Siviglia
in foto: Siglia. Foto di Matteo de Felice

Tempo di pensare alle vacanze estive: sole, mare, relax e posti incantevoli. Se cercate questo dalle vostre prossime vacanze potreste pensare ad un tour in Andalusia, una delle regioni più incantevoli della Spagna. Qui dove è nata la corrida, la tradizione delle tapas e il flamenco si può organizzare un viaggio che vi condurrà alla scoperta della Costa del Sol e di grandi città, bagnate da un mare splendido e da paesaggi incantati.

Vediamo 10 mete che dovete assolutamente includere nel vostro tour dell'Andalusia.

Siviglia, il fascino della capitale
Cordoba, la città della grande Moschea
Granada e e l'Alhambra araba
Malaga, la città di Picasso
Jerez de la frontiera, la città dei cavalli andalusi
Ronda, la più antica Plaza de Toros in Spagna
Le spiagge della Costa del Sol
Il deserto di Tabernas

1. Siviglia, il fascino della capitale

Piazza di spagna, Siviglia
in foto: Piazza di Spagna, Siviglia. Foto di Jade_ Palace

Slitamente i tour in Andalusia partono da Siviglia, poichè dotata, insieme a Malaga della migliore struttura aeroportuale. Siviglia è una delle città più affascinanti dell'Andalusia. Stupendi sono i monumenti, le piazze ed in giardini della città. In particolare da vedere la torre della Giralda, la Cattedrale, l'Alcázar, il palazzo fortificato moresco, e l'Archivio delle Indie. Inoltre da non perdere a Siviglia è la bellissima Plaza de España, un spazio a forma semicircolare anche molto simbolico perchè vuole rappresentare l'abbraccio della Spagna.

2. Cordoba, la città della grande moschea

alcazar de los reyes cristianos. Cordoba
in foto: Alcazar de los reyes cristianos, Cordoba. Foto da pixabay

L’epoca d’oro della città di Cordoba è stata con gli islamici, infatti, sono presenti molti siti che rimandano proprio a questo, come la grande moschea, il sito archeologico di Madinat Al-Zahara e il quartiere-suk della Juderia. In particlolrare l'edificio più importante è proprio la Grande Moschea, conosciuta anche come Mezquita. La sua costruzione iniziò nel 785 d.C. e fu trasformata in Cattedrale nel 1236 per volere di San Ferdinando III. Entrando nella Mezquita si avverte un senso di straniamento, infatti, troverete arcate moresche fino ad arrivare al mihrab, la zona di preghiera dei musulmani, a pochi passi da un crocifisso cristiano.  Oltre alla Mezquita, da non perdere è anche il Puente Romano, che troneggia sul Rio Guadalquivir.

3. Granada e l'Alhambra araba

Granada
in foto: Granada. Foto di Alessandro Bonvini

Granada sorge ai piedi della Sierra Nevada ed è importante perchè fu il cuore del regno islamico di el-Andalus. Ad oggi conserva l’Alhambra, la più spettacolare testimonianza della dominazione araba in Europa. Visitare questo luogo è spettacolare, infatti, ci si sente catapultati in un'altra dimensine, in una città murata al cui interno si può ammirare un giardino arabo, palazzi, torri, cortili e un convento. Nella città di Gradara si può vedere anche la cattedrale, il Palazzo della Madraza, prima università dell’Andalusia e le cuevas di Sacromonte, le grotte dove vivevano i gitani e i musicisti di flamenco.

4. Cadice, la piccola Avana spagnola

Cadice
in foto: Cadice. Foto di moromerorta

Cadice è per molti la città più africana della Spagna, un luogo multiculturale, elegante e vivace, soprattutto per la movida notturna, non a caso è denominata piccola Avana. La città è protesa nell’oceano Atlantico ed idelae per il surf ed il windsurf. Tra le cose da vedere a Cadice, ricordiamo la Catedral Nueva dalla cupola gialla.

5. Malaga, la città di Picasso

Cattedrale di Malaga
in foto: Cattedrale di Malaga. Foto di Marc

Il pittore Pablo Picasso nacque proprio a Malaga nel 1881. Qui si trova la sua casa natale, sede della Fondazione a lui dedicata. Inoltre al civico 15 di Plaza de la Merced si trova un edificio con una collezione permanente di sue opere originali. Ma Malaga non è solo questo, grazie alla sua posizione, a due passi dalla Costa del Sol di Marbella, Torremolinos e Fuengirola, la città è anche la capitale andalusa del turismo balneare e del divertimento.

6. Jerez de la frontiera, la città dei cavalli andalusi

Cattedrale di Jerez de la frontiera
in foto: Cattedrale di Jerez de la frontiera. Foto di Willtron

Una città non famosa come le altre, ma che merita comunque una visita si per l'ottimo vino liquoroso (sherry) e l'incantevole città antica, ma anche perchè è la patria dei cavalli andalusi. Qui si trova la miglior scuola equestre dell'Andalusia. Gli appassionati potranno assistere alle spettacolari esibizioni.

7. Ronda, la più antica Plaza de Toros in Spagna

Ronda
in foto: Ronda. Foto di holzijue

Ronda emana un fascino incredibile, tanto che anche Ernest Hemingway fu colpito da questa increbile città. La città è arroccata ed uno strapiombo di 200 metri la divide in due parti che sono unite da Puente Nuevo. Le cose da vedere a Ronda sono molte, in primis ospita anche la più antica Plaza de Toros di Spagna e la simbolica Mina del Rey Moro. A pochi chilometri da Ronda, si trova un altro luogo molto curioso da vedere in Andalusia, il Setenil de las Bodegas, un minuscolo pueblo incastonato tra le rocce di una rupe. I Pueblos Blancos sono i tipici paesini andalusi circondati dagli uliveti e tutti dipinti di bianco.

8. Le spiagge della costa del Sol

Tramonto sulla spiaggia di Malaga
in foto: Tramonto sulla spiaggia di Malaga. Foto di manolofranco

Ed eccoci finalmente giunti alle fantastiche spiagge della Spagna, ed in particolare quelle dell'Andalusia che formano la Costa del Sol. Tra punta Tarifa e capo di Gata, ci sono le località balneari più importanti ed apprezzate della Spagna grazie al suo clima, infatti l'estate dura oltre 6 mesi. TRa le località più celebri ci sono Marbella e Torremolinos. Zone meno turistiche si trovano sulla Costa de la Luz, sull'Atlantico, dove ci sono luoghi più selvaggi e meno frequentati. Infine c'è la Costa de Almería, dove le spiagge sono ancora solitarie e incontaminate.

9. Ubeda Baeza, capolavori del rinascimento

Chiesa di San Pablo a Ubeda
in foto: Chiesa di San Pablo a Ubeda. Foto di anual

Queste città si trovano nella regione di Jaen, nell'angolo nordorientale dell'Andalusia. Anche se non è ancora molto frequentata dai turisti, vale la pena di spingersi fino a qui per ammirare i capolavori del rinascimento, riconosciute anche patrimonio Unesco.

10. Il deserto di Tabernas

Parco de Cabo de Gata
in foto: Parco de Cabo de Gata. Foto di Noeli Campillo

Non lontano dal parco naturale di Cabo de Gata, c'è l'unico deserto in Andalusia: il deserto Tabernas, celebre perchè sono stati girati molti film western, in particolare molti di Sergio Leone.