C'è chi si può permettere una vacanza solo ed esclusivamente in un determinato mese, e chi invece può scegliere liberamente il periodo in cui viaggiare. Tendenzialmente agosto è il mese dei grandi movimenti di massa e chi può, in genere, evita di scegliere proprio quei giorni per non dover incappare in un sovraffollamento di città, di mare, aeroporti e strade. Vi è poi chi può dedicarsi un po' di riposo in diversi periodi dell'anno, facendo a Natale una vacanza in montagna e in estate una al mare. Privilegio di pochi, desiderio di molti. Insomma se si è in cerca di un bel posto e contemporaneamente di un po' di tranquillità ci si troverà a dirimere – specie in alcune stagioni – un vero e proprio dilemma.

Per quanto sia difficile crederlo, tuttavia, vi sono ancora alcuni luoghi al mondo che, pur essendo assolutamente incantevoli, riescono ancora a sottrarsi ai grandi flussi turistici e a quanto di più fastidioso ne può seguire. Ovviamente vi sono alcuni posti che vanno assolutamente visitati e che sono praticamente "presidiati" da turbe instancabili di viaggiatori (come noi). Se il vostro periodo di riposo è esattamente lo stesso della maggior parte delle persone… be', non c'è consiglio che regga: dovrete accettare il supplizio di una lunga fila alla Tour Eiffel o in qualsiasi altro luogo "di massa". Se poi potete permettervi un lussuoso resort in Sardegna o altrove, allora il pericolo del caos è scongiurato dal principio.

Al di là del traffico e del sovraffollamento dei lidi, un'altra variante da tenere in considerazione è il tempo atmosferico. Se ce la possiamo prendere con la sfortuna per una pioggia agostana in Marocco, non altrettanto possiamo fare se per un intero mese di inverno prendiamo solo acqua in Inghilterra. Ma non dimentichiamo che la partenza può lasciare sopra casa nostra il cattivo tempo e regalarci, dall'altro lato dell'emisfero, una soleggiante estate. In questo caso posate il vostro caldo giaccone, indossate una sana, leggera canottiera e mettete mano al portafoglio, perché il preventivo non sarà indifferente.

Gennaio: Sila, Appennini e Alpi per un viaggio perfetto

gennaio

Foto di Chriscom

Cominciamo la nostra carrellata di vacanze con il mese di gennaio, il periodo migliore per trascorrere una vacanza in montagna, alla scoperta di suggestivi paesaggi montani innevati, in cui possiamo dedicarci allo sci e a salubri scampagnate a stretto contatto con la natura incontaminata. La scelta della montagna, tra l'altro, può incontrare anche le esigenze di chi vuole (o deve) contenere la spesa, fermandosi in Italia o, nel migliore dei casi, in Europa. È possibile raggiungere la Sila, gli Appennini o le Alpi con pochi chilometri di auto e pochi euro di benzina. L'occasione si presenta utile per scoprire dove sciare in Italia, anche se questa attività vale comunque per tutto l'inverno. Viceversa, chi vuole raggiungere posti assolati si prepari, per una vacanza, a sborsare cifre più consistenti. Dall'altra parte dell'equatore vi attendono il sole e l'estate e difficilmente incontrerete il caos di agosto sulle spiagge italiane.

Febbraio: Londra e la vecchia Europa

febbraio

Foto di Christopher Policarpio

Febbraio è il mese in cui si comincia ad avvertire, dopo le vacanze natalizie, la voglia di staccare la spina. Il tempo non dà troppe certezze, fa ancora freddo e in molti preferiscono concedersi soltanto piccoli break o gite fuori porta, magari in occasione delle feste, come San Valentino. Ecco, la festa degli innamorati: capisco il desiderio di incontrare il mare dall'altra parte del mondo, ma volete mettere il fascino ed il romanticismo che possono avere le grandi capitali europee in questo mese? Londra, Berlino, Parigi e via dicendo tutte le capitali del Vecchio Continente possono regalarvi strade maestose, piene di arte e di storia e – perché no? – di negozi. Facili da raggiungere grazie anche ai voli low cost, le città del nord vi imporranno un solo, grande sacrificio: munitevi di maglioni, cappotti e scarpe confortanti… il freddo vi attende scrutando gli spifferi nel vostro abbigliamento! Ma se a gennaio vi abbiamo suggerito di munirvi di sci, è possibile che a febbraio siate già stanchi del freddo che si sta facendo fin troppo pungente. Sarebbe bella una vacanza al mare, vero? Peccato che il tempo e i soldi per fare il giro del mondo non li abbiano tutti, ma un'idea intermedia potrebbe essere quella di restare in Italia puntando a terme e centri benessere, magari addirittura gratuiti, no? Ma siamo sempre là: una vacanza a febbraio è l'ideale se siete a caccia di offerte vantaggiose, uno dei pregi della bassa stagione.

