26 Novembre 2012
18:07

Gennaio in viaggio di nozze: 3 proposte

Non è vero che un bel viaggio di nozze può essere organizzato solo nella stagione calda. Anche restando in Europa abbiamo la possibilità di visitare mete fantastiche senza nemmeno spendere cifre astronomiche. Se però proprio non possiamo rinunciare al mare, e abbiamo risparmiato abbastanza, possiamo spingerci anche oltre il continente. Ecco i nostri preventivi.

Non è proprio il periodo migliore per convolare a nozze ma il mondo è bello perché è vario: chi decide di sposarsi a gennaio è sicuramente controcorrente rispetto alla massa. In generale, il periodo del grande freddo non è visto come uno dei migliori per il matrimonio, ma di per sé la cerimonia non causa grossi problemi: è la luna di miele in inverno che può determinare qualche difficoltà. C'è infatti un piccolo neo ed è quello relativo al budget: se si esce fuori dal continente si spenderà inevitabilmente tanto. Ed è molto probabilmente il tipo di viaggio che si cerca: lontani dal freddo cittadino, in cerca di qualche rigogliosa meta esotica. Certo, a meno che non si decida di rimanere in Europa, ma perché organizzare un itinerario lungo il vecchio continente nella sua stagione più fredda, quando invece parliamo di quello che dovrebbe essere il viaggio della propria vita? Forse perché si è in cerca di neve, candida e soffice, su cui mettere alla prova le proprie doti di sciatori? O ci piace l'atmosfera delle città ammantate di bianco? Alt, andiamo con ordine, e cerchiamo di trovare delle soluzioni per tutti i gusti, e soprattutto tutte le tasche.

Preventivi per coppia
1500-2300 euro
5000- 6500 euro
10000-infinito 

VIAGGI DI NOZZE LOW COST

Ok, è retorico, lo sappiamo: non esiste un concetto del tipo "luna di miele a basso costo" in nessun periodo dell'anno, e meno che mai in inverno. È per definizione un viaggio per cui si spende tanto, e bisogna considerare che non tutti possono permettersi una vacanza extracontinentale. Ma si può spendere di meno, e allora anche per chi si sposa a gennaio l'idea di restare in Europa non è cattiva. Basta organizzare un itinerario lungo e di ampio respiro. Ora sta a voi: perché c'è anche il fattore climatico a condizionare questa tipologia di viaggio low budget. La nostra fortuna, però, è che il nostro continente ci concede veramente solo l'imbarazzo della scelta. Il nostro suggerimento è quello di scegliere un paese e organizzare un itinerario attraverso una delle sue regioni storiche.

Foto di Romtomtom

In Spagna potreste ad esempio decidere per un viaggio in Andalusia. Le temperature invernali sono molto buone di giorno, diventando rigidi solo la notte. Ma vi rechereste più che altro per visitare le splendide città moresche di Granada, Córdoba, Siviglia, Málaga. Non solo, ma potete proseguire fino a quel piccolo pezzo continentale di Regno Unito che è Gibilterra. E da lì imbarcarvi per Tangeri, in Marocco. Sta a voi poi decidere se continuare per la costa marocchina (Rabat, Casablanca, Essaouira, Agadir) o addirittura nell'entroterra (Marrakech, Fès, Meknès) ma poi il costo aumenterebbe considerevolmente. Se consideriamo il solo viaggio di andata e ritorno con l'aereo per la sola Spagna non si spende più di 150€ a testa prenotando con almeno due mesi di anticipo. A questi soldi vanno aggiunti dei pernottamenti: calcoliamo una spesa media di 60€  a camera per notte. Ora, se restiamo solo in Spagna il nostro viaggio può durare anche una settimana, e quindi venire a fare poco sopra i 400€ di alloggio. A questi ci aggiungiamo spostamenti, cibo e divertimenti. Possiamo dire che un viaggio del genere costa attorno ai 1.500€ in due. Niente male, no? Aggiungendo altri 500€ possiamo passare anche un paio di notti a Casablanca e decidere di prendere il volo di ritorno da lì.

BUDGET MEDIO

Anche se per l'offerta low cost abbiamo proposto un itinerario il cui prezzo è praticamente irrisorio per un viaggio di nozze, dobbiamo aumentare considerevolmente per quanto riguarda la fascia media. Questo per un semplice motivo: al di fuori dell'Europa i voli aerei diventano cari. Sembra un dato retorico, ma il punto è che ci troviamo in un periodo dell'anno in cui se vogliamo fuggire dal freddo per inseguire il nostro desiderio di vacanze al mare, siamo costretti a cambiare latitudini e volare quindi molto lontano. A ciò si deve aggiungere la permanenza nei luoghi che andremmo a visitare. Ecco perché, per limitare le spese, dobbiamo viaggiare in quei paesi che ci permettono di vivere con pochi euro al giorno, ma che allo stesso tempo ci garantiscano un clima che non ci rovini la vacanza.

Foto di René Ehrhardt

Il sud est asiatico ci sembra la soluzione migliore. In particolar modo Birmania, Laos, Cambogia, Thailandia, Malesia. Per "completezza" andrebbe aggiunto anche il Vietnam, ma il clima è piuttosto altalenante nelle varie regioni. Tutti questi paesi sono conosciuti per il loro tenore di vita molto basso, che è molto gradito al turista. Naturalmente se decidete di alloggiare in qualche lussuoso resort il concetto di risparmio va a farsi benedire. Ecco i nostri preventivi di spesa per passare da un paese all'altro volando sui principali aeroporti. Geograficamente la Birmania si trova più vicina, ma noi atterreremo in Thailandia, poiché costa di meno: 450€. Dopo aver visitato Bangkok, vorrete naturalmente recarvi nelle maggiori località di mare. Si arriva a Phuket con soli 50€, mentre ce ne vogliono 130 per arrivare sull'isola di Koh Samui. Quest'ultima meta è decisamente un lusso aggiunto, anche perché poi spenderete molto di più per ritornare sul continente: calcolate quindi bene il vostro budget.

