Rogoznica – Foto Wikimedia Commons
in foto: Rogoznica – Foto Wikimedia Commons

Rogoznica è una popolare meta turistica della Croazia che non ha perso la sua autenticità. Questo antico villaggio di pescatori conserva un orgoglio marinaro ancora visibile in ogni angolo della città vecchia, che incanta per la sua struttura quattrocentesca. Le sue meravigliose spiagge attirano ogni tipologia di bagnanti, dalle famiglie con bambini alle coppie in cerca di scenari romantici.

Questa piccola località è in realtà situata sulla penisola di Kopara, un'ex isola collegata alla terraferma da un lungo ponte e incastonata in una baia. Tutt'intorno è un tripudio di macchia mediterranea: profumi aromatici si effondono nell'aria e inebriano i sensi. La vasta pineta che avvolge l'isola è perfetta per respirare a pieni polmoni l'incanto della natura, magari facendo jogging.

L'atmosfera della città vecchia è tranquilla e pittoresca: basti solo ammirare le casette in pietra o le piccole abitazioni di colore bianco dai caratteristici tetti rossi. Meritano una visita edifici di culto come la chiesa di San Nicola o la chiesa parrocchiale dell'Assunzione, che si ricollega a un evento miracoloso. Un pescatore trovò un'effigie della Visitazione della Vergine alla cugina Elisabetta. Rimasto colpito dalla scoperta, decise di portare a casa l'immagine, ma il quadro tornò per ben tre volte nel luogo d'origine. Il pescatore, accompagnato dal parroco e da alcuni fedeli, decise di fondare una cappella nel posto del ritrovamento. Molto suggestiva la processione solenne che avviene il 2 luglio di ogni anno, quando il quadro è trasportato dalla cappella fino all'isola, nella chiesa principale, seguito da una moltitudine di fanciulle in abiti bianchi.

Un altro piccolo gioiello è la chiesa di San Giovanni, situata sul promontorio Planka: si tratta di un luogo isolato e roccioso, definito nell'antichità "Promontorio di Diomede", dal nome dell'eroe della mitologia greca; qui è sempre ambientato un episodio dell'epopea degli Argonauti, mentre nel I secolo è menzionato da Plinio il Vecchio nella sua Naturalis historia. La chiesa, con elementi gotici e romanici, venne eretta nel luogo dove approdò San Giovanni (Ivan) di Trogir: la sua imbarcazione naufragò ma il santo riuscì a portare in salvo tutto l'equipaggio camminando sulle acque.

Rogoznica – Foto Wikipedia
in foto: Rogoznica – Foto Wikipedia

Rogoznica è caratterizzata da una costa frastagliata, con fondali in ciottoli o ghiaia ricchi di relitti sommersi: un vero paradiso per gli appassionati di immersioni. Per esplorare il litorale di Rogoznica, che si estende per ben 54 km, l'ideale è noleggiare una barca e fare un emozionante tour di calette e anfratti nascosti. Per quanto riguarda le spiagge, ce ne sono a bizzeffe e per tutti i gusti. Miline e Sepurina sono le più indicate per le famiglie con bambini, in quanto attrezzate e dotate di tutti i comfort. La prima è una spiaggia di sassi in una baia riparata, la seconda una spiaggia di ciottoli che si fregia del prestigioso titolo di Bandiera Blu. La spiaggia di Art è invece rocciosa, dal fondale abbastanza profondo, perfetta per rilassanti nuotate. Nella città nuova si trova invece Marina Frapa, uno dei porti turistici più belli dell'Adriatico, ricco di ristorantini e locali dove assaggiare le specialità tipiche.

Occhio del Drago – Foto Wikipedia
in foto: Occhio del Drago – Foto Wikipedia

Se amate la natura incontaminata, è d'obbligo una tappa al suggestivo Occhio del Drago (Zmajevo Oko), un lago salato incastonato in una conca di forma ovale irregolare, circondato dal verde più rigoglioso. Secondo la leggenda, se due innamorati si fanno il bagno nel lago, la loro relazione durerà in eterno. In più da Rogoznica partono escursioni al bellissimo Parco Nazionale Kornati, con 89 fra isole, isolotti e scogli. A soli 40 km, inoltre, si trova il Parco Nazionale del Krka con il suggestivo spettacolo naturale delle sue cascate.

Rogoznica è anche il punto di partenza ideale per altre destinazioni croate: dalla vicina e caratteristica Primosten fino a Dubrovnik all’estremo sud, passando per il Parco Nazionale di Plitvice al nord. Inoltre la cittadina di Trogir dista mezz'ora, mentre la suggestiva Spalato è situata a un'ora di distanza.