Se non sapete dove andare in vacanza, ma cercate spiagge mozzafiato e piccoli angoli di paradiso la Puglia è la meta che di sicuro non vi deluderà. Tra le tante località la perla del Salento per eccellenza è la città bella, come è conosciuta la splendida Gallipoli. Una città affacciata sul mar Ionio, che nasconde tante sorprese, come un mare cristallino, natura, arte, cucina e tantissimi locali dove trascorrere piacevolmente le serate. Proprio nel centro della città un ponte divide il borgo moderno dal centro storico che è adagiato su un'isola calcarea. Dalla parte moderna fatta di locali e negozi alla moda, attraversando il ponte ci si trova catapultati in un'altra dimensione, fatta di strette e tortuose stradine che rimandano al 900 d.c. quando i Saraceni costruirono alte mura e bastioni per difendere la città. In passato l'isolotto era unito alla terra ferma, ma quando passò in mano ai Veneziani, questi decisero di accrescere la difesa dividendo la città. L'attuale ponte è stato costruito nei primi anni del 1600 ed ancora oggi è l'unico punto di contatto dell'isola con la terraferma. Ma sono le spiagge di Gallipoli, a renderla una delle mete più affascinanti  per chi in Puglia cerca il mare. Percorrendo il litorale si incontrano basse scogliere ed ampi spiagge che nascondono degli angoli meravigliosi, tutto immerso in una natura a tratti incontaminata.

In giro per Gallipoli
Il mare e le spiagge di Gallipoli
Trovare un alloggio in città o nei dintorni
La Gallipoli degli eventi e della notte
Come arrivare a Gallipoli

In giro per Gallipoli

Foto di Cinzia A. Rizzo
in foto: Foto di Cinzia A. Rizzo

Il primo motivo per visitare questa città sono sicuramente le spiagge di Gallipoli, ma una volta in vacanza vi accorgerete che la perla del Salento ha anche altro da offrire. Il nome di città bella non gli è stato dato per caso, ma le bellezze che troverete a Gallipoli ve ne faranno cogliere appieno il significato. Dominata ed invasa dai Romani, Barbari, Bizantini, Greci, Normanni, Angioini, Aragonesi, Veneziani, Spagnoli, Francesi ed altri ancora, è un intreccio di culture e stili che la rendono ancor più affascinante. Ad accogliervi a Gallipoli ci sarà il Castello Angioino, una struttura difensiva ricostruita in epoca bizantina, quasi completamente circondato dal mare, che si trova quasi sul passaggio da moderno ad antico. Infatti alla sua sinistra sorge il ponte che da accesso all'isolotto sul quale vive il centro storico. Il Castello è circondato da quattro torrioni, mentre il quinto, detto il Rivellino è staccato ed isolato nelle acque.

Dal ponte che fiancheggia il Castello si entra nella città vecchia, dove vi sembrerà di viaggiare nel passato, percorrendo stradine strette e tortuose che contrastano molto con l'atmosfera della città moderna. La parte nuova della città è ricca di negozi, locali e si contraddistingue per le numerose strutture turistiche e costruzioni moderne, come il Palazzo di vetro, detto anche Grattacielo, un palazzo di 90 piani, costruito alla fine degli anni ’70. Nella città di Gallipoli si trovano tantissime Chiese, una di queste è quella di San Donato, ricostruita dai Domenicani nel 1696. Altro edificio religioso da non perdere è il Santuario di Santa Maria del Canneto, che risale dal 1660. Questa chiesa è molto amata dai salentini e ogni anno il 2 luglio in suo onore viene celebrato un grande evento. Viene organizzata nel piazzale antistante, una grande festa e una bellissima processione in mare, uno spettacolo anche per i turisti.

Essendo una città legata al mare non si può dimenticare il porto di Gallipoli, che in realtà sono due. Infatti il Porto Peschereccio, è il porto di Gallipoli più antico, situato nei pressi della Fontana Greca-Romana, mentre il Porto Mercantile, molto più grande, si sviluppa lungo una parte della città  vecchia. Il porto ha perso un pò l'importanza che aveva un tempo, quando era teatro di importanti scambi commerciali, ma comunque ad oggi ha conservato un suo fascino, soprattutto per molti eventi che si svolgono. Uno di questi è il Premio Barocco, la rinomata manifestazione culturale trasmessa in diretta su Rai 1. Il porto antico invece viene usato dai pescatori per ormeggiare le loro barche e recandosi al buon mattino si può acquistar il pesce appena pescato ed ammirare i frutti del mare.

Il mare e le spiagge di Gallipoli

Foto di cnadia
in foto: Foto di cnadia

Ecco il motivo principale per cui Gallipoli è famosa come la perla del Salento: il mare. Il litorale della città nasconde bellezze incredibili, il mare è limpido, le spiagge sono prevalentemente sabbiose, di tanto in tanto si aprono baie incantevoli ed i lidi sono super attrezzati. La zona più amata, soprattutto dai più giovani è quella di Baia Verde, ove si trovano tante strutture ricettive a pochi passi dal mare, ed un susseguirsi di libi balneari che di notte si trasformano in scatenate disco sulla spiaggia. Tra i più frequentati e famosi ricordiamo il Samsara, lo Zen, lo Zeus, l’Etè fashion beach, lo stabilimento del Rio Bo, la spiaggia della discoteca Praya. Su queste spiagge di Gallipoli c'è sempre musica e l'atmosfera è tra le più frizzanti delle coste italiane. Ogni estate migliaia di giovani si ritrovano per prendere il sol e tuffarsi nel mare cristallino aspettando l'ora dell'aperitivo. Uno dei lidi più affascinati è il Cotriero situato quasi alla fine della litoranea di Gallipoli. La sabbia è mista a scogli e la vegetazione sembra più selvaggia. La natura conduce fino a Punta della Suina, un vero spettacolo. Questo è uno dei luoghi più suggestivi di Gallipoli, dove il mare sfoggia tutti i suoi colori più belli.

Il centro storico offre una sola spiaggia molto caratteristica, la Purità. Si tratta di soli 300 metri di spiaggia libera a cui si accede attraverso una discesa che costeggia le mura antiche della città. Anche nei dintorni di Gallipoli si trovano delle spiagge meravigliose. Spostandoci a nord, troviamo Lido Conchiglie, una piccola cittadina di mare molto frequentata durante la stagione estiva, con una costa a tratti rocciosa ed a tratti sabbiosa che si estende per circa 3 chilometri. Proseguendo verso sud si incrocia Rivabella, una spiaggia sabbiosa immersi in una fitta pineta, molto adatta per le vacanze al mare con i bambini. Dal lato opposto di Gallipoli, invece, si incontra Lido San Giovanni, molto frequentato per il mare e per la sabbia sottile. Da visitare anche l'isola di Sant'Andrea, un parco naturale, situato a poche miglia da Gallipoli, caratterizzato da una consistente vegetazione, soprattutto orchidee, calendule, mirto, timo, rosmarino.

Trovare un alloggio in città o nei dintorni

Foto di Mattia Notari
in foto: Foto di Mattia Notari

Negli ultimi anni a Gallipoli sono nate tantissime strutture turistiche e trovare un alloggio non è molto difficile. A meno che non si decida di partire nei mesi di alta stagione, in quel caso i prezzi diventano molto più alti e conviene prenotare un alloggio in Puglia con molto anticipo per risparmiare e trovare una buona soluzione. In tutta la città sono disseminati Alberghi, Villaggi, B&B e Camping, molti dei quali situati nelle vicinanze delle più belle spiagge di Gallipoli. Se si vuole vivere un'esperienza diversa un'idea è quella di alloggiare in un agriturismo situato nella periferia di Gallipoli, di sicuro in questo modo potrete conoscere i veri profumi e tradizioni della terra salentina. Nei periodi di alta stagione è meglio optare per un alloggio nelle zone limitrofe.Tra le varie località ben collegate a Gallipoli ricordiamo Santa Maria al Bagno e Santa Caterina, che sono le marine di Nardò, a soli 13 chilometri dalla perla dello Ionio. In direzione sud si trova invece Manaversa, la località più tranquilla della zona, dove trovare alloggi a prezzi molto economici, e dalla quale con soli 15 minuti si raggiunge il centro città.

