17 Dicembre 2013
15:23

Eventi nel week end prima di Natale: dove andare dal 20 al 22 dicembre in Italia

Tra pochi giorni sarà Natale; se sotto il vostro albero non ci sono ancora i classici pacchetti con i regali per amici e parenti, non disperate! Il week end prima delle feste ci offre tante possibilità per visitare i mercatini e acquistare qualsiasi cosa: dagli oggetti tradizionali a quelli più originali e stravaganti. Inoltre ci sarà spazio anche per il buon cibo con le sagre che celebrano le pietanze invernali italiane.
A cura di Stefania Lombardi

Con l'inizio delle feste natalizie gli appuntamenti con gli eventi in Italia si moltiplicano. In quasi tutte le città sarà possibile fare una passeggiata tra i mercatini natalizi, che offrono le ultime occasioni per acquistare i regalini di Natale o le decorazioni per albero e presepe, tutto all'insegna delle ultime tendenze. Ma non mancheranno le opportunità per assaggiare il buon cibo, con le sagre in giro per l'Italia che celebrano i piatti dell'inverno. Gli eventi di questo fine settimana sono speciali, perchè avvolti in un'atmosfera unica: tra luci, musiche natalizie, profumo di delizie e magari qualche fiocco di neve che incornicia gli splendidi borghi. Vediamo quali sono gli appuntamenti più interessanti per trascorrere un week end in Italia dal 20 al 22 dicembre.

Mercatini natalizi
Altri eventi di Natale
Feste e sagre

Mercatini natalizi

[Foto di Michele Testini]

Mercatini delle Meraviglie, Santa Massenza (TN). Nel week end tra il 21 ed il 22 dicembre a Santa Massenza potrete visitare il Mercatino delle Meraviglie, che offre tante produzioni artigianali e pietanze tipiche dell'eno gastronomia. Questo paesino si trova nella Valle dei Laghi e conta poco più di 120 abitanti. Il borgo è famoso soprattutto per la grappa e durante le manifestazioni del Natale si può ammirare la lavorazione di questo prodotto nei tipici alambicchi. Il calendario prevede inoltre vari spettacoli itineranti per grandi e piccoli che daranno vita ad un vero e proprio festival del Natale.

Mercatino di Trento. Le istallazioni natalizie saranno messe in scena in piazza Fiera, nel centro della città ed all'ombra delle mura medievali. All'interno del mercatino c'è la possibilità di gustare le specialità eno gastronomiche del territorio e di ammirare i raffinati prodotti tipici dell’antica tradizione alpina. Inoltre durante il periodo natalizio tra una bancherella e l'altra si possono anche visitare i musei, assistere a concerti natalizi e fare un giro sul simpatico Trenino di Babbo Natale.

Mercatino di Rango. Il borgo di Rango fino al 22 dicembre ospita un grazioso mercatino di Natale, che in particolare l'ultimo giorno diventa un vero paradiso per i bambini. A popolarlo saranno elfi, renne e giocolieri che intratterranno i più piccoli con favole e tanti giochi. Non potrà mancare Babbo Natale a cui i bambini potranno svelare i propri desideri. La particolarità di questo mercatino è che non si saranno le classiche bancarelle di legno ad esporre gli oggetti, ma l'intero paese si trasforma in un grande mercato, dove gli artigiani lavorano nelle corti, nelle cantine e sotto i portici riportando per pochi giorni il borgo al suo splendore medievale.

Mercatini di Bressanone (BZ). Si tratta dei mercatini più belli del Nord Italia, che ogni anno richiamano tantissimi visitatori che trascorrono in questi luoghi le vacanze di Natale. La manifestazione si svolge ai piedi del Duomo della città, tra le dimore storiche e le strade che un tempo erano percorse da carrozze. La particolarità è che ancora oggi si può vivere quest'emozione e girare in carrozza per le strade del borgo storico tra canti natalizi, luci e scenografie molto suggestive. Nei mercatini di Bressanone si può trovare di tutto: dai presepi realizzati a mano, candele, oggetti di vetro e ceramica ma non mancano anche le tipiche specialità della cucina della tradizione dell'Alto Adige. Inoltre sarà possibile visitare i presepi che sono conservati nel Museo Diocesano, che formano le collezioni di presepi più importanti d'Europa che vanno dal periodo barocco fino ad oggi.

