Dove andare a San Valentino
in foto: Foto di Alex Rebosa

La festa degli innamorati ci spinge ad organizzare qualcosa di speciale con il nostro partner. E se cade in un fine settimana, è una grande occasione per partire per un week end in Italia. O addirittura un city break all'estero! Già, e i soldi? Potremmo anche avere una discreta sommetta messa da parte per l'occasione, e allora un viaggetto ce lo facciamo anche. Ma se invece apriamo il portafogli e oltre a qualche banconota ci sembra di vedere la proverbiale palla di sterpi che rotola nel deserto? Niente paura, una soluzione la si trova sempre. D'altronde ci guida l'amore. Investiamo la grana con criterio e scegliamo cosa fare a San Valentino e, soprattutto, dove andare.

San Valentino con 50 euro
San Valentino con 150 euro
San Valentino con 500 euro

San Valentino con 50 euro

Un po' pochi per un viaggio, non vi sembra? A meno che non si abbia un enorme spirito di adattamento. E tanta fantasia. Ma giustamente, direte voi, come si può solo pensare di andare fuori per due notti, e tra viaggio e alloggio spendere solo 50 euro? Semplice, diremo noi: basta andare in campeggio. Una soluzione che presenta enormi vantaggi, perché una volta che abbiamo riempito i nostri zaini con le vivande, e abbiamo una tenda e un sacco a pelo che ci proteggono dal freddo, il resto viene da sé. Cerchiamo un luogo il più possibile vicino a noi, così che la spesa non influisca troppo sullo spostamento, che sia in auto, in treno o in bus. A meno che non siate talmente avventurosi da viaggiare in bicicletta o fare l'autostop, allora il vostro saldo resterà intonso.

Ci vuole però anche molto spirito di iniziativa. Leggi vere e proprie sul campeggio libero in Italia non ce ne sono. Ma l'Art. 16 della Costituzione pone come diritto fondamentale la libertà di circolazione e di soggiorno, salvo dove proibito esplicitamente. Ecco perché occorre informarsi a priori sulla normativa regionale o comunale, prima di scegliere la propria meta. A chi ama dormire sotto le stelle circondati dalla natura, possiamo dire che il campeggio notturno è generalmente tollerato nelle zone d'alta quota. Ma se la vostra sicurezza è messa a rischio, o se valicate i confini di aree ristrette, potreste anche beccarvi una bella multa. Esempio: se decidete di piantare la vostra tenda in un'area protetta di un Parco Nazionale per lo più popolata di lupi, una guardia forestale che vi colga in fallo potrebbe non essere così permissiva.

Foto di PjotrP
in foto: Foto di PjotrP

Comunque sappiamo che non tutti hanno questo richiamo della foresta dentro di sé. Ecco perché come alternativa, un po' più costosa, vi consigliamo le vacanze al mare. Come? A febbraio? Certo, perché è proprio il periodo in cui anche gli hotel praticano delle tariffe a prezzi scontatissimi per dare una smossa ai loro affari. Il trucco è scegliere una località non solo per le sue spiagge, ma anche per altri scorci naturali o urbani che possa offrirvi. Provate ad esempio a recarvi sulla costa di Abruzzo e Molise, per poter osservare i suoi numerosi trabocchi, le macchine da pesca che hanno radici storiche secolari. Oppure camminate lungo le spiagge ampie e distese della costa veneta, che da Caorle a Bibione risuonano di uno spettrale silenzio, memore della folla che invece le assiepa d'estate. Ma potete recarvi anche nei luoghi più polari tra i turisti. In Costiera Amalfitana potete soggiornare in un ostello ad Atrani: che non solo è una delle perle nascoste del litorale campano, ma è a due passi da Amalfi e situato proprio al centro tra Positano e Vietri.

E a proposito di costiere, un'altra meta romantica dove portare la vostra donna è la costa delle Cinque Terre in Liguria. Non tanto per l'innegabile spettacolare scorcio che offre, un panorama romantico che potrebbe persino ispirare una proposta di matrimonio. Quanto perché proprio uno dei sentieri che popolano il Parco Nazionale omaggiano gli amanti. È la Via dell'Amore, che va da Riomaggiore a Manarola, e che permette di percorrere a piedi mano nella mano il tratto di costa fermandosi di tanto in tanto su una panchina, teneramente abbracciati ad ammirare il tramonto sul mare. E questa è solo una delle vie che gli italiani hanno dedicato all'amore. Se cercate un'idea simpatica di viaggio a costo zero, questo è il genere di cose che potrebbero far impazzire la vostra dolce metà.

San Valentino con 150 euro

Avendo un budget un po' più alto a disposizione possiamo permetterci un alloggio decente e anche di allungare le distanze del viaggio. In pratica tutta l'Italia sarebbe ai nostri piedi, se non fosse che non abbiamo la minima idea di dove andare. Nostro consiglio è quindi di puntare verso quei luoghi che durante il week end di San Valentino organizzano festeggiamenti particolari. Naturalmente se gli eventi sono molto popolari, si rischia anche di trovare il tutto prenotato negli alberghi in città, se non si gioca d'anticipo. La soluzione migliore in questo caso è muoversi in auto e soggiornare in un paese vicino alla meta interessata. Avremo il doppio vantaggio di trovare tariffe più basse, perché magari ci troviamo in una struttura fuori dalle rotte turistiche; e di essere lontani dal caos che inevitabilmente si genera durante questi eventi.

