San Valentino: le mete per lui
in foto: Foto di Richard Foster

Donne all'ascolto, aprite bene le orecchie: non sapete cosa fare per San Valentino per far felice il vostro uomo? Certo, non è che dobbiamo stare a dirvelo noi… Ma battute facili a parte, qui si vede l'ottica dal punto di vista della più classica vacanza. E il 2016 è fortunato per le coppie: San Valentino cade di domenica. Ergo, via che si prenota un bel week end da qualche parte. Ma dove? Ecco, qui ritorna la domanda iniziale. Hai voglia a cercare la meta più romantica: d'altronde se due sono innamorati, qualsiasi luogo dovrebbe essere il più romantico del mondo in quel momento. Ma per San Valentino si vuole sempre qualcosa di speciale.

E che tipo di viaggio organizzerebbe la dolce Eva per il suo rozzo Adamo? Insomma, quali mete farebbero felici un tipico maschio? Noi abbiamo cercato di vedere la cosa con un pizzico di ironia e anche un giudizio un po' stereotipato. E abbiamo stilato una lista con le nostre cinque idee personali. Troppo poche? Ma mica possiamo fare sempre tutto noi, che diamine. Giocate di fantasia e fatecelo sapere per condividere le vostre proposte con l'altra metà del cielo.

A tutta birra!
Alta velocità
Il banco vince
Tanta adrenalina
Ti amo, ma…

Pub Crawl a Dublino

Partiamo in quarta, pensando a come soddisfare l'inesauribile voglia d'alcol di quel beone del vostro ragazzo. Scherzi a parte, l'idea del pub crawl potrebbe risultare davvero simpatica per la coppia: non è che la spugna debba essere per forza solo lui. Soprattutto se leggendo queste righe avete capito di cosa stiamo parlando. Chi invece non ne ha la minima idea, ve lo spieghiamo subito: il pub crawl è semplicemente un termine inglese che indica il saltare da un pub all'altro durante la stessa serata. Naturalmente per ingollare pinte di birra, ma che lo facciate o meno non cambia la sostanza. Il termine è in voga nell'uso comune da quando è entrato nella lista dei walking tour organizzati dalle strutture turistiche: principalmente ostelli, essendo un'attività di socializzazione che coinvolge per lo più i giovani, ma che in realtà non fa discriminazioni di età, sesso, razza o status sociale.

Foto di IntangibleArts
in foto: Foto di IntangibleArts

Abbiamo scelto Dublino come meta del pub crawl per eccellenza per un semplice motivo: la Guinness. La popolarità della scura sta alle birre come Dublino sta agli stereotipi sul bere. Per farla breve, la gente di Dublino è associata immediatamente alla famosa birra, come se in quella città non ci fosse nient'altro da fare che andarsene in giro per pub. Be', in effetti c'è dell'altro che farebbe felice il vostro uomo: una visita alla Guinness Storehouse, il museo tutto dedicato alla stout. Poi, tra una pinta e l'altra potrete trovare anche il tempo di fare qualcosa di romantico, questo se il vostro ragazzo si regge ancora in piedi. Qualche idea? Una gita al parco di St. Stephen's Green vicino al laghetto, o uno sguardo sulla città al tramonto dall'Hal'Penny Bridge.

Guida sportiva in un autodromo italiano

L'uomo è amante del brivido, del rischio, dell'alta velocità. Ed è difficile soddisfare il tutto con una Cinquecento. Anche perché a provare una curva con freno a mano con un'utilitaria ci si rischia di cappottarsi. Ma l'emozione di guidare un'auto da corsa non è un sogno irraggiungibile. È anzi una delle idee regalo più popolari. E, volendo, adatta anche alla coppia. Perché badate bene, auto da corsa non significa necessariamente monoposto. Lo saprete pur bene, donne, quando passate davanti a degli show room e vi perdete il ragazzo con la lingua attaccata alla vetrina a sbavare su una Lamborghini.

Foto di Tony Harrison
in foto: Foto di Tony Harrison

In Italia il numero dei circuiti è particolarmente abbondante. Anche chi non segue lo sport sa che gli autodromi internazionali più famosi si trovano a Monza e a Imola. Ma, appunto, non sono gli unici. Vairano, Battipaglia, Adria e tante altre piccole località hanno il proprio circuito, spesso utilizzato solo per le prove. E per permettere agli appassionati di realizzare il proprio sogno, molti offrono la possibilità di pilotare un auto sportiva con accanto un istruttore qualificato. Soprattutto per il giorno di San Valentino viene proposta proprio come idea regalo, sia per lui che per lei. Chi lo sa a chi dei due piace di più premere il piede sull'acceleratore.

Gita a un casinò d'oltralpe

Chiariamoci, qualche partitina a poker con gli amici non fa del vostro uomo un biscazziere. Ritrovarvi senza una casa perché puntata su una doppia coppia, quello è un po' più preoccupante. Ma se siete sicuri che il vostro uomo sia solo un blando appassionato del gioco d'azzardo, e non un maniaco compulsivo, allora potreste azzardarvi a portarlo al casinò. Che detta così suona un po' triste: e in effetti pensare di passare la serata di San Valentino tra slot machine e croupier non è proprio il massimo del romanticismo. Ma aspettate ad affrettare il vostro giudizio.