Mercatino di Merano. Sempre in Alto Adige c'è uno dei mercatini più celebri d'Italia. Il periodo del Natale a Merano acquista una bellezza unica soprattutto per la meraviglia del borgo, quando la prima neve copre le vette circostanti e si comincia a sentire il profumo delizioso di squisite bevande calde e specialità. Il Mercatino di Natale di Merano ha aperto i battenti il 29 novembre, e la città ha cominciato a popolarsi di piccole casette di legno che costeggiano il fiume Passirio. Gli espositori sono un centinaio e propongono gli addobbi natalizi più particolari e bizzarri insieme a prodotti di artigiano spesso realizzati al momento dai capi mastri.

Mercatini di Brunico. La città con le sue vie medievali illuminate a festa a Natale diventa un luogo speciale dove trascorrere dei piacevoli pomeriggi tra le bancarelle, il profumo delle specialità e il fascino dell'inverno in Val Pusteria. Il mercatino si snoda in un percorso allestito tra le quattro porte principali delle mura medievali, fino ad arrivare nella zona centrale di Piazza Municipio. In questa zona sarà allestita una pista di pattinaggio sul ghiaccio su una superficie di 300 metri quadrati dove i visitatori potranno cimentarsi in questo divertente passatempo sotto il fantastico scenario dell'albero di Natale illuminato.

Mercatino di polvere di stelle, Lana. Questo mercatino a due passi da Merano prende il nome da un'antica fiaba che narra di una bambina che regala tutti i suoi averi ai poveri e per questo gesto viene premiata con tante stelle che scendono dal cielo sotto forma di monete d'oro. Questa bimba ancora oggi gira per il mercatino con un cesto distribuendo i biglietti della lotteria natalizia, cercando di portare fortuna a qualche visitatore. Durante il mercatino si potranno ammirare tanti spettacoli, come quelli con il fuoco, la bottega delle scintille dove liberare la propria fantasia, sfilaate, esposizioni di presepi e tanto altro. Un'ottima opportunità per trascorrere il Natale sulle Alpi.

Altri eventi di Natale

[Foto di iz4aks]

Sand Nativity, Jesolo. A Jesolo va inscena uno spettacolo eccezionale. In piazza Marconi viene realizzato un presepe di sabbia scolpito dai migliori artisti del mondo. In tutta la riviera Adriativa vengo realizzati presepi di sabbia, ma quello di Jesolo è uno dei più grandi e dei più spettacolari. Il Sand Nativity quest'anno è giunto alla sua 12esima edizione e richiama artisti provenienti da tutto il mondo per scolpire sculture di sabbia a grandezza naturale raffiguranti pastori e scene di vita quotidiana, in un percorso che si snoda lungo le vie di Betlemme. Ogni anno, inoltre, il Sand Nativity dedica una scultura a personalità che nella storia sono state simboli di pace, e quest'anno sarà rappresentato colui che per primo ha costruito la scena della Natività, San Francesco D'Assisi. Queste istallazioni saranno visitabili fino al 2 febbraio, e sarà una vera tristezza vederle distruggere.