Marzo: Italia per il carnevale o Irlanda per San Patrizio

marzo

Marzo è il mese che segna l'arrivo della primavera, il meteo diventa più favorevole per andare in vacanza ed è probabilmente uno dei periodi ideali per partire: non fa più freddo come nei mesi precedenti ma siamo ancora lontani dall'alta stagione, ragion per cui sarà difficile intercettare il turismo di massa tipico di altri periodi dell'anno. Ma Marzo è sempre uno dei mesi più piovosi dell'anno, quindi meglio evitare colpi di testa. Se vi dirigete verso posti il cui forte sia il panorama e tutto ciò che è aria aperta, fate attenzione: il maltempo potrebbe rompere le uova nel paniere. Cercate di scegliere un posto in cui, mal che vada, ci si possa sempre chiudere dentro un museo o un locale. Le città d'arte italiane e straniere sono ancora la soluzione migliore, ma tra queste non dimenticate Dublino. Sì, piove che il cielo la manda, ma è in questo mese che si svolge la pittoresca, goliardica festa di San Patrizio. Talvolta capita che ad inizio marzo cada il Carnevale, e allora non possiamo che suggerire le città-simbolo di questa festa, come Venezia e Viareggio. La verità è che il tempo "pazzo" di marzo deve portarvi a calibrare la vacanza sull'umore di questo mese. Se fa freddo e già guardate con terrore all'estate che si avvicina, potete ricaricarvi di gelo guardando al nord Europa e approfittando della bassa stagione per ficcarvi sotto i piumoni di bizzarri hotel che solitamente costano un occhio della testa. Che ne dite, ad esempio, di andare a dormire in un igloo in Finlandia?

Aprile: la Turchia tra le migliori destinazioni

aprile

Foto di Ilares Riolfi

Aprile dolce dormire… o dolce viaggiare? Per qualcuno è il periodo migliore per sognare, per altri  è invece il momento di scrollarsi di dosso il torpore invernale e cominciare a godere dei caldi raggi di sole. Magari anticipare le vacanze estive e inseguire il caldo verso le spiagge del sud Italia o volando direttamente all'estero. In molti paesi questo mese è l'anticamera dell'alta stagione, il che vuol dire clima perfetto ma poca gente. Tutto ciò si traduce in prezzi più bassi. Insomma, aprile è un buon mese per muoversi, se poi calcolate che spesso Pasqua cade in questo mese, allora potreste anche beneficiare di qualche giorno di ferie in più. Vedete voi come spenderlo (e se potete), ma in ogni caso è da questo mese che possiamo sperare di visitare le città italiane godendone i bei paesaggi. I colori della primavera, associati al tempo variabile, ma non infido e torvo, potrebbero essere apprezzati nelle regioni dei laghi oppure nelle località di mare. Il 25 aprile, giorno della liberazione, nel 2014 cade di venerdì per cui i prospetta un bel ponte. Potrete visitare le Isole Baleari oppure fare una capatina in Turchia dove non incontrerete quel caldo intenso che caratterizza i mesi estivi. Per quanto riguarda la Turchia vorremmo suggerirvi un percorso insolito che vi mostri quant'è bello questo paese, anche andando oltre ad Istanbul.

