Con il tradizionale annuncio «O'Zapft is!»(«E’ spillata!»), il 17 settembre ha preso il via una delle feste più popolari del mondo, seconda solo al Carnevale di Rio de Janeiro: l'Oktoberfest di Monaco di Baviera. Tra fiumi di birra, parate e danze popolari, la manifestazione conquista ogni anno milioni di turisti. L'evento durerà fino al 3 ottobre: siete ancora in tempo per partecipare all'ultimo weekend di festeggiamenti, che si prevedono davvero esplosivi. 34 tendoni dove sorseggiare i "Mass", i boccali di birra da un litro, e assaporare le specialità bavaresi come lo stinco di maiale. Il tutto condito da tanta musica e attrazioni come un parco divertimenti e diverse parate in costume. Regine assolute, le 6 birre dell'Oktoberfest: Augustiner, Paulaner, Spaten-Franziskaner, Löwenbräu, Hacker-Pschorr, Hofbräu. Quest'anno si celebrano i 500 anni da quando alla bionda bavarese è stato attribuito il certificato di eccellenza.

Divertimento e fiumi di birra all’Oktoberfest 2016 – Credits: REUTERS/Michaela Rehle
in foto: Divertimento e fiumi di birra all’Oktoberfest 2016 – Credits: REUTERS/Michaela Rehle

La festa è nata il 12 ottobre 1810 in occasione del matrimonio del re Ludwig di Baviera con la principessa Teresa di SaxeHildburghausen, ma per 24 volte l'evento è saltato a causa di epidemie o guerre mondiali. Per questo l'attuale edizione risulta essere la 183esima. La Wiesn, come viene popolarmente chiamata dai tedeschi, si tiene nella Theresienwiese, un'area così chiamata in onore della principessa Teresa.

Ma adesso che siamo alle battute finali, qual è il bilancio dell'Oktoberfest 2016? A dire il vero, nel primo weekend l'affluenza è stata ben al di sotto delle aspettative. L'atmosfera è calda e festosa, sebbene un po' sottotono rispetto agli anni passati. Il pubblico giunto a Monaco è al di sotto delle aspettative. Nel 2015 i visitatori erano stati 7,2 milioni e si teme che quest'anno non avvenga il botto: troppi posti liberi ai tavoli.

Per le due settimane dell'Oktoberfest, secondo il presidente dell'associazione degli albergatori del capoluogo bavarese, Martin Stürzer, le prenotazioni sono crollate tra il 10 e il 15 per cento. Inoltre il sito muenchen.de ha evidenziato un brusco calo dei visitatori. A frenare le presenze sarebbe stato il clima, che negli ultimi fine settimana non è stato troppo clemente, e la paura del terrorismo. Le autorità hanno rafforzato le misure di sicurezza alla luce degli ultimi avvenimenti che hanno sconvolto l'Europa e la Germania, compresa la stessa Monaco di Baviera, teatro della strage compiuta in un centro commerciale. Vietati zaini e borse pesanti oltre i tre litri di capienza, controllo documenti all'ingresso, 29 videocamere di sorveglianza, 450 addetti alla sicurezza (il doppio rispetto allo scorso anno) e l'area dei festeggiamenti interamente recintata. Molti lamentano che le eccessive perquisizioni e verifiche tengano lontani i visitatori. A seguito di rimostranze dei giostrai, che hanno accusato il comune di averli discriminati, la Polizia di Monaco ha deciso di dare ascolto alle proteste effettuando controlli più discreti. Tuttavia gli operatori imputano il calo anche al rincaro dei prezzi: un "Mass", equivalente a un litro di birra, quest'anno costa tra i 9.70 € e  10.10 €.

Nonostante tutto, parate ed eventi musicali proseguono come sempre nell'allegria generale. Tra gli ospiti illustri c'era anche il popolare attore Arnold Schwarzenegger, che per l'occasione si è improvvisato direttore d'orchestra di una banda musicale. Lunedì 3 ottobre alle 12,00 si saluterà l'Oktoberfest sparando tre colpi di pistola ai piedi della statua che rappresenta la Baviera, mentre alle 23,30 si registrerà la chiusura effettiva degli stand.