Foto di Roberto Ferrari
in foto: Foto di Roberto Ferrari

Terni è probabilmente la città più popolare d'Italia in questo periodo. Questo perché dedica l'intero mese di febbraio alle celebrazioni per il suo santo patrono: San Valentino, appunto. Le Valentiniane sono l'evento più atteso dell'anno, perché comprendono un ricco cartellone di eventi che spaziano dalla musica allo sport, dall'arte alla cucina. Uno degli appuntamenti più famosi è Cioccolentino, la fiera del cioccolato di Terni che si svolge per cinque giorni il fine settimana. Ma ancora più interessanti sono le tradizioni legate alla coppia. Anticipate il vostro week end di San Valentino di una settimana, e potere partecipare alla Festa della Promessa, che si tiene appunto la domenica prima: tutte le coppie si radunano di fronte alla Basilica dedicata al santo per scambiarsi il voto di sposarsi entro l'anno. Certo, partecipate al raduno solo se è nelle vostre intenzioni mantenere la promessa. Una visita a Terni in ogni caso vi porterà a scoprire un angolo sconosciuto dell'Umbria, lontano dai caratteristici borghi, ma vicino ad altri luoghi di interesse come la Cascata delle Marmore. E per la feste della promessa gli organizzatori della manifestazione stessa preparano dei pacchetti all inclusive comprensivi di pernottamento in albero a tre stelle e visita alle cascate.

Verona è la seconda città d'Italia che ha voluto fare della festa degli innamorati il suo perno turistico. E lo fa sfruttando la celebre storia di Romeo e Giulietta, che tanto lustro a dato alla città al mondo. Verona in Love è uno degli eventi di San Valentino in Italia più recenti, ma che si è saputo imporre nel corso degli anni. Tutta la città prende la forma di un enorme cuore, a partire da quello gigante esposto in piazza Bra, agli innumerevoli cuoricini sparsi per le strade della città. Anche qui non mancano gli stand del cioccolato, che per tradizione è il cibo degli innamorati. Ma l'occasione buona per risparmiare, per noi che abbiamo solo tre pezzi da 50 in mano, è quella di poter entrare un tutti i luoghi dedicati alla sfortunata Capuleti a solo 1 euro. Naturalmente solo una goccia nel mare di luoghi da vedere a Verona.

San Valentino con 500 euro

Ora si comincia a ragionare! Con tale cifra a disposizione le nostre idee per un week end romantico a San Valentino possono spaziare persino fuori dai confini italiani. Se non sapete ancora dove andare una buona idea è utilizzare i motori di ricerca sui voli per trovare quello che più si avvicina al vostro budget, e soprattutto non lo sfora. Se invece volete andare sul sicuro, due città in Europa si contendono il titolo di meta più romantica per San Valentino, e non solo. Parigi e Praga il 14 febbraio accolgono sempre frotte di visitatori, che sia un week end o meno.

Praga in particolare è una meta favorita dagli italiani, grazie alle due compagnie aeree low cost Wizz Air e SmartWings che volano da numerosi aeroporti della nostra penisola. Le coppie di innamorati subiscono il fascino di una città che viene generalmente indicata come la "bomboniera d'Europa", con un termine molto azzeccato: il numero di attrazioni che si possono vedere nella piccola area metropolitana è incredibile. Ma c'è anche… ehm, un altro tipo d'amore a Praga. Quello legato ai divertimenti a luci rosse. Che forse interessa più ai single in viaggio per San Valentino, che godono della loro condizione di solitari. Ma che può divertire anche le coppie. Le quali sorrideranno con complicità e malizia di fronte ad attrazioni divertenti come il Museo del Sesso di Praga.

Foto di Stephen Cleary
in foto: Foto di Stephen Cleary

Parigi ha invece una nomea molto più concreta, che prescinde dall'atmosfera urbana e trova le sue radici nello straordinario pantheon di pittori, poeti, romanzieri che trovavano qui la loro fonte di ispirazione anche romantica. Basti pensare che qui si possono osservare anche sculture come Il Bacio al Musée Rodin, o Amore e Psiche al Louvre. Opere che certo preesistono alla popolarità della Ville Lumiere tra gli innamorati, ma che contribuiscono ad alimentarne la fama. Altre invece si sono poggiate proprio su questa. Basti pensare a Le mur des Je T'Aime, l'enorme muro di Montmartre fatto di piastrelle di ceramica dove si possono ammirare le parole "Ti amo" scritte in oltre 300 lingue (anche in italiano è tradotto con "Ti voglio bene"). E proprio dalla collina di Montmartre, ai piedi della Basilica del Sacro Cuore (guarda un po'…) si può ammirare uno dei panorami più romantici di Parigi. I 500 euro investiti valgono molto di meno del viaggio che gli innamorati decidono di regalarsi nel giorno a loro dedicato.