagger e Elton John.

Infine, se siete appassionati di storia, non potete mancare una visita a Runnymede: un'area verde lungo il Tamigi, famosa per essere il luogo dove venne promulgata la Magna Charta nel 1215. Un memoriale, nella forma di tempio a cupola, ricorda l'importante evento storico. Nello stesso luogo si può anche rendere omaggio a un memoriale dedicato al presidente americano John F. Kennedy. A Runnymede potete arrivare tramite barca sul Tamigi che parte proprio da Windsor.

Tutte le informazioni sono corrette alla data di pubblicazione dell'articolo.

[Foto tratte da Wikimedia Common]