Maggio: viaggio al mare o in città d'arte

maggio Amalfi

Maggio è il mese più dolce dell'anno apre le porte al bel tempo (e alle allergie). Se siete tra quelli che aspettano i primi caldi per prendere un po' di sole, e perché no, fare i primi bagni, allora non potete non approfittare di queste giornate primaverili. La caratteristica di questo mese, infatti, è quella di essere sufficientemente caldo per andare a mare, ma non abbastanza da rendere insopportabili le visite delle città. Alcune metropoli si attrezzano per ospitare i turisti (si pensi al Maggio dei monumenti organizzato a Napoli), mentre nelle sponde più calde del Mediterraneo si cominciano a riempire i villaggi. Che ne pensate ad esempio di una bella crociera nel Mediterraneo? Non è un caso se a maggio iniziamo a vedere gente del posto e turisti stesi al sole sulle spiagge. Certo, solo i più temerari si dirigono poi ad un mare mediamente ancora troppo freddo. Il nostro suggerimento, dunque, è questo: se state in Italia, non vi allontanate troppo dal mare, poiché potrebbe tornarvi utile. Se invece volete viaggiare senza fare follie – e magari per fare qualche bagno con qualche grado centigrado in più – allora non allontanatevi poi troppo: restate nel Mediterraneo. In ogni caso tenete presente che a maggio, in genere, gli hotel cominciano ad attrezzare le proprie piscine all'aperto.

Giugno: 3 luoghi dove andare assolutamente

giugno1

Foto di John Morgan

A giugno il clima inizia a farsi da piacevole a caldo. Non sempre il mare è sufficientemente caldo e le condizioni meteo stabili: fin quando le temperature non si profilano incerte potrebbe essere anche consigliabile una vacanza che alterni il mare a bei posti di interesse storico, artistico o di intrattenimento. Da non sottovalutare i piccoli paesi – anche di montagna – che escono finalmente fuori dalla copertura nevosa per imbastire banchetti e magnifiche sagre. Finalmente diventa possibile mangiare all'aperto, facendo scorrere di mano in mano i piatti ricchi di carne e i boccali ricolmi – e già vuoti – di vino. Considerata la dolcezza del mese, possiamo tranquillamente prendere a prestito tutte le mete suggerite per il mese di maggio, ma con un'aggiunta di non poco conto. Ci stiamo dirigendo con piccoli ma determinanti passi verso l'estate 2015 e a questo punto possiamo pensare anche di tornare a guardare verso nord non tanto alla ricerca della neve, ma per visitare alcune belle località senza l'assillo del gelo. In Germania, ad esempio, possiamo apprezzare come si deve posti come la Foresta Nera, magari facendo base in una città né troppo grande né troppo piccola, né troppo teutonica, né troppo mediterranea. Oppure potrete puntare ai paesi del Nord come la Svezia e la Finlandia… da fare in interRail! Giugno vi dà tutte queste possibilità.

Luglio: la Spagna tra i nostri consigli dell'estate 2015

luglio

Foto di Paulo Brandao

A Luglio inizia l'alta stagione. Il cielo dà già qualche certezza in più, mentre i sabati e le domeniche vedono affollarsi le spiagge di tutti i lavoratori che trovano refrigerio nell'acqua. A chi può già dare inizio alle vacanze, questo mese si rivela particolarmente generoso: il meglio della bella stagione, con il peggio non ancora al suo massimo livello. I prezzi sono già alti, ma se riuscite ad evitare l'ultima settimana del mese (che comunque dovrebbe essere più economica della settimana di ferragosto) dovreste riuscire a risparmiare qualcosa rispetto ad agosto. Per questo motivo potremmo muoverci anche con maggiore libertà, raggiungendo magari quella parte d'Italia che, a causa del viaggio, costa un po' di più. Se volete cambiare radicalmente aria, allora guardate all'estero, ma cercando di restare vicino alle coste per un rapido refrigerio. La Spagna, così calda e movimentata, è la meta dell'estate 2015 e si gode di più a luglio che ad agosto e quindi perché non farci un'idea? Scoprirete, magari, che potrete visitare anche le mete più blasonate o lanciarvi in itinerari poco o per nulla organizzati fermandovi non appena trovate l'albergo o l'ostello libero e preferendo le mete esotiche. In questo caso potete puntare anche a paesi che ad agosto pullulano di gente e che a luglio – pur essendo mete gettonate – lasciano modo alla vostra vacanza di somigliare ad un'avventura. Ottimo mese anche per organizzare il vostro viaggio di nozze.

