Ciliegi a Stoccolma

Ogni anno la primavera ci regala profumi, colori e tepori che ci risvegliano dal letargo del lungo inverno e ci fanno venire voglia di passare fuori casa più tempo possibile. Ma soprattutto ci regala qualcos'altro: la possibilità di viaggiare. I ponti di primavera sono infatti il modo migliore per allungare il week end e dare un taglio alla noia con un break. O meglio, un city break. Una capatina in una delle tante capitali (e non) d'Europa che si raggiungono facilmente in aereo, grazie soprattutto all'abbondanza di compagnie aeree di voli low cost che ci permettono di contenere i costi. La vacanza può essere culturale, relax o di divertimento, ma il minimo comune denominatore è sempre la bellezza della nuova stagione che arriva. E dove si rispecchia questa bellezza? Nella fioritura dei ciliegi, l'albero simbolo della primavera.

Ma quando fioriscono i ciliegi? Generalmente il periodo pieno della fioritura è tra la fine di marzo, proprio in occasione dell'arrivo della primavera, e maggio, ovviamente a seconda delle latitudini. Questo è anche il periodo in cui si svolgono due degli eventi mondiali più importanti legati al Prunus Avium (nome latino dell'albero). Uno è l'hanami in Giappone: la parola vuol dire letteralmente "ammirare i fiori". In primavera, infatti, milioni di giapponesi viaggiano nelle principali città dell'arcipelago per godere della fioritura dei sakura, la varietà di ciliegio giapponese. L'altro evento è il National Cherry Blossom Festival di Washington, negli Stati Uniti, che si celebra per due settimane a partire dall'ultimo sabato di marzo. Nella capitale americana si commemora il dono dei ciliegi giapponesi fatto dal sindaco di Tokyo nel lontano 1912, per rinsaldare il legame tra i due paesi. Naturalmente non tutti possono permettersi di viaggiare così lontano in primavera: ecco quindi perché noi vi proponiamo le più belle destinazioni dove andare in Europa per ammirare i ciliegi in fiore.

Parigi, Francia
Amburgo, Germania
Londra, Inghilterra
Bruxelles, Belgio
Copenaghen, Danimarca
Stoccolma, Svezia
Roma, Italia

Parigi, Francia

Avenue Carnot - Étoile, Parigi

Foto di Dimitry B.

La primavera è la stagione degli amori, e quale città è più romantica della capitale francese per una passeggiata sotto i ciliegi? Le coppie che si vogliono dedicare all'hanami parigino più bello devono assolutamente dirigersi al Parc de Sceaux, a meno di mezz'ora dal centro città. Qui si trova anche il Château de Sceaux, una casa nobiliare che ospita il Musée de l’Île-de-France. In alternativa potete passeggiare per le strade parigine come quella rappresentata in foto: è l'Avenue Carnot, una delle dodici strade che porta alla famosa Place Charles de Gaulle, dove troneggia al centro l'Arco di Trionfo.

Parigi si raggiunge con vari voli low cost dall'Italia che atterrano su tre aeroporti. Il principale, Charles de Gaulle, è servito da AirOne (Catania, Palermo) e easyJet (Milano-Malpensa, Venezia-Marco Polo, Bologna, Bari, Catania). L'aeroporto di Orly è collegato con easyJet (Roma-Fiumicino, Milano-Linate, Napoli, Venezia-Marco Polo, Pisa, Brindisi, Cagliari, Olbia, Palermo), Transavia (Napoli, Venezia-Marco Polo, Palermo) e Vueling (Roma-Fiumicino). Il più lontano aeroporto di Beauvais-Tillé è servito da Ryanair (Roma-Ciampino, Trieste, Bari, Cagliari, Trapani).

Amburgo, Germania

Ciliegi nel Baden-Württemberg

Foto di .tungl

La popolosa città tedesca è il luogo migliore dove recarsi a maggio per la fioritura dei ciliegi. Qui infatti si celebra un festival proprio in onore dell'hanami: il Japanisches Kirschblütenfest, ovvero il festival dei fiori di ciliegio giapponesi. Alla fine degli anni '60, infatti, la comunità giapponese di Amburgo cominciò a piantare gli alberi di ciliegio per ringraziare la città della sua ospitalità. Come ulteriore ringraziamento, nel 1968 gli alberi vennero illuminati con uno spettacolo di fuochi d'artificio sopra il lago di Alster. Da allora ogni anno, a fine maggio, si tiene il festival dedicato ai Prunus Serrulata, ovvero i sakura giapponesi, nell'Alsterpark. L'evento è naturalmente dedicato alla cultura nipponica, con abbondanza di stand gastronomici e culturali.

