20 Gennaio 2014
22:28

Italia a luglio: in viaggio al mare, in montagna o al lago?

La scelta eterna… e tutte e tre le opzioni sono valide. Dove andare in vacanza a luglio in Italia?
Foto di <a href="http://www.flickr.com/photos/28948172@N08/2838339556/" target="_blank" rel="nofollow">Ezio Bonsi</a>
Foto di Ezio Bonsi

Il sole è alto nel cielo, il caldo è secco ma vira verso l'afoso, ma le ferie sono ancora lontane? Un problema che assilla molti in uno dei mesi più frustranti dell'anno. L'estate ha preso ormai il via da tempo, ma chi deve aspettare il permesso autorizzato dal lavoro, non potrà goderne i frutti per almeno qualche altra settimana. Certo, se l'ideale di una vacanza estiva è quella di un viaggio organizzato da tempo in qualche villaggio vacanze oltre confine. Ma se ci si può "accontentare" – sì, le virgolette sono d'obbligo – delle bellezze che può offrire il nostro paese non si dovrà aspettare tanto. Un week end in Italia viene incontro a tutte le esigenze, tra le tre classiche opzioni: mare, montagna, lago. Lo sanno bene i turisti stranieri, che ormai hanno già preso d'assalto lo stivale. Ma non ne hanno ancora fatto una preda succulenta come invece avviene puntualmente ad agosto. Cerchiamo perciò di approfittare delle ultime settimane in cui non dovremo fare a pugni per un posto al sole dando un occhio a dove andare in vacanza in Italia a luglio.

In Italia al mare
In Italia in montagna
In Italia al lago

In Italia al mare

L'offerta vacanziera delle nostre coste è talmente vasta che fare un elenco di suggerimenti risulterebbe impossibile. Ecco perché vi invitiamo a leggere il nostro articolo guida sulle migliori spiagge d'Italia, dove potrete trovare dei suggerimenti su tutte le più belle località di mare della nostra penisola, regione per regione. In questa sede però vogliamo darvi qualche suggerimento su due mete in particolare, che abbiamo selezionato in base a quello che la località può offrirvi al di là del mare e che si distinguono per un particolare che le accomuna.

Foto di <a href="http://www.flickr.com/photos/98668252@N03/9289231470/" target="_blank" rel="nofollow">Paolo Ros</a>
Foto di Paolo Ros

Cosa hanno in comune Caorle e Acciaroli? Apparentemente nulla: una è una cittadina della costa veneta, l'altra un piccolo villaggio marinaro del Cilento in Campania. Questi due luoghi, così diversi tra loro, hanno però entrambi avuto l'onore di ospitare uno dei più grandi scrittori del Novecento: Ernest Hemigway. Il letterato americano soggiornò presso la laguna di Caorle, che gli ispirò il romanzo "Di là dal fiume e tra gli alberi". Ad Acciaroli, invece, sembra aver partorito l'idea per "Il vecchio e il mare", il romanzo che gli è valso il Nobel e il Pulitzer. In realtà se abbia davvero o meno vissuto nel borgo cilentano è ancora oggi oggetto di disputa, che però non toglie fascino al paese.

Caorle è una cittadina viva e colorata, e non lo diciamo in termini metaforici. Il suo centro è ricco di palazzine da vivaci tinte a pastello e architetture e giocose, che in più di un'occasione danno l'idea di un parco a tema, più che di una città. Le stradine del centro portano dritte dritte al lungo mare, che è caratterizzato da un'iniziativa che si ripete ogni anno proprio a luglio. La Scogliera Viva vede artisti provenire da tutto il mondo per scolpire e modellare i piccoli scogli e creare così una serie di originalissime sculture, che si possono osservare lungo tutta la passeggiata a mare. Da Caorle inoltre si può partire per percorrere degli itinerari naturalistici alla scoperta proprio di quella laguna che ispirò Hemingway. Si possono affittare barche, ma ancora meglio ci si può avventurare in kayak lungo i canali. Oltre ad ammirare la splendida fauna avicola che popola queste acque, si possono scorgere i casoni, le particolari abitazioni lagunari di pescatori e cacciatori. E naturalmente chi ne ha voglia può prendere un traghetto che lo porterà in giornata a visitare Venezia.

Acciaroli è un piccolo porto diventato popolare per avere il mare più bello d'Italia. La frazione del comune di Pollica da anni riceve la Bandiera Blu della Fee e le Cinque Vele di Legambiente, per la qualità delle sue acque e i servizi turistici, rendendo questa una delle spiagge più belle del Cilento. Il borgo riesce a incrementare la sua popolarità nonostante faccia di tutto per chiudere le porte al turismo di massa. Il centro cittadino proibisce l'accesso ai veicoli a motore. In spiaggia è vietato lasciare ombrelloni e sdraio dal tramonto all'alba. Non si può girare per le strade a torso nudo. Insomma, non proprio gli stereotipi di una località vacanziera italiana. Ecco perché Acciaroli è ricercata da tutti quelli che vogliono garantirsi una vacanza estiva di qualità. Non c'è solo il mare: il borgo è immerso nel Parco Nazionale del Cilento e del Vallo di Diano, una delle aree naturalistiche più belle della nostra penisola, che non per niente ha avuto il riconoscimento del Patrimonio dell'Umanità Unesco. Non lontano da Acciaroli si può andare nell'altra frazione di Pollica, il piccolo villaggio di Pioppi. Qui da visitare è il Museo Vivo del Mare, un acquario che ospita solo pesci e altre creature che vivono nel mare del Cilento.

In Italia in montagna

Le vacanze in montagna rendono al meglio durante la bella stagione. Non tutti infatti amano il freddo e attendono la neve per praticare gli sport invernali. Ma tutti odiano il caldo afoso estivo. E per molti la frescura dell'alta quota e un toccasana migliore di un tuffo al mare. Il sole di montagna ci bacia con il suo caldo secco e penetrante, simile a quello di una bella giornata di primavera. Ma le zone ombrose mantengono una gradevole temperatura che ci permette di rinfrescarci le idee su quello che vogliamo fare. Un trekking? Una scampagnata? Un po' di sano sport all'aria aperta? La montagna, con i suoi ampi spazi verdi e i borghi a misura d'uomo ce ne da la possibilità.

Guardando alla cartina del nostro paese ci rendiamo conto che scegliere una località di montagna è altrettanto difficile come una meta di mare. Basta dare un occhio alla nostra lunga lista di opzioni per un week end in montagna in Italia. Tra Alpi e Appennini c'è molto da visitare. E non per niente le pro loco dei comuni si danno da fare per attirare il maggior flusso di turisti con attività escursionistiche di giorno e intrattenimenti serali. Ci sono pero località che da sole riescono ad attirare visitatori tutto l'anno senza grandi sforzi. Si tratta di quei luoghi che hanno la fortuna di ospitare stabilimenti termali a fare da traino. Non tutti però sono aperti tutto l'anno. Ad esempio le terme di Bormio in Lombardia sono sempre operative. Gli stabilimenti di Levico in Trentino, invece, sono aperti solo da aprile a novembre: anzi, a dirla tutta solo quelli della sua frazione Vetriolo, mentre quelli di Levico solo tra giugno e agosto. Motivo in più di popolarità che pero rende più difficile la prenotazione in caso di trattamenti spa.

Tra gli sport estivi d'alta quota in estate il più amato resta sempre il ciclismo. Non per niente il Giro d'Italia si svolge a maggio, come anticipo dell'estate alle porte. I ciclisti in erba possono cosi poi divertirsi a ripercorrere le tappe dei loro campioni preferiti, arrancando sulle salite impervie di montagna che d'altro canto offrono come ricompensa per la fatica dei panorami spettacolari. La scelta è vasta, ma le cime sono sempre quelle, per cui non si può sbagliare. Esempi molto famosi al nord sono il Plan de Corones, dove la località più nota è Marebbe: un ottimo punto di partenza per esplorare le valli dell'area ladina. Altrimenti ci si può recare nella conosciutissima Madonna di Campiglio, che in estate non è meno rinomata. Come in molte altre località di montagna, le funivie rimangono aperte per permettere agli escursionisti di raggiungere le vette e praticare attività come l'arrampicata e la pesca d'altura, o i più "estremi" downhill e parapendio.

Chi è meno incline a vette cosi elevate si reca in Centro Italia, per godersi l'atmosfera degli Appennini. L'Abruzzo rimane sempre la regione incontrastata. La nota destinazione di sport invernali Roccaraso è però messa da parte in favore dei centri che danno un accesso più diretto al Parco Nazionale d'Abruzzo. L'avvistamento di lupi e linci è uno degli sport preferiti di chi percorre i sentieri del parco. Ed è soprattutto molto indicato per famiglie con bambini. Un comune che in estate si arricchisce di qualcosa di più del semplice programma di attività turistiche è Pescocostanzo: durante la bella stagione si tiene una singolare gara tra i suoi residenti che rivaleggiano nell'adornare le loro abitazioni con le composizioni floreali più belle. Le stradine del paese si tinteggiano di balconi multicolori che rallegrano le passeggiate del visitatore occasionale e sono il migliore esempio del clima estivo.

In Italia al lago

La terza opzione per le vacanze estive in Italia è ben popolare tra gli europei. Le regioni del nord sono infatti affollate da tedeschi, olandesi, svizzeri e chi più ne ha più ne metta che accorrono per prenotare il loro posto tenda sulle sponde di un lago. Il più famoso? Ma il lago di Garda, ovvio. Non c'è comune che non si impegni ad ospitare un buon numero di turisti e ad aumentare le tariffe con l'avvicinarsi dell'alta stagione. Si capisce comunque come il lago più grande d'Italia sia tanto popolare: la natura si esprime in una vasta varietà di paesaggi, dalle colline moreniche alle verdi montagne. Qui la mano dell'uomo si è divertita a costruire fin dai tempi antichi numerosi villaggi, che affacciano sullo specchio d'acqua quasi come a volerci galleggiare sopra. Alcune quasi lo fanno: come Sirmione, il cui centro storico si sviluppa su una penisola. In questo paese troverete di tutto: non solo un delizioso centro storico e il panorama lacustre, ma anche degli antichi resti romani e degli stabilimenti termali.

Foto di <a href="http://www.flickr.com/photos/nilsonmartins/9324995572/" rel="nofollow">Nilson Martins</a>

Il turismo sul lago di Garda d'altronde si e sviluppato secondo varie direzioni, cogliendo tutte le opportunità. Basti pensare a Gardaland, il più frequentato tra i parchi di divertimento in Italia. La sua nascita ha fatto sviluppare un'intera area di parchi a tema, che si concentra tutta nel comune di Castelnuovo del Garda. Gli appassionati di arte e architettura godranno invece della vista di diverse costruzioni appartenute alla signoria Della Scala nel XIII secolo: i castelli di Malcesine e di Riva del Garda ne sono un ottimo esempio. E che dire del celebre Vittoriale degli Italiani, il complesso monumentale voluto dal poeta Gabriele D'Annunzio a Gardone Riviera? Inoltre, sapete che qui si trova un paese che qualche anno fa è stato riconosciuto come il più felice d'Italia? È il borgo di Bardolino, famoso anche per l'omonimo vino rosso DOC.

Non solo il lago di Garda attira i turisti stranieri. I grandi laghi della Lombardia si contendono una buona fetta di turismo. Il Lago Maggiore, il Lago d'Iseo e il lago di Como sono tutte mete d'alto richiamo. In Centro Italia noto specchio d'acqua ricco di divertimenti è il lago Trasimeno: situato nel cuore dell'Umbria, oltre ad offrire un'alta ricettività, custodisce anche delle piccole perle. La città fortificata di Castiglione del Lago è una di queste; mentre l'Isola Maggiore incanta con la ricchezza dei suoi monumenti e dei sentieri naturalistici nella breve area che copre. Per saperne di più vi invitiamo a dare un occhio alla nostra guida dell'Umbria. Ci sono poi alcuni laghi in Italia che si trovano a pochi metri dal mare. Tra i laghi costieri più famosi ci sono quello di Lesina e quello di Varano, in Puglia. Entrambi sono delle Riserve Naturali dove gli amanti del bird-watching possono darsi alla pazza gioia nel tentativo di avvistare gli uccelli più belli. Per poi rinfrescarsi con un tuffo a mare. Più di così.

Le località di mare più economiche in Italia
Le località di mare più economiche in Italia
Il lago turchese del Canada
Il lago turchese del Canada
Dove andare a luglio in viaggio: consigli per la vostra estate
Dove andare a luglio in viaggio: consigli per la vostra estate
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni