Chiunque sia stato a Ibiza vi dirà che almeno una volta nella vita bisogna andarci. L'isola più caotica delle Baleari è quella che esprime al meglio il concetto di movida spagnola, anche se in estate non si può certo ridurre l'accezione a una sola nazionalità… Tutta l'Europa che vuole divertirsi alla grande si concentra su questo fazzoletto di terra che per una stagione diventa il centro dei divertimenti del continente. E naturalmente, non mancano gli italiani, che si riversano come un fiume in piena tra le spiagge di Platja d’en Bossa e Sant Antoni in cerca di mare, musica e party. E per una, due, tre settimane crepi l'avarizia! Di fronte al divertimento delle vacanze estive non si bada a spese. E già, perché la vita ibicense non è che sia tanto a buon mercato…

Quanto costa Ibiza

Foto di Michael Spiller

Volo + hotel: è la prima cosa che dobbiamo tenere in considerazione per la nostra vacanza a Ibiza. Inutile separare le due voci: la cosa migliore è prenotare un pacchetto con un tour operator in un villaggio turistico, possibilmente tutto compreso. Dal momento che le offerte sono molto diversificate sia per quanto riguarda gli operatori nostrani, che le strutture del luogo, vi diamo un range di spesa che può aggirarsi tra i 1000 e i 1200 euro per la settimana di ferragosto. I prezzi dei voli per Ibiza sono molto cari, e solo la Ryanair e la Vueling possono definirsi davvero low cost, ma solamente se paragonate alle altre compagnie: la media si aggira intorno ai 200 euro andata e ritorno laddove tra AirOne, easyJet, Lufthansa e Neos si può arrivare a pagare anche più di 400 euro. Come sopra: meglio il pacchetto in agenzia.

Pacha Ibiza

Foto di John Sexton

Le discoteche di Ibiza sono la spesa più ingente, per cui tagliamo la testa al toro e affrontiamo subito il salasso. Chi vi spinge a frequentare l'isola per la sua incredibile vita notturna dimentica sempre di menzionare il fatto che gli ingressi sono sempre sui 40-50 euro senza consumazione. Tutti però vi diranno che ne vale assolutamente la pena, poiché non c'è niente come le serate del Pacha, dell'Amnesia, del Privilege e di altri locali di Ibiza. Però durante il giorno potete andare a Bora Bora Beach, dove la spiaggia è libera e si fa festa tutto il giorno, schiuma party compreso. Se riuscite a sopravvivere alle notti ibicensi girovagare l'isola per trovare le spiagge più belle di Ibiza è l'attività migliore, ma per farlo vi servirà un auto o un motorino… se riuscite a trovarli nel mese della ressa.

Ibiza on the road

Foto di Fede Nuñez

Il noleggio di auto e moto a Ibiza è qualcosa che va pianificato in anticipo, perché ad agosto tutti i rent-a-car saranno esauriti. Meglio prenotare da casa con le solite compagnie Europcar, Hertz, ecc… I prezzi si aggirano sui 35 euro al giorno per un auto, 20 euro per uno scooter. La benzina, invece, al momento in cui scriviamo costa 1.37€ al litro. Lo scooter, o meglio ancora la bici se avete un animo più ambientalista, è il mezzo indispensabile qualora vogliate organizzare una gita per raggiungere Formentera. E vi assicuriamo che vorrete farlo. Andata e ritorno con un traghetto vi verrà a costare all'incirca 50 euro. Per spostarvi invece all'interno dell'isola potrete usare l'efficiente rete di mezzi pubblici: il prezzo del biglietto dell'autobus va da un minimo di 1.50€ al massimo di 2.30€ per la tratta più lunga (Ibiza città – Portinatx). I taxi invece ahimé, si fanno pagare cari considerando tutti quelli che all'uscita dalla discoteca hanno bisogno di rientrare in albergo distante magari anche solo dieci minuti: questo breve lasso di tempo può costarvi anche una cinquantina d'euro tra andata e ritorno.

Café del Mar a Ibiza

Foto di Ben Sutherland

Quanto si spende per una settimana a Ibiza, insomma? Difficile fare un preventivo, tenendo conto di tutte le variabili. Consideriamo la settimana di ferragosto e vediamo di non ragionare in un'ottica troppo pessimistica. Volo + hotel: 1200€. Affitto scooter (due persone) per 5 giorni: 100€. Una gita a Formentera ci costerà circa 50€ di traghetto. Andiamo a ballare almeno 5 sere in una settimana, senza bere, ma paghiamo sempre il prezzo più alto: 250€. Non calcoliamo il taxi perché quello può essere diviso con altre persone. Siamo a 1600 euro. Dobbiamo ancora mangiare, acquistare souvenir e bere qualcosa al Café del Mar. Sembra che i 2000 euro li superiamo abbondantemente. Ma, dopotutto, siamo in vacanza e Ibiza va vissuta almeno una volta nella vita. Per cui pronti a ritornare col portafogli più leggero ma ricchi di esperienza.