Riquewihr: sullo sfondo, la Torre di Dolder – Foto Wikipedia
in foto: Riquewihr: sullo sfondo, la Torre di Dolder – Foto Wikipedia

Circondata da filari di vigneti, Riquewihr è una cittadina alsaziana dal fascino fiabesco. Si trova nella Valle dell'Alto Reno, ad appena 15 km da Colmar, altro gioiello dell'Alsazia. A brevissima distanza inoltre si trovano due piccoli centri dal fascino pittoresco come Hunawihr e Ribeauvillé.

Riquewihr – Foto Wikimedia Commons
in foto: Riquewihr – Foto Wikimedia Commons

Il tempo sembra essersi fermato in questo borgo di appena 1.200 anime. Sui vicoli si affacciano casette a graticcio dai balconi fioriti, mentre piante rampicanti avvolgono le facciate colorate delle abitazioni. Le case variopinte dai tetti in legno risalgono al XV e XVI secolo. Con le loro facciate dalle più svariate tonalità donano un tocco di colore e vivacità al borgo, accentuando l'effetto fiabesco.

Riquewihr – Foto Wikipedia
in foto: Riquewihr – Foto Wikipedia

Ma visitare Riquewihr significa entrare all'interno di una fiaba a pieno titolo. Gli animatori della Disney hanno tratto spunto proprio da questo luogo per il villaggio francese di Belle che appare nel classico La Bella e la Bestia. Allo stesso modo, un maestro del cinema di animazione giapponese come Hayao Miyazaki si è fatto ispirare dalla poesia di Riquewihr per il villaggio in cui è ambientato il suo capolavoro Il castello errante di Howl. Anche un artista di casa nostra, il cantante Cesare Cremonini, ha scelto Riquewihr come location del videoclip di Maggese.

Riquewihr – Foto Pixabay
in foto: Riquewihr – Foto Pixabay

Il centro medievale è ricco di numerosi monumenti: non per nulla Riquewihr è inserito nel circuito dei Più Bei Villaggi di Francia (Les Plus Beaux Villages de France). In questo nucleo completamente pedonale saremo allietati da fontane gorgoglianti, nidi di cicogna che fanno capolino dai tetti, attrezzi in disuso che fungono da originali ornamenti per le pareti: tocchi di poesia che rendono un viaggio a Riquewihr un'esperienza rigenerante per i sensi e il cuore. Durante il periodo natalizio il villaggio si illumina di una magia speciale: le case si riempiono di decorazioni creative mentre all'ingresso del paese si tiene un mercatino di Natale con tanti oggetti artigianali e dolci speziati.

Castello di Wurtemberg – Foto Wikimedia Commons
in foto: Castello di Wurtemberg – Foto Wikimedia Commons

Anticamente nell'area dove si trova Riquewihr sorgeva anticamente un insediamento romano di cui sono rimasti i resti delle mura e di una torre di avvistamento. Il nucleo abitativo odierno risalirebbe invece all'anno Mille, quando il borgo si chiamava Richovilare, dal nome del suo antico proprietario, il franco Richo, e dal latino villare. Nella Rue Général de Gaulle, principale arteria delle Vieille Ville, si trovano alcune deliziose abitazioni tradizionali come  la Maison de vigneron (detta Grattacielo), la Maison dite Au Bouton d'or (del Bottone dorato), e la Maison del notabile Dieffenbach. Tra i monumenti principali spicca il Castello di Württemberg, risalente al 1539: oggi ospita il Museo della Comunicazione. Tra i maggiori edifici religiosi figurano la Chiesa di Notre-Dame de Riquewihr, la Chiesa cattolica di Santa Margherita e la Chiesa protestante di Santa Margherita.

Torre del Dolder – Foto Stefano Merli
in foto: Torre del Dolder – Foto Stefano Merli

Simbolo incontrastato della città è la Torre del Dolder (1291), che svolgeva la tripla funzione di porta d'accesso, torre campanaria, torre di guardia. In questa struttura medievale in pietra è collocato il Museo di storia locale, dove si trovano utensili, mobili, incisioni e attrezzi da lavoro che rievocano il passato di Riquewihr. Interessante anche la Torre dei Ladri, realizzata intorno al 1550. Nel Museo Hansi Kursch si trovano le opere di uno straordinario illustratore che con le sue opere ha messo in atto una protesta contro il regime nazista e un'instancabile promozione del territorio alsaziano. Qui si trova esposto il frutto delle sue creazioni: acquerelli, litografie, manifesti pubblicitari, piatti decorati. Il museo ospita inoltre lo studio dell'artista.

Riquewihr – Foto Russ Bowling
in foto: Riquewihr – Foto Russ Bowling

Riquewihr è una tappa importante della Strada dei Vini dell'Alsazia ed è famosa anche per i suoi vini che si possono degustare nei ristoranti e nelle nujmerose cantine del paese: le campagne dorate dei dintorni danno origine a un Riesling prelibato.

Riquewihr – Foto Benh LIEU SONG
in foto: Riquewihr – Foto Benh LIEU SONG

Nei dintorni di Riquewihr, un'esperienza per tutta la famiglia è una visita al Naturoparc, un parco dove le cicogne vivono e nidificano in totale libertà, circolando indisturbate per tutta l'oasi. Qui si trovano anche esemplari di nutrie, pinguini, cormorano, lontra e leone marino.

Riquewihr – Foto Wikimedia Commons
in foto: Riquewihr – Foto Wikimedia Commons