Da Phuket potete invece volare per Kuala Lumpur, per soli 70€. Questo è possibile grazie alla AirAsia, un vettore low cost che ha partenze di questo tipo una volta a settimana: bisogna quindi pianificare bene il viaggio e considerare l'aggiunta per il bagaglio a mano, ma nel complesso è un bel risparmio. La capitale della Malesia merita certamente una visita, ma la parte dello stato che ci interessa di più in questa stagione è quella situata sull'isola del Borneo, e raggiungerla farebbe lievitare sensibilmente i costi. La scelta spetta sempre a voi. Ma anche se dovessimo rinunciarci, la metropoli malese è da visitare assolutamente. E da lì possiamo raggiungere la Cambogia. Non sull'aeroporto della capitale Phnom Penh, bensì su quello di Siem Reap: è infatti la nostra porta d'accesso per il sito di Angkor Wat. Costo: 230€, ma se siamo fortunati possiamo trovare sempre un volo low cost della Air Asia, addirittura anche a 30€ (bagagli esclusi). Dallo stesso aeroporto voliamo poi su Vientiane, in Laos, per meno di 250€.

La Birmania a questo punto dovrebbe concludere il nostro itinerario, ma non ve la consigliamo: per raggiungerla dal Laos ci vogliono 350€, e per tornare poi in Italia ce ne vogliono 670, poiché non esistono voli diretti. Per quanto sia un paese stupendo, ci converrà aspettare che si apra un altro po' al mondo prima di visitarlo: ricordiamo che attraversare il confine da terra non è permesso. In realtà anche partendo dal Laos o dalla Cambogia per rientrare nel nostro paese saremmo costretti a spendere una cifra tra i 500 e i 600 euro, con uno scalo. Con buona approssimazione, l'intero viaggio nei paesi asiatici verrà a costare 1.600 per persona a/r. Non è una cifra malvagia, dal momento che visitiamo i siti più importanti di quattro paesi. Ora c'è da considerare vitto e alloggio. Anche a volervi concedere qualche lusso possiamo affermare che per due settimane sforereste di poco una cifra di mille euro. Questo perché anche dormendo in un resort internazionale non tra quelli più cari, questi paesi sono tra i posti più economici del mondo, e quindi ogni altra spesa non sarà eccessiva. Previsione ottimistica per una vacanza dove ci si tratta bene, senza però sperperare troppi soldi? 5.000€ a coppia. Decidete voi di quanto aprire il portafogli.

LUNA DI MIELE EXTRALUSSO

Ok, non è che vogliamo prosciugarci il conto in banca, ma è un viaggio che forse non ripeteremo mai più: tanto vale farlo come si deve se possiamo permettercelo. Con una ottima disponibilità economica, i suggerimenti si sprecano: Caraibi e Bahamas, crociera nell'Oceano Indiano, un viaggio in Polinesia… Dal momento però che parliamo di grosse aree geografiche, è difficile fare un preventivo: sono infatti molte le destinazioni tra cui scegliere. Per cui volevamo proporre una soluzione alternativa, indirizzata a una particolare tipologia di turisti: gli sciatori. Quelli che amano l'inverno perché è la stagione delle vacanze in montagna. Dovendo spendere denaro, perché allora non farlo su vette eccellenti?

Foto di Mauro Morone

Restiamo in Europa quindi: quello che vi proponiamo è un itinerario che comprendo le località sciistiche più belle delle Alpi. Partiamo dall'Italia, precisamente dalla Valle d'Aosta, dove si trovano due tra le stazioni più rinomate: Courmayeur e Cervinia. Da lì attraversare il confine italo-svizzero per raggiungere Zermatt: tra le tante località scegliamo questa, poiché da qui parte il Glacier Express. Si tratta di un trenino che la collega a Saint Moritz e impiega oltre sette ore: ma lo fa attraversando i più bei paesaggi innevati, rendendo il tragitto uno dei viaggi in treno più belli del mondo. Seguiamo la catena montuosa e ritorniamo in Italia toccando i principali comuni invernali dell'Alto Adige e del Veneto, fino ad arrivare a Maribor, in Slovenia. Costo di questo itinerario? Incalcolabile: dobbiamo tenere il conto degli spostamenti in auto, il pedaggio autostrade, gli alloggi negli hotel, gli skipass, e naturalmente pranzo e cena in luoghi turistici non proprio economici. Ma è il nostro viaggio di nozze: non baderemo a spese quando decideremo dove andare in vacanza.

[In apertura: foto di René Ehrhardt]

Viaggi di nozze a giugno: mete romantiche e alternative
Viaggi di nozze a giugno: mete romantiche e alternative
Quando prenotare il viaggio di nozze: consigli di viaggio per due
Quando prenotare il viaggio di nozze: consigli di viaggio per due
Dove fare il viaggio di nozze? Nell'indecisione lista "fai da te"
Dove fare il viaggio di nozze? Nell'indecisione lista "fai da te"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni