Foto Wikipedia
in foto: Foto Wikipedia

È l'eterno dilemma dei vacanzieri ad agosto: mare o montagna? In maniera sorprendente, sembrerebbe che in alta stagione i costi degli appartamenti salgano alle stelle proprio in una località alpina. Lo rivela un'indagine del portale Casevacanza.it, partner di Immobiliare.it, che ha analizzato i prezzi medi delle case vacanza per località. Gli affitti sono considerati in base a un appartamento "tipo" con quattro posti letto.

Al top della classifica si colloca Cortina d'Ampezzo: l'affitto delle case vacanze è di 240 euro a notte, segno che non tutti i viaggiatori si ritrovano a fare i conti con la necessità di risparmiare. Il podio vede al secondo e terzo posto due località del turismo d'élite come Positano e Porto Cervo. Per la perla della Costiera Amalfitana servono 200 euro a notte, mentre per la località sarda più frequentata dai vip ci vogliono 180 euro. La Sardegna si colloca tra le regioni più care con Golfo Aranci (170 euro a notte in media) e Torre delle Stelle, frazione di Maracalagonis (140 euro). Stesso prezzo per Capri, mentre con Amalfi si scende a 130.

La Toscana è la regione italiana con più centri turistici in classifica: a Marina di Pietrasanta si spende di più (150 euro), seguono Forte dei Marmi e Monte Argentario (entrambi propongono un costo medio di 123 euro), oltre a Castiglione della Pescaia e Capalbio (115 euro a notte). In Liguria sono Camogli e Portovenere le più ambite da chi non sente il bisogno di risparmiare: qui si spendono in media 110 euro a notte. Tra le città d'arte la più costosa è Venezia dove l'affitto medio di una casa è di 140 euro, mentre per il centro storico di Roma ne servono 128. A Milano, complice l'effetto Expo, i prezzi continuano a lievitare: un immobile con quattro posti letto viene a costare 125 euro a notte, gli stessi che servono per soggiornare a Como, meta ambita dal turismo di lusso. Uniche località siciliane presenti sono Mondello in provincia di Palermo e Taormina in provincia di Messina, dove si arrivano a spendere rispettivamente 120 e 105 euro a notte. Ma da cosa deriva il boom degli appartamenti in affitto per Ferragosto?  Francesco Lorenzani, amministratore delegato di Casevacanza.it, non ha dubbi:

Il successo della casa vacanza come struttura ricettiva alternativa a quelle più tradizionali è legato non solo alle opportunità di risparmio rispetto agli hotel, ma anche all’autonomia di gestione e alla libertà di utilizzo: per questo, anche la clientela attratta dalle destinazioni di lusso opta sempre più spesso per questa soluzione di alloggio.