La vera grotta di Babbo Natale, Ornavasso (VB). Nel week end prima di Natale sarà ancora possibile visitare la vera grotta di Babbo Natale. L’antica cava si trasformerà nella Montagna dell’Orecchio, che si trova dell’estremo Nord della Lapponia, la casa in cui arrivano le lettere di tutti bambini del mondo. All'interno della grotta i più piccoli insieme agli accompagnatori potranno salire sul Renna Express un trenino che condurrà tra magiche atmosfere. Il percorso è lungo circa 1,8 chilometri in cui si potrà ammirare il Big One, un Troll gigante di 2,5 metri, si passerà poi attraverso il Villaggio degli Gnomi, fino poi a giungere al Santuario della Madonna della Guardia, dove è allestito un gigante presepe meccanico, a cui si accede passando attraverso il bosco incantato, dove si gusta la merenda di Natalina. Il viaggio prosegue attraverso il Rifugio dei Troll, realizzato in veri cunicoli sotterranei risalenti alla Prima Guerra Mondiale, e finalmente si giunge alla vera grotta di Babbo Natale. Qui i bimbi potranno sedersi sulle ginocchia del Babbo Natale in trono e ricevere dei doni speciali.

Presepe vivente dei bambini, Forlì. Sabato 21 dicembre tornerà a Forlì il Presepe dei bambini. Uno dei più belli presepi viventi in Italia che metterà in scena uno spettacolo unico che vedrà il paese invaso da figuranti in costume, tutti bambini e ragazzi che rappresenteranno le scene più importanti della natività. Il corteo inizierà con una sfilata alle 15 del pomeriggio e si muoverà per le vie del centro storico fino al sagrato dell’Abbazia di San Mercuriale dove sarà allestita la scena della Natività.

Le vie dei Presepi, Urbino. Nel centro storico di Urbino dal 7 dicembre al 6 gennaio si potranno ammirare tantissime natività realizzate da esperti artigiani. I presepi sono realizzati con tanti materiali, dai più tradizionali ai più originali, come per esempio in ferro battuto, in stoffa, scavati nel tronco di un albero senza alcun freno per la fantasia.

Le vie dei Presepi di Gubbio. Anche Gubbio ospita la sua strada dei Presepi, una serie di allestimenti che arriccchiscono le strade del centro storico del quartiere di San Martino. Si tratta di uno dei presepi più originali d'Italia, che si snoda lungo i vicoli medievali facendo propri i numerosi elementi architettonici: archi, nicchie, fondaci, portoni, piazzette, che diventano in tal modo incantevoli scenari.

Presepe Gigante, Soave. In questa caratteristica cittadina del Veneto nel periodo dell'Avvento viene realizzato un presepe gigante. Le istallazioni saranno presenti nel Palazzo del Capitano, ma non solo, infatti tutto il paese sarà disseminato da scene della nascita del Salvatore, trasformando Soave in una piccola Palestina.

Feste e sagre

[Foto di ChiemseeMan]

A tavola con il formaggio, Larise (VR). Domenica 22 dicembre in provincia di Verona si potrà assaporare un formaggio unico al mondo, il tutto arricchito da uno scenario da favola. Infatti si potrà pranzare di fronte allo splendido scenario del lago all'interno della storica dimora della Dogana Veneta. Il formaggio di cui stiamo parlando è il Monte Veronese, un prodotto tipico della zona che ha ottenuto in riconoscimento Dop nel 1996.

Sagra della pettola, Rutigliano. La domenica che precede il Natale a Rutigliano si celebra la sagra della pettola, un dolce salato tipico della tradizione natalizia della zona. Durante la sagra le massaie provvedono a friggere le pettole, un impasto di acqua e farina, insaporito con svariate salse che si serve accompagnato da un buon bicchiere di vino. Ad allietare la serata non mancheranno le tipiche musiche natalizie, stand gastronomici delle associazioni del paese e la possibilità di ammirare un presepe vivente per le vie del borgo antico.

[Foto principale di Jon Sullivan]

Eventi in Italia dal 19 al 20 Gennaio: ecco dove andare per il Week end
Eventi in Italia dal 19 al 20 Gennaio: ecco dove andare per il Week end
Gli eventi in Italia dal 27 al 29 dicembre, un week end in attesa del nuovo anno
Gli eventi in Italia dal 27 al 29 dicembre, un week end in attesa del nuovo anno
22-24 maggio | Principali eventi del week end in Italia
22-24 maggio | Principali eventi del week end in Italia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni