La Val d'Ossola è l'estrema punta del Piemonte verso la Svizzera, è un luogo dalla bellezza quasi disarmante. Tra il silenzio delle sue valli sembra essere soli con il mondo e l'unica cosa che ci può salvare è l'incanto della natura. La zona della provincia di Verbanio – Cusio – Ossola si divide in sette valli: Anzasca, Antrona, Bognanco, Divedro, Antigorio-Formazza, Isorno e Vigezzo, a cui si aggiunge la Val Grande. Qui l'inquinamento non è ancora arrivato e si può vivere una vacanza in montagna immersi nella natura incontaminata. La Val d'Ossola racchiude diverse aree protette, tra le quali ricordiamo il Parco Naturale Alpe Veglia e Alpe Devero, con le sue splendide valli glaciali, il Parco naturale dell'Alta Valle Antrona, ed il Parco Nazionale della Val Grande. Notevole è anche il Sacro Monte di Domodossola, un luogo straordinariamente suggestivo per la natura, l'arte e la fede trattandosi di un percorso che si sviluppa lungo le pendici del colle Mattarella e lungo il quale si trovano tante opere d'arte religiose. In queste vallate, incuneate tra il Lago Maggiore ed il lago d'Orta si possono praticare tanti tipi di sport, dallo sci alpino, allo snowboard, ma anche tante escursioni tra luoghi selvaggi e magici. Inoltre ci si può rilassare in splendide terme o scegliere percorsi eno gastronomici.

Cosa vedere e fare in Val d'Ossola
Una valle di neve, dove sciare

Cosa vedere e fare in Val d'Ossola

Foto di Alessandro Vecchi
in foto: Foto di Alessandro Vecchi

Ci sono luoghi che riempiono lo spirito per l'immensa bellezza che celano, ma che sanno riempire anche la pancia. La Val d'Ossola è permette di passare una vacanza in montagna in Piemonte, tra montagna innevate, percorsi incantati per fare escursioni, arte ed anche buona cucina. La zona è celebre per gli squisiti prodotti che sa offrire, tanti piatti della cucina tradizionali con prodotti che provengono direttamente dalle sue terre. Durante una vacanza in Val d'Ossola sia d'inverno che d'estate potrete scoprire borghi antichi, incastonati dalle montagne, come se il tempo li avesse lasciati lì per ricordarsi come si viveva una volta. Salendo in montagna ci si trova immersi nel silenzio della natura dove si possono contemplare panorami mozzafiato, ghiacciai perenni, cime altissime, laghi alpini e le setti valli, ognuna con una storia ed una propria bellezza da mostrare. La città più famosa delle 7 valli è Domodossola, un borgo medievale un tempo capitale. Ma esplorando le valli si possono visitare le case Walser in valle Formazza, i paese alpini in valle Antrona, i borghi di valle Vigezzo, fino ad arrivare a Vogogna, e perdersi nell'incanto del suo castello. Crodo e Bognanco, invece, sono noti per le loro acque minerali, dove i turisti amano rigenerarsi.

Descrivere la natura della Val d'Ossola in Piemonte è quasi impossibile, i paesaggi sono tanti e diversi tra loro, come se in questa valle la natura raccogliesse tutta la sua bellezza. Alle altezze più impegnative si trova il ghiaccio che nel tempo ha scavato dei crateri dalle forme più diverse. In inverno la Val d'Ossola diventa il regno dello sci, con la possibilità di praticare tanti sport invernali. Quando la neve comincia a sciogliersi è molto piacevole lasciarsi andare a lunghe passeggiate nei tanti parchi e riserve naturali presenti, come il Parco Naturale Alpe Veglia e Alpe Devero, con le sue splendide valli glaciali, il Parco naturale dell'Alta Valle Antrona, che sale fino a 3.656 metri, ed il Parco Nazionale della Val Grande. Suggestivo è anche il Sacro Monte di Domodossola, dove regna la natura selvaggia che si intreccia con l'arte e la fede, infatti questa zona è ricca di edifici religiosi mete di pellegrinaggi. Da visitare è anche la Cascata del Toce, una delle più suggestive delle Alpi. Numerosi sono pure i laghi di questa zona del Piemonte, tra i più noti ricordiamo l'Antrona, che si trova nella valle omonima dove vi è anche il Lago Camposecco, e quello di Mergozzo, tra i maggiori della regione.

Una valle di neve, dove sciare

Foto di Roberto Marinello
in foto: Foto di Roberto Marinello

La Val d'Ossola in inverso è uno dei luoghi più belli dove sciare in Italia. In cima alle sue montagne ci sono tante piste da sci adatte a tanti tipi di sport e capacità tecniche. Grazie al clima e all'altezza l'innevamento è assicurato fin dall'inizio di aprile. Da Formazza, a Santa Maria Maggiore, Trasquera, Macugnaga, l'Alpe Devero e Domobianca si può praticare lo sci di fondo con itinerari che si perdono tra le bellezze naturali. Ma non solo, ci sono anche moderne piste per lo snowboard, il freestyle, salite sci alpinistiche, discese fuoripista, scalate su ghiaccio e roccia, traversate e molto altro. Il tracciato più impegnativo è quello dell'Alpe Devero, dove nei mesi invernali è possibile anche sciare sul lago ghiacciato del Devero.

[Foto principale di Rosa Amato]