Foto da Flickr
in foto: Foto da Flickr

Per chi non sopporta proprio il freddo e vorrebbe vivere tutto l'anno sotto un ombrellone in una spiaggia dorata, ci sono luoghi dove è possibile vivere l'estate anche in pieno inverno. Baciati dai raggi del sole e accarezzati dalle onde, i luoghi dove trascorrere le vacanze al mare in inverno sono tante, basta scegliere il periodo migliore per partire. Da Zanzibar alle Mauritius, dal sogno esotico delle Maldive alle più vicine Canarie, si può sconfiggere il freddo con una bella abbronzatura e vivere qualche giorno di relax e serenità lontano dal lavoro. Se siete fra i fortunati che possono permettersi di andare in vacanza in inverno e abbandonare così il freddo, la neve e il gelo, ogni mese ha la sua meta ideale. Ecco quali sono le destinazioni calde con spiagge candide, clima tropicale e acque cristalline, mese per mese.

Ottobre
Novembre
Dicembre
Gennaio
Febbraio
Marzo

Ottobre: Canarie, Turchia e Malta

Foto di Flavio Ensiki
in foto: Foto di Flavio Ensiki

Il freddo che sta per arrivare fa sognare a molti che non riescono a riporre gli infradito nel cassetto, una vacanza al caldo. Spesso però ottobre equivale al brutto tempo e alla stagione delle piogge, ma non in tutti i casi. Ci sono alcune destinazioni ideali da visitare in questo mese, in cui potrete godervi il relax sulla spiaggia accompagnati da un clima mite e un minor numero di turisti. Nel mese di ottobre in molte zone, anche abbastanza vicine a noi, le temperature sono ancora alte quindi fare una vacanza al mare non è un'impresa impossibile. Uno dei posti più consigliati per godersi il sole nel mese di agosto sono le Canarie, l'arcipelago spagnolo di nove isole di origine vulcanica poste a breve distanza dalle coste del Marocco. Il mese di ottobre rappresenta uno dei mesi migliori per una vacanza qui, anche per i costi meno elevati degli alloggi. Il clima è mite e varia da un minimo di 15° C a un massimo di 21° C.

Tra le destinazioni classiche per una vