Taketomi – Foto Wikimedia Commons
in foto: Taketomi – Foto Wikimedia Commons

Tra le meraviglie della prefettura giapponese di Okinawa c'è sicuramente l'arcipelago delle isole Yaeyama, noto per ospitare paradisi incontaminati. Uno dei suoi gioielli selvaggi è Taketomi, che merita assolutamente una visita. La piccola isola si trova proprio di fronte a Ishigaki ed è raggiungibile mediante escursioni giornaliere. Con la sua atmosfera unica e rarefatta, è un luogo incantato dove regna una quiete soprannaturale. La sabbia candida delle sue spiagge, unita al mare cristallino delle sue acque, regala un'esperienza multisensoriale per respirare la natura in tutta la sua bellezza.

Taketomi – Foto Wikimedia Commons
in foto: Taketomi – Foto Wikimedia Commons

Taketomi si può esplorare a piedi o in bicicletta, oppure, in alternativa, su carro trainato da bufali: durante questo insolito viaggio verrete allietati dal suono del sanshin, tipico strumento musicale di Okinawa simile al liuto. All'interno dell'isola vi sembrerà di essere tornati indietro di qualche secolo, nel periodo del Regno delle Ryukyu. Basta guardarsi intorno per scoprire un universo primordiale e genuino, dal folklore ancora intatto: i tetti di tegole rosse, le strade punteggiate di polvere di corallo bianco, le locande tipiche in cui assaporare specialità di pesce. A guardia di ogni abitazione ci sono gli shisa, statue decorative dall'aspetto grottesco di cani o felini, che secondo la tradizione proteggono dagli spiriti maligni.

Kondoi Beach – Foto Wikimedia Commons
in foto: Kondoi Beach – Foto Wikimedia Commons

Tra le spiagge più belle di Taketomi c'è Kondoi Beach, dalla sabbia bianchissima, con un mare che va dal turchese al verde smeraldo. La spiaggia ospita anche una nutrita colonia felina, un'occasione unica per prendere il sole insieme a simpatici e affettuosi gatti. Con il suo fondale basso e sabbioso, Kondoi Beach è perfetta per lo snorkeling ed è anche l'unica spiaggia attrezzata dell'isola: il resto sono per lo più calette selvagge. Una delle spiagge più singolari è Kaiji Beach, composta da granelli di sabbia simile a stelline, proprio come in Hoshizuna Beach, sull'isola di Iriomote. A Kaiji Beach, però, il particolare aspetto della sabbia si deve a frammenti di conchiglie. Per vivere un'esperienza da fiaba, fate tappa a Aiyaruhama Beach. Il percorso che conduce a questa bianca distesa di sabbia è denominato "la via delle farfalle", poiché incorniciato da una serie di cespugli fioriti che attirano variopinte farfalle. Per avere una splendida veduta a 360 gradi dell'isola e del paesaggio marino circostante, salite sulla torre Nagaminoto, alta circa 5 metri e situata su una collina nel cuore del villaggio.

La colonia felina di Kondoi Beach – Foto Wikimedia Commons
in foto: La colonia felina di Kondoi Beach – Foto Wikimedia Commons