vacanze a praga

Praga – Zero Grau, foto di Ricardo Pipo

Praga, con la sua atmosfera misteriosa, sospesa tra magia e leggenda, custode di grandiosi monumenti e tipici caffè, è una delle più piacevoli e caratteristiche città europee. Città dal passato glorioso, ha conservato negli anni la sua vocazione di capitale. Prima centro strategico del regno di Boemia e poi capitale del Sacro Romano Impero, grazie alla sua posizione strategica al centro del vecchio continente è diventata crocevia di scambi di merci e idee che hanno arricchito la sua cultura, facendone un insolito mix tra differenti istanze religiose, filosofiche ed artistiche.

Ne sono testimonianza i suoi quartieri che si dislocano lungo le rive della Moldava, il fiume principale della città che regala passeggiate romantiche al tramonto. Il passaggio di culture diverse si respira nell'eccezionale simbiosi di architetture appartenenti a tutti gli stili: infatti nello stesso luogo è possibile visitare una chiesa gotica e subito dopo una barocca, per poi passare ad una rilassante passeggiata nei giardini rinascimentali, fino a giungere agli edifici liberty, cubisti e moderni.

Informazioni e costi
Come arrivare
Cosa vedere
Escursioni
Dove dormire
Vita notturna
Eventi
Foto

Informazioni e costi

Il costo di un viaggio a Praga non comporta una spesa eccessiva, infatti è una delle più economiche capitali europee. Se si gioca d'anticipo il prezzo del biglietto aereo può essere davvero conveniente: sono molte le compagnie low cost che percorrono il tratto Italia – Repubblica Ceca dai principali aeroporti italiani. Ma anche attendere l'ultimo secondo può essere conveniente approfittando dei last minute messi in palio dalle compagnie si può arrivare a spendere sui 50 € per un volo andata e ritorno. I prezzi per dormire e mangiare sono assolutamente abbordabili: si spende poco più di 90€ per 3 notti di permanenza in un albergo 3* comodo e pulito che spesso offre anche la colazione. Per il cibo si spende sui 25 € al giorno, però bisogna stare attenti ai ristoratori furbetti che cercano di guadagnare sui poveri turisti.

Visitare Praga è senza dubbio un'esperienza indimenticabile, sia per chi è alla ricerca di musei e cultura, sia per un weekend romantico, sia per chi è attratto dalla movimentata vita notturna della città, che nelle prime ore della sera si illumina con i suoi tanti locali e club, dove ascoltare concerti dal vivo e tanta buona musica jazz.

vista di Praga

Vista sul Ponte Carlo, foto di mojefotografie

Come arrivare a Praga

Il modo più veloce e comodo per raggiungere Praga è sicuramente l'aereo. L'aeroporto principale della città è il Praha-Ruzyne, uno dei più grandi dell'Est Europa, situato a 20  Km dal centro città.  Molte compagnie di bandiera e vantaggiose low cost mettono in collegamento diretto le principali città italiane con l'aeroporto di Praga con voli giornalieri o settimanali.

Data la vicinanza con il nord Italia si può prendere in considerazione il viaggio in auto. L'ultima opzione è il viaggio in treno o il pullman (Eurolines), che però comporta diverse ore di viaggio, dalle 15 ore in su.

Per quanto riguarda il viaggio in aereo, che rimane il mezzo più utilizzato, una volta giunti in aeroporto ci sono varie possibilità di trasferimento nel centro città. I  taxi sono un'ottima soluzione, ne trovate una marea all'uscita dell'aeroporto. Spesso gli stessi alberghi e ostelli mettono a disposizione un servizio di shuttle da e per l'aeroporto, quindi è bene informarsi prima della partenza.

ponte Carlo Praga

Ponte Carlo, foto di Ana Silva

Cosa vedere a Praga

A differenza dalle altre grandi capitali europee, Praga sicuramente non si può definire una metropoli e parte della sua bellezza e unicità è dovuta anche a questa sua particolare caratteristica. Non occorrono molti giorni per visitarla: tre possono essere sufficienti,  l'importante è non perdere alcune tappe fondamentali. Le sue attrazioni sono visitabili  a piedi, o volendo con i mezzi pubblici che in città sono molto comodi ed efficienti.

Punto di partenza del nostro viaggio è il centro storico, lo Starè Mesto (città vecchia), piccolo e raccolto intorno alla sua piazza principale dove è consigliabile anche una  passeggiata serale, quando si accendono le luci della movida praghese. La piazza, cuore della città, è incorniciata da maestosi edifici barocchi e rococò. Da non perdere è l'orologio astronomico del IV secolo, uno dei primi d'Europa, con le sue statue in movimento allo scoccare di ogni ora. Durante le feste natalizie l'aria di Praga diventa ancora più magica, infatti nei dintorni del quartiere vecchio vengono allestiti dei mercatini natalizi, con bancarelle di legno che vendono oggetti dell'artigianato locali.

A pochi passi dalla città Vecchia si raggiunge il quartiere ebraico dove ha vissuto anche il celebre scrittore Frank Kafka: lo Josefov che con la Sinagoga, il Vecchio Cimitero e altri luoghi di culto sconsacrati conserva perenne memoria di una pagina triste dell'umanità.

kutna hora

Kutna Hora, foto di Wilhelm Joys Andersen

Il tour della città continua costeggiando il fiume principale, il Moldava, dove si incontra l'emblema di Praga, il Ponte Carlo, ritratto in tutte le cartoline e foto ricordo dei turisti. Da qui si può ammirare una splendida vista sul castello che sembra dominare la città. La sua visita può durate anche ore se ci lascia affascinare dalla sua storia millenaria che ha visto il passaggio di numerosi re e presidenti. Al suo interno si può visitare la Basilica di San Vito, il vecchio Palazzo Reale.

Attraversando il Ponte Carlo, tra gli spettacoli degli artisti di strada e le 30 statue maestose che ornano le sue sponde si giunge al Mala Strana, quartiere piccolo, che colpisce per la bellezza dei suoi edifici e giardini barocchi che sono rimasti intatti negli anni: tra tutti ricordiamo la Chiesa di San Nicola. Il nome di questa parte della città rimanda al 1300 quando il susseguirsi di guerre spinse gli abitanti ad abbandonare questa zona per insediarsi nella città nuova. Successivamente con l'arrivo di artisti ed architetti italiani il Mala Strana ha cominciato ad assumere l'aspetto barocco e rinascimentale che conosciamo oggi e che si conserva in una sorta di immobilità, quasi fosse fuori dal tempo.

Nel centro della città si incontra un sorprendente edificio realizzato negli anni '90 su progetto di Frank  O. Gerhy, la casa danzante consacrata alla coppia del ballo formata da Ginger Rogers e Fred Astaire. La struttura è formata da due edifici che sembrano quasi sfidare la legge dell'armonia architettonica, infatti  la casa sembra piegarsi in un passo di danza creando un effetto visivo inimmaginabile.

Concludiamo il nostro viaggio passando dalla città vecchia a quella nuova, Nove Mesto, con la sua piazza Venceslao, lunga ben un chilometro e ricca di negozi, ristoranti, bar e caffè.

Durante il vostro viaggio non lasciatevi sfuggire il Museo della Tecnologia, ristrutturato da poco, ospita un'incredibile collezione di macchine, da quelle a ruote fino a quelle volanti., che testimoniano il contributo ceco all'evoluzione della tecnica mondiale. A proposito di musei, se volete impegnarvi in un'escursione un po' piccante, vi consigliamo il Museo delle macchine del sesso, in cui potrete muovervi tra i diversi strumenti finalizzati a procurare (o prevenire) il piacere.

Escursioni consigliate

Scopriamo adesso cosa vedere nei dintorni di Praga. Se si è così fortunati da avere più di tre giorni a disposizione per visitare la città c'è la possibilità di avventurarsi in diverse escursioni della durata di poche ore.

Consigliamo una visita a Kutná Hora, antica città mineraria che dista solo un'ora dalla capitale. Questa cittadina è divenuta famosa per la Chiesa delle Ossa, un luogo alquanto suggestivo che attira ogni anno centinaia di viaggiatori. Una chiesa che all'esterno normale , ma che all'interno nasconde una collezione particolare: il grande candeliere appeso al soffitto è composto da ossa e teschi, così come anche l'ornamento dell'altare e l'enorme stemma della casata degli Schwarzenber. Lo spettacolo tenebroso conta più di 40 mila ossa e simboleggia la trasitorietà della vita umana.