Foto di clry2
in foto: Foto di clry2

I casinò in Italia sono davvero pochi. Quattro per la precisione. E tutti situati in località che valgono bene una gita romantica. Andando a Sanremo potete approfittarne per un lungo itinerario sulla magnifica riviera ligure, che non offre solo le spiagge in estate. Oppure potete recarvi a Saint Vincent in Valle d'Aosta: quale occasione migliore per una settimana bianca? Meglio, potrete fare una puntata, in tutti i sensi al casinò di Venezia. E con questa, se continuate a perdonarci i giochi di parole, farete jackpot: soddisferete lui, ma sarete in una delle città più romantiche d'Europa per antonomasia!

Ma dicevamo di andare Oltralpe. In effetti il quarto casinò d'Italia si trova al di là delle montagne, in territorio elvetico: Campione d'Italia è una piccola enclave italiana in Svizzera, che affaccia sullo splendido lago di Lugano. Non dobbiamo sottolinearvi i vantaggi di un fine settimana da quelle parti. Se poi volete aumentare le miglia per un viaggio in Europa, la scelta allora è vastissima: da Nova Gorica, la Las Vegas della Slovenia, alla Germania, che vanta tantissime case da gioco in piccole località conosciute soprattutto per i loro stabilimenti termali. Dobbiamo aggiungere altro?

In un parco divertimenti adrenalinico

Ok, fermi tutti: perché questo dovrebbe far felice più un uomo che una donna? In realtà non era questa la nostra intenzione, anzi abbiamo cercato di conciliare quanto più possibile le esigenze dell'uno e dell'altro. Insomma, l'uomo non manca di romanticismo, ma magari si è stufato della classica cena a lume di candela a guardarsi negli occhi, e vuole qualcosa di più dal suo week end di San Valentino. Ora, il parco divertimenti e le giostre da urlo possono andare bene a entrambi… a meno che lei non sia di quelle che alle montagne russe con i giri della morte non preferisca la giostrina con i cavalli. Ed è li che fate felici il vostro uomo! Se siete disposte ad affrontare le vostre paure pur di regalargli quei brividi di cui va pazzo lo conquisterete definitivamente.

Foto di Yann Gar
in foto: Foto di Yann Gar

Detto questo, dove portarlo? Purtroppo l'Europa non è il continente migliore per un'esperienza del genere, dato che i migliori parchi sono chiusi per l'inverno. L'idea migliore sarebbe allora di prenotare un viaggio oltreoceano… fino in Florida! Lì c'è solo l'imbarazzo della scelta. La punta di diamante è naturalmente DisneyWorld, il luogo che ha dato origine a tutta l'industria del divertimento di Orlando. E forse voi vorreste portare il vostro uomo proprio là, chissà perché. Ma lui cerca qualcosa di più adrenalinico, e a questo punto bisogna spostarsi verso gli Universal Studios, o i Bush Garden di Tampa. Se però un viaggio negli Stati Uniti non è proprio alla portata delle vostre tasche, potete ripiegare su una meta alternativa: Disneyland a Parigi. Il livello delle giostre non sarà lo stesso, ma lui potrà accontentarsi, soprattutto quando si renderà conto del sacrificio che avrete fatto per portarlo là. Se si può chiamare sacrificio farsi la foto con Paperino e Pluto.

E lui dove vi porterebbe?

Le idee snocciolate fino adesso prevedono che siate voi a pensarle per lui, e che possano risultare anche in una cosa divertente da fare entrambi. Ma vi siete mai chiesti dove vi porterebbe lui per San Valentino se dovesse fare felice… se stesso? Ecco, noi non crediamo che esista un uomo talmente egoista da organizzare un viaggio nel giorno dedicato alla coppia pensando solo al suo interesse di singolo. Ma se mai dovesse esserci, sarebbe un uomo che vorrebbe lanciare un messaggio ben preciso alla propria ragazza e cioè: io ti amo e passerei il resto della mia vita con te, ma andiamoci piano. E in quale posto esprimere un concetto del genere?

Coppia che scoppia

 Il Museo delle relazioni spezzate è un'attrazione decisamente insolita che si trova a Zagabria, in Croazia. Lì si possono trovare cimeli di tutti i tipi donati da chi ha messo fine alla vita di coppia in maniera poco ortodossa. Tipo, l'ascia di quella che ha fatto a pezzi tutti i mobili di casa. Ok, non c'è bisogno di essere così estremi, e infatti questo museo bizzarro è pensato per far fare una risata alle coppie, e allo stesso tempo farle riflettere. Quanto è salda la vostra relazione? C'è addirittura chi aspetta il viaggio di San Valentino per proporsi al proprio partner. Sareste pronti a fare questo passo? O meglio prendere le cose con prudenza, e pensare a divertirsi? Questa simpatica idea potrebbe essere l'occasione per un romantico viaggio in Croazia, e niente di più. O potrebbe anche aprire gli occhi, e chi vivrà vedrà. L'importante è godersela finché dura, e se dura finché morte non vi separi, meglio ancora. Ma adesso tocca agli uomini: quali sono le migliori mete per San Valentino per la vostra donna?