Ciliegi nel Schräger-Funken-Park, Kiel

Foto di Ame List

L'aeroporto di Amburgo si raggiunge a poco prezzo con easyJet (Roma-Fiumicino, Milano-Malpensa, Napoli, Venezia-Marco Polo, Catania) e Germanwings (Roma-Fiumicino, Milano-Malpensa, Napoli, Venezia-Marco Polo, Verona, Catania, Olbia). Amburgo però non è l'unica destinazione in Germania dove potete riempire i vostri occhi con il colore intenso dei ciliegi giapponesi. A Bonn, le strade sono decorate dagli alberi. A Schwetzingen, città del Baden-Württemberg, sono una delle tante meraviglie all'interno del parco dell'omonimo palazzo nobiliare. A Kiel, città nello stato del Schleswig-Holstein, fioriscono all'interno del Schräger-Funken-Park, tappezzando il terreno con i loro petali rosa.

Londra, Inghilterra

Primavera a Nottingham

Foto di Matt Buck

La quantità di ciliegi, giapponesi e non, presenti nella capitale inglese è enorme: in pratica ovunque potreste alzare lo sguardo e vedere una pioggia di petali cadere verso di voi. Ma se proprio volete organizzare il vostro hanami personale, potete farlo in uno dei tanti parchi della città. I Kensington Gardens sono il luogo migliore di ritrovo, scelto anche dalle associazioni di cultura nipponica, per incontrarsi con tanti estimatori del ciliegio in fiore. Più lontani dal centro sono i Kew Gardens, i giardini botanici reali dove il ciliegio abbonda, ed è solo una delle tante piante da ammirare. Esattamente come il poco distante Richmond Park, che è in realtà un'immensa riserva naturale dove poter passare la giornata non solo ad ammirare i fiori di ciliegio, ma anche cervi e daini assieme a tanti altri animali.

I voli low cost per Londra dall'Italia abbondano. Sull'aeroporto di Stansted atterrano easyJet (Napoli, Cagliari) e Ryanair (Roma-Ciampino, Torino, Bergamo, Treviso, Trieste, Bologna, Parma, Genova, Pisa, Perugia, Pescara, Ancona, Bari, Brindisi, Lamezia Terme, Comiso, Palermo, Alghero). Sull'aeroporto di Gatwick atterrano AirOne (Catania, Palermo), British Airways (Roma-Fiumicino, Napoli, Genova, Torino, Venezia-Marco Polo, Verona, Bari, Catania), easyJet (Roma-Fiumicino, Milano-Malpensa, Milano-Linate, Napoli, Venezia-Marco Polo, Verona, Torino, Pisa, Bari, Palermo, Catania, Olbia) e Vueling (Firenze). Sull'aeroporto di Luton atterra easyJet (Milano-Malpensa, Venezia-Marco Polo, Catania, Olbia, Pisa).

Bruxelles, Belgio

Foto di Mzximvs VdB

La foto sovrastante potrà avervi fatto sorgere qualche dubbio… Ebbene sì, siamo proprio nel Cimitero di Bruxelles. Non proprio un luogo allegro per celebrare la primavera, vero? Eppure molti trovano affascinante questo connubio tra la vita degli alberi in fiore e la morte rappresentata dalle lapidi. Se non fosse che comunque il cimitero in se è monumentale e vale la pena di essere visitato. Ma se l'atmosfera vi mette a disagio, vi consigliamo allora di andare nel parco del Palazzo Reale di Laeken, a nord del centro città: qui un complesso di serre monumentali metterà a disposizione del vostro sguardo estasiato piante e fiori di ogni tipo. Tra cui, naturalmente, i meravigliosi ciliegi.

L'aeroporto di Bruxelles è situato a pochi chilometri dal centro cittadino. La capitale belga si raggiunge dall'Italia con i voli a basso costo di easyJet (Milano-Malpensa, Napoli), Ryanair (Roma-Fiumicino, Treviso) e Vueling (Roma-Fiumicino, Venezia-Marco Polo).

Copenaghen, Danimarca

Foto di Thomas Rousing

Dal 2007 la capitale danese organizza il Copenhagen Sakura Festival. Anche qui si celebra la fioritura dei ciliegi giapponesi, che tappezzano i manti erbosi tinteggiandoli di rosa. L'evento si svolge al Langelinie Park, ogni anno con un enorme seguito di migliaia di persone. Il festival si incentra sull'hanami come su altri aspetti della cultura giapponese. Vi sono infatti stand gastronomici e di artigiani, e si svolgono rappresentazioni di ogni tipo. Arti marziali come aikido, karate, judo, ninjutsu, taido; rappresentezioni culturali come la danza dell'awaodori e la parata dei kimono; il tutto accompagnato da pic-nic e cerimonia del te. Insomma, più della classica giornata al parco.

L'aeroporto di Copenaghen si raggiunge con i voli low cost di AirOne (Venezia-Marco Polo), easyJet (Roma-Fiumicino, Milano-Malpensa), Norwegian Air Shuttle (Roma-Fiumicino, Milano-Malpensa, Venezia-Marco Polo, Pisa, Catania) e Vueling (Firenze).

Stoccolma, Svezia

Kungsträdgården, Stoccolma

Foto di Lisa Widerberg

C'è un solo posto dove andare nella capitale svedese per ammirare i ciliegi in fiore: è il Kungsträdgården, situato proprio nel centro cittadino. La piccola area verde è uno dei luoghi più frequentati dagli abitanti di Stoccolma, grazie ai suoi numerosi locali; e dai turisti, poiché circondata da numerose attrazioni. Ma sono gli oltre 60 alberi di ciliegio giapponesi che in primavera catturano l'attenzione di tutti. E infatti ogni anno l'Associazione Giapponese in Svezia organizza il Körsbärsblommans Dag, ovvero il Giorno del Fiore di Ciliegio. Insomma, un altro festival dedicato all'hanami e alla cultura giapponese, dove oltre a banchettare all'ombra dei petali rosa, si può passeggiare tra stand dedicati all'ikebana, i bonsai, gli origami, i kimono, i manga e altro ancora.

L'aeroporto principale della capitale svedese è lo Stoccolma-Arlanda, situato a 37 km dal centro. Qui atterrano i voli low cost operati da Norwegian Air Shuttle (Roma-Fiumicino, Catania, Palermo, Olbia, Pisa, Venezia-Marco Polo). In alternativa potete optare sul ben più lontano (100 km) aeroporto di Stoccolma-Skavsta, dove atterra Ryanair (Roma-Ciampino, Bergamo, Treviso, Pisa, Alghero, Ancona, Brindisi).

Roma, Italia

Hanami nel Parco del Lago dell'EUR, Roma

Foto da Wikipedia

Pensate di dover uscire per forza dall'Italia per poter organizzare un city break degno di questo nome? Chi abita lontano dalla capitale sa che un viaggio a Roma può essere una vera e propria vacanza di più giorni, con tutti i monumenti da vedere, gli itinerari da seguire e le cose da fare. Tra queste, nella primavera romana, c'è proprio l'hanami al Parco Lago dell'EUR. Qui vi è una pista pedonale e ciclabile chiamata Passeggiata del Giappone, inaugurata nel 1959: il ministro giapponese di allora regalo alla città 2.500 sakura, e molti di essi vennero piantati proprio all'interno della passeggiata. Durante il periodo della fioritura dei ciliegi gli abitanti della città si recano al parco per ammirare i fiori rosa, consumano un pic-nic e molti indossano persino il kimono. In puro stile orientale.

Roma si raggiunge dalle altre città di Italia con numerosi mezzi. I più veloci sono naturalmente l'aereo e i treni ad alta velocità: in entrambi i casi basta prenotare con appena un mese d'anticipo per trovare tariffe vantaggiose (ma ancora prima è meglio). Sull'aeroporto di Fiumicino atterrano i vettori a basso costo easyJet (Milano-Malpensa, Milano-Linate, Palermo), Ryanair (Catania, Lamezia Terme, Palermo) e Vueling (Torino, Genova, Bari, Brindisi, Palermo, Catania, Lamezia Terme). Sull'aeroporto di Ciampino atterra solo Ryanair (Alghero, Cagliari, Bari, Brindisi, Comiso, Trapani).

[In apertura: foto di Eugenijus Radlinskas]