Agosto: al mare con bambini spendendo poco (o da single fuori Europa per una torrida estate 2015)

agosto

Foto di m.prinke

Agosto è il mese di libertà della maggior parte degli impiegati, degli studenti e, spesso, degli stessi professori. Le aule, gli uffici e i negozi si svuotano, riempiendo in compenso autostrade e stabilimenti. Riuscire a scovare il mare pulito e relativamente tranquillo o la campagna bella e solitaria diventa pressoché impossibile. Ma si può sempre trovare il posto in cui possiamo dire almeno di aver trascorso una vacanza e non una concentrazione dello stress annuale. Se è proprio il mare ciò che volete, ecco dove andare: vi consigliamo di regalarvi una vacanza di mare in Sicilia, l'ideale con bambini al mare, per spendere poco ma anche perché il lungo perimetro di costa difficilmente vi lascerà senza la vostra porzione di spiaggia e di acqua. Oltre alle località più note, come Taormina o Cefalù, potete trovare luoghi relativamente tranquilli in cui trascorrere anche ad agosto un soggiorno fatto di relax o, a secondo delle esigenza, divertimento sfrenato. Inoltre la Sicilia è terra ricca di arte e di storia e se ad un certo punto vi dovesse venire a noia il mare, potete sempre farvi un giro nella civiltà classica della Valle dei Templi o tra i monumenti arabeggianti di Palermo.

Se il mare di agosto – e la sua folla – vi fa paura, perché non cercare il fresco semplicemente abbassando le temperature dell'aria? Ecco, per questo agosto vi invitiamo ad una vacanza un po' alternativa, verso itinerari poco battuti e magari in abitazioni… insolite! Ma voi ci pensate o no a che bella tranquillità potreste trovare in Lapponia oppure in Brasile?

Settembre: Istanbul, Germania, vacanze al mare in Italia

Foto di Pietro Calicchio.
in foto: Foto di Pietro Calicchio.

Settembre, i grandi esodi puntano adesso verso casa. Se avete la fortuna di incrociare sul lato opposto chi tristemente torna dalle ferie proprio in questo mese, allora vorrà dire che siete tra quelli che possono partire quando la maggior parte di lavoratori e studenti stanno a casa. Insomma, avete la chance di trascorrere una vacanza con i fiocchi in posti bellissimi, anche se questo mese potrebbe tirare butti scherzi per quel riguarda le condizioni atmosferiche. Un rischio che comunque vale la candela, perché la vacanza a settembre valorizza pressoché qualsiasi località, soprattutto quelle di mare. A settembre le sagre continuano ad animare i paesini, mentre le grandi città tornano ad attrezzarsi confortate dai locali che fanno ritorno a casa e dalle temperature che normalizzandosi rendono più vivibili anche le metropoli. Dare un suggerimento in particolare non è comunque facile, ma dal momento che i prezzi delle case tornano a normalizzarsi in questo periodo, potrebbe essere l'occasione per spostarsi un po' di più. Che ne pensate, ad esempio, di Istanbul, quell'Oriente vicino che è pieno di storia e cultura e di paesaggi del tutto inimmaginabili? Per alcuni è una capitale europea, per altri è una capitale mediorientale. In ogni caso è da visitare. Infine non lasciatevi ingannare dal nome: l'Oktoberfest si svolge sì anche ad ottobre, ma la maggior parte dell'evento si svolge durante il mese di settembre.

