Dove andare in vacanza ad aprile

Ci stiamo lasciando i rigori invernali alle spalle, e finalmente cominciamo ad assaporare il caldo. Se infatti a marzo cominciano ad uscire i primi raggi di sole che riscaldano la giornata, il bel tempo non dura mai a lungo. Magari non è intervallato sempre da nuvole e piogge, ma sicuramente da temperature più basse. Le condizioni meteo sono altalenanti nel mese più pazzo dell'anno, mentre invece ad aprile cominciamo a stabilire le nostre sicurezze. È infatti il mese in cui si deve stabilire anche dove andare per Pasqua, organizzando il weekend che comprende anche il Lunedì in Albis sperando che il tempo non ci riservi brutte sorprese. Perché è vero che anche se ad aprile viaggiamo più tranquilli, non abbiamo la matematica certezza di non incorrere in un rovescio. Allora sono due le alternative: rischiare, previsioni meteo alla mano, e organizzare un fine settimana in Italia. Oppure giocare d'anticipo e prenotare le nostre vacanze all'estero.

Selva di Val Gardena

Val Gardena, foto di Yaniv Bel-Arie

Meteo ad Aprile in Italia – Per quanto riguarda la nostra prima ipotesi si tratta di un bell'azzardo, ma è anche la soluzione più vantaggiosa sotto molto punti di vista. Intanto, lo spostamento: a meno che non viviamo in Calabria e decidiamo di trascorrere un weekend a Venezia, non ci sono grossi problemi relativi alle distanze da percorrere. Fermo restando che in quei giorni sarebbe meglio abbandonare le autostrade, dato l'enorme numero di viaggiatori, o più semplicemente spostarsi con il treno. Altro punto di forza è che possiamo decidere tra una scampagnata o una settimana bianca. Aprile è il mese le cui temperature danno adito a un bel picnic in aperta campagna, ma fanno ancora divertire gli amanti degli sport invernali: le stazioni sciistiche più elevate hanno ancora gli impianti aperti grazie all'innevamento artificiale. Senza dimenticare che località come la Val Badia, la Val Gardena o altre valli altoatesine sono meta di turismo tutto l'anno grazie alla loro bellezza, e le funivie continuano a funzionare per muovere trekker e appassionati della montagna in genere.

Weekend in Italia –  Ma non è solo la montagna a essere privilegiata. Tutto il nostro paese beneficia del ritrovato tepore, e fondamentalmente una località vale l'altra. Si può decidere per visitare Firenze, pianificare un itinerario religioso che tocchi luoghi come Assisi, Pietrelcina e San Giovanni Rotondo, partire per un tour delle Cinque Terre in auto, ecc… Insomma in città, in campagna o al mare il nostro paese risplende della sua bellezza. Dimenticato qualcosa? La zona dei laghi ovvio. Dal lago di Como, al lago di Garda, questo è il periodo in cui i campeggi riaprono e cominciano anche ad attirare numerosi stranieri, in particolar modo tedeschi e olandesi che ancora non godono di temperature miti al loro paese. Rimaniamo in Italia ma valichiamo i confini: potremmo passare la Pasqua a San Marino, e visitare una meta ancora poco conosciuta dal turista di massa, che spesso dimentica l'esistenza di uno dei microstati d'Europa più belli, che ha una sua ben precisa identità e storia.

Lago di Garda

Lago di Garda, foto di Ilares Riolfi

Vacanze all'estero – Ok, il nostro paese è sempre il più bello di tutti, ma noi siamo degli esterofili convinti e ci teniamo a fare bella figura con i nostri amici: vogliamo passare una settimana fuori in qualche destinazione esotica, e tornare con un'abbronzatura smagliante che faccia crepare d'invidia quelli che ancora sognano le vacanze estive. Difficile però scegliere una meta di questo tipo in questo particolare periodo: che sia l'emisfero australe o quello boreale, in questo mese molti paesi stanno affrontando il cambio di stagione, e mentre noi ce la caviamo con qualche pioggerellina, loro devono subire temporali ed acquazzoni. È la stagione delle grandi piogge, che coinvolge le destinazioni di parecchie latitudini. Ma ci sono anche località che riescono a sfuggire agli imprevisti atmosferici e a regalare temperature ottimali tutto l'anno.

Meteo ad Aprile nel mondo – Partiamo dalle isole Canarie, che sono uno dei paesi meglio collocati sul pianeta dal punto di vista delle temperature, che in questo periodo si assestano su una massima di 22°. Paesaggi nordafricani e movida spagnola: si tratta di una delle destinazioni vacanziere più fortunate proprio perché animate tutto l'anno, non solo grazie al turismo, ma anche perché vivono di vita e cultura proprie. Sempre per rimanere in Europa, Malta comincia la sua stagione e, anche se chi cerca i divertimenti non troverà sicuramente quello che può incontrare in piena estate, il bagno a mare è assicurato. Stesso dicasi per le isole greche come Rodi che, ricordiamo, hanno anche molti siti archeologici interessanti da visitare. Il litorale francese della Costa Azzurra può valere un viaggio in questo periodo, e una tappa a Nizza è uno spostamento di poco conto per chi vive in Liguria o in Piemonte.

Corralejo, Fuerteventura

Playa de Corralejo a Fuerteventura, foto di Aysha Bibiana Balboa

Viaggi esotici – Altrimenti si può scegliere l'Africa, sul versante dell'Oceano Atlantico: vi consigliamo un bel safari in Namibia, magari alloggiando in un campo tendato che abbia camera con vista sul deserto del Namib. Oppure in Botswana, dove il deserto del Kalahari offre temperature sui 28° di giorno e i 14° di notte, così non ci si brucia e non si muore di freddo. Altrimenti optiamo per il nord Africa: l'isola di Capo Verde vive in questo periodo la sua stagione migliore, lontana da nuvole e piogge. Mentre il vicino Senegal oltre a offrire spiagge di assoluto pregio, rende interessante la visita con una tappa nella capitale Dakar e un tour in uno dei suoi Parchi Nazionali. Chiudiamo con due destinazioni per gli amanti delle vacanze al mare, una sul versante sudamericano, l'altra su quello mediorientale: la spiaggia di Acapulco in Messico, e quella di Tel Aviv in Israele. Anche per questo mese dell'anno possiamo dire di aver trovato delle buone idee di viaggio su dove andare in vacanza.

[In apertura: deserto del Kalahari in Namibia, foto di yannboix]