Il 17% delle prenotazioni di case vacanza in Italia sono state effettuate da turisti stranieri
in foto: Il 17% delle prenotazioni di case vacanza in Italia sono state effettuate da turisti stranieri

Il 17% delle prenotazioni di casa vacanze per la primavera e l'estate arrivano da turisti stranieri: lo rivela il sorprendente risultato di un'indagine elaborata dal portale Casevacanza.it. La ricerca dimostra come gli affitti turistici siano sempre più gettonati da parte dei viaggiatori non italiani. Il dato è di fondamentale importanza in quanto rivela un business già maturo con operatori turistici in grado di interagire senza barriere linguistiche con la clientela internazionale.

Le regioni italiane preferite dagli stranieri? Sardegna, Sicilia, Toscana, Liguria e Lazio. Tuttavia la Puglia è in crescita e catalizza sempre più i clienti esteri: un passo da gigante per il tacco d'Italia in cui, fino a qualche anno fa, il mercato delle case vacanza era appannaggio dei nostri connazionali.

Considerando le destinazioni più prenotate in base alla nazionalità, i risultati oscillano tra conferme e sorprese. Ad esempio, se i tedeschi puntano su località ormai collaudate – Melendugno, in Salento, Bellaria Igea Marina (RN), Firenze (FI), San Vito lo Capo (TR) e San Benedetto del Tronto (AP) – gli inglesi alternano mete popolari a centri poco noti: Gallipoli e Bologna, ma anche le sarde Oristano e Palau, fino a piccoli comuni come Genga (AN) e Pragelato (TO). Gli svizzeri prediligono le vacanze al mare: meta designata è il Salento con i suoi incantevoli centri costieri (Porto Cesareo, Ugento, Salve, Gallipoli), oltre alla Liguria (Loano e Varazze), ma è molto apprezzata anche la Sardegna (specialmente San Teodoro).

I francesi uniscono l'amore per la cultura a quello per il mare: Andria (BT), destinazione privilegiata per il magnifico Castel del Monte, ma anche località rinomate per le bellissime spiagge come Stintino (SS), Castiglione della Pescaia (GR), Levanto (SP), l’isola d’Elba e la Penisola Sorrentina. Gli olandesi apprezzano il turismo naturalistico: al top la zona del Parco dell’Etna, quella del Lago di Garda e la marina di Minturno (LT); dal Belgio si segnalano numeroste prenotazioni per la Calabria e la Sicilia, la zona dell’Argentario e la Riviera Romagnola. Gli Stati Uniti, infine, rivelano un certo interesse per Soverato (CZ), Cefalù (PA) e Grottammare (AP).

Dalla Germania proviene il maggior numero di richieste per affitti turistici (29%), seguono la Spagna (19%) e la Svizzera (14%). Le prenotazioni di case vacanza arrivano anche da Paesi Bassi, Gran Bretagna (entrambe raccolgono il 5% del totale), Belgio (4%), Spagna (3%) e persino Stati Uniti, Polonia e Russia.