Questa località ha anche altre attrazioni che sono entrate a pieno titolo nel Patrimonio dell'Umanità dell'UNESCO, come  la Cattedrale della Nostra Signora di Sedlec, la Chiesa di Santa Barbara, la Chiesa di San Giacomo, il Museo dell'Argento e la Corte Italiana famosa per l'alone di mistero che la circonda, infatti non si hanno testimonianze certe sulla sua origine.

Altro luoghi che meritano una visita durante il vostro viaggio in Repubblica Ceca sono il Castello di Konopiste celebre per le sue collezioni di armi ed animali imbalsamati, Český Krumlov, prima località ceca dichiarata dall'UNESCO patrimonio dell'Umanità e Karlovy Vary, che tra i suoi visitatori vanta nomi come Casanova, Ludwig van Beethoven, Wolfgang Amadeus Mozart, Franz Kafka.

Dove dormire

Scegliere dove dormire a Praga può sembrare un'impresa ardua, talmente tanta e diversificata è l'offerta di alloggi per tutti i gusti e tutte le tasche. Nel centro della città vecchia si trovano gli alberghi più lussuosi ed eleganti, dove si potrà godere di tutti i comfort e servizi, ma si andrà incontro ad una spesa maggiore. Se si è alla ricerca di una soluzione low cost rimanendo comunque nel centro della vecchia città si può scegliere di alloggiare in un ostello, che offre sicuramente soluzioni meno costose, ma comunque confortevoli e funzionali al tipo di soggiorno che si desidera.

Un consiglio è alloggiare nella città nuova, nei pressi di Piazza Venceslao, dove si può usufruire di splendidi alloggi da 3 a 4 stelle con prezzi abbordabili. Se invece potete disporre di un notevole patrimonio, vi suggeriamo un'esperienza unica: l‘hotel nell'antenna TV, la Žižkov TV Tower. Considerata un tempo la struttura più brutta di Praga, oggi è al centro di un progetto di riqualificazione. La camera costa 1.000 € a notte, ma vi dà il non trascurabile privilegio di godere di una vista della città a 216 metri d'altezza.

artisti di strada Praga

Ponte Carlo e Orchestra, foto di Andrea Puggioni

Praga di notte

Di sera a Praga è difficile annoiarsi, la vita notturna è molto vivace e tutti trovano qualcosa che faccia al loro caso: ballare fino all'alba, sorseggiare una birra o un cocktail in un tipico caffè praghese, passeggiare romanticamente lungo il ponte Carlo accompagnati dal ritmo inconfondibile del jazz.

I prezzi per l'ingresso nei locali e le consumazioni sono ancora tra i più bassi d'europa, il biglietto per entrare in discoteca è sull'equivalente di 5 €, a patto che non ci siano serate speciali, ma il rialzo sarà in tal caso di pochi euro.

Il locale assolutamente da non perdere a Praga, tra i più in dell' europa centrale, è il Karlovy Lázně, discoteca a 5 piani a pochi passi dal ponte Carlo. Musica nera, revival, elettronica, tecno, passando da un piano all'altro cambia l'atmosfera, oltre che la musica.

Eventi

Praga è visitata tutto l'anno. Il periodo migliore e più consigliato è la primavera, quando il clima e piacevole e la città letteralmente fiorisce. In questa stagione ci sono tanti eventi di respiro internazionale, come il Festival del Cinema, il Festival della danza gitana, ed il Festival della musica di Primavera. Ma l'evento forse più atteso è il Festival ceco della birra, che si tiene tra maggio e giugno: una sorta di Oktoberfest locale che mette nei boccali tutto il meglio della produzione del paese.

L'inverno a Praga è molto freddo. Nonostante questo non si può rinunciare all'atmosfera magica che questa città esercita nel periodo natalizio, con i suoi caratteristici mercatini di natale e caffè che riscaldando l’intera città e trascinano tutti nell'atmosfera natalizia. La notte del 5 dicembre Santa Claus vestito di bianco inaugura la stagione natalizia distribuendo doni ai bambini buoni e patate a quelli che hanno combinato qualche marachella.