La Gallipoli degli eventi e della notte

Foto di Paolo Margari
in foto: Foto di Paolo Margari

Uno degli eventi più celebri di Gallipoli è il Carnevale. Questa festa è una delle più antiche d'Italia, che si svolge dal 1941. Durante la domenica di Carnevale ed il Martedì Grasso le vie della città si popolano di maschere, di carri e di mille colori. I turisti che si trovano a Gallipoli nel mese di Luglio potranno assistere alla festa dedicata a Santa Cristina, precisamente il 24 Luglio. Questa festa è molto sentita e durante le celebrazioni, il Corso principale di Gallipoli, Corso Roma, viene invaso da luci, colori e da tanti visitatori che passeggiano per ammirare le bancherelle di artigianato e di prodotti tipici. Ma attenzioni a Gallipoli il 24 luglio, almeno per chi ci crede, è vietato farsi il bagno. Infatti in quella data si ricorda l'epidemia di colera che colpì la città e la credenza popolare dice che per poter venerare pienamente la Santa protettrice, si debba rinunciare ai piaceri e così, a farsi il bagno. Altra festa religiosa è quella del 15 e 16 luglio, dedicata alla Madonna del Carmine che salvava la cittadina dalla siccità. Ma la festa che richiama i turisti ed i golosi che non resisteranno davanti alle delizie del mare salentino, è la sagra del pesce. Questa festa si tiene ogni anno dal 17 al 20 agosto e le pietanza da assaporare sono tante e tutte squisite. Si parte dalle polpette di polipo, frittura di paranza, riso patate e cozze, seppia arrostita, calamari, gamberi, orecchiette agli scampi, spiedini di pesce ecc.

Negli ultimi anni Gallipoli è diventata la meta di vacanza di molti giovani che la scelgono per l'ormai celebre vita notturna. Locali sulla spiaggia, grandi discoteche, un centro sempre vivo, questa è la Gallipoli della notte. I lidi che di giorno sono punteggiati di sdraio ed ombrelloni, di sera si trasformano in disco – club, dove si balla sulla sabbia sul ritmo delle hit del momento. I lidi più famosi e frequentati sono il Samsara, lo Zen e il Kudetà. Tra le discoteche invece ci sono la Praya, il Rio Bo, ed il Quartiere Latino, che ospitano i più grandi dj del mondo. Un locale spesso sede di concerti, ma anche di serate di musica elettronica, è il Parco Gondar che si trova in località Lido San Giovanni.

Come arrivare a Gallipoli

Per raggiungere Gallipoli ci sono diverse opportunità. Si può scegliere di arrivare in treno, in questo modo bisogna raggiungere la stazione di Lecce e poi prendere la direzione per Gallipoli con le Ferrovie Sud Est. L'aeroporto più vicino alla città salentina è quello di Brindisi – Casale dal quale si può raggiungere Gallipoli con una comoda navetta che conduce fino in centro. Per un viaggio più autonomo si può optare per l'automobile, infatti in questo modo potrete scoprire le diverse spiagge e i dintorni senza dover dipende dai mezzi pubblici o spendere in taxi. Per arrivare a Gallipoli bisogna percorrere l’autostrada A14 e imboccare l’uscita Bari Nord, proseguire lungo la superstrada per Brindisi, poi per Lecce e, infine, per Gallipoli.

[Foto di Paolo Margari]