Ottobre: Oktober Fest o Eurochocolate

ottobre

Forse sarà necessario tirare fuori dall'armadio le prime giacche leggere. L'afa abbandona le città, mentre sulle spiagge diventa sempre più frequente la presenza di nuvoloni mal auguranti. D'accordo, forse non è il mese migliore per tentare un azzardo e prenotare in una località balneare italiana, ma possiamo sempre spostarci di qualche centinaio di chilometri e godere di un clima estivo. Oltre alla possibilità "marittima", per questo mese vale quanto detto anche per maggio: è forse il momento indicato per vedere qualche grande città. In questo modo avrete la possibilità di cimentarvi in una vacanza costosa che ha per meta un assolato bagnasciuga, oppure un viaggio più economico verso una delle grandi metropoli europee, che in questo periodo garantiscono ancora un clima abbastanza temperato e un'affluenza non troppo stressante. Pensate: girerete la città mentre tutti intorno a voi saranno indaffarati a raggiungere uffici e scuole. Non ci chiamate sadici, ma guardare gli altri affaccendati nel proprio lavoro non fa altro che esaltare la fortuna di essere vacanzieri d'ottobre. Durante questo mese inizia il lungo periodo della cioccolata, di cui l'Eurochocolate di Perugia è l'evento più noto, ma non il solo. Ultimo suggerimento: non dimenticate che all'inizio di ottobre si tiene in Germania uno degli eventi più goliardici di sempre: l'Oktoberfest. Dal goliardico potete poi passare per incanto allo spettrale: vi ricordate o no che il 31 ottobre è Halloween?

Novembre: alcune destinazioni per un viaggio autunnale

novembre

Foto di Luiz Eduardo

Novembre è quel mese che se decidi di sfruttarlo per una vacanza, puoi ritrovarti solo su una spiaggia piena di sole dall'altro capo del mondo, o in visita in luoghi d'arte… sotto la pioggia battente che preannuncia l'inizio dell'inverno. Insomma, partire ora è una bella scommessa che può riservare sorprese tanto più piacevoli quanto inaspettate. A differenza di ottobre, mettete in preventivo più freddo e più pioggia, ma non a sufficienza perché possa crearsi la magia bianca del Natale. Il freddo non fiacca l'energia dei paesi indaffarati in questo periodo dell'anno con alcune scadenze importanti (come la vendemmia). A novembre le sagre non mancheranno e con esse anche il vino. Una bella idea potrebbe essere quella di aiutare i produttori a vuotare il vino residuo in un bel tour alcolico per i campi dell'Italia.

In ogni caso partire in questo periodo dell'anno ha un vantaggio non da poco: ha costi ridotti. Perché non approfittarne per andare sul sicuro e raggiungere l'altra parte dell'emisfero per trovare il caldo? Il vero problema, si sa, è legato ai costi di trasporto, ma se avete la possibilità di prenotare in anticipo anche questo aspetto potrebbe scivolare via senza troppi dolori. Le compagnie low cost su lunghe tratte, ormai, sono una realtà. Per quanto riguarda gli alloggi non c'è molto da dire: l'euro rende vantaggioso quasi tutto il mondo, ma se cercate villaggi e visite guidate si ha una sorta di livellamento verso l'alto. E l'euro, da moneta vantaggiosa, diventa come per incanto semplicemente "adeguata". Ad Amsterdam, intanto, a novembre, si tiene una delle competizioni più "sballate" al mondo: la Cannabis Cup. In Italia, in altri continenti o in Europa… troverete una decisione!

Dicembre: un viaggio tra i migliori mercatini di Natale

dicembre

Foto di Hynek Moravec

Eccolo qui, un altro mese che dal punto di vista delle ferie si mostra particolarmente interessante. Stiamo parlando ovviamente di dicembre, che inizia pian pianino ad abituarci al relax con la festa dell'Immacolata, l'8 di dicembre. Si tratta di una breve pausa che permette più che altro semplici gite, più che viaggi. Totalmente diversa, la prospettiva, se l'8 cade nella settimana in quel modo delizioso tale da permetterci un ponte. Comunque, superato questo giorno, i successivi sono tutti in discesa, perché ad attenderci è il Natale e poi il Capodanno. Per chi va a scuola si tratta di un periodo non da poco, dal momento che in genere il 23 si cominciano le vacanze e si ritorna poi il giorno successivo all'Epifania. Per chi lavora le ferie sono molto più ridotte. Quello che si può fare a Natale lo sanno un po' tutti, per questo vogliamo sfuggire alle sciate sulle Alpi o ai mercatini natalizi europei. Scelte legittime, che danno grandi divertimenti, ma vi informiamo – reggetevi bene – che è possibile addirittura trascorrere vacanze natalizie lontani dal caos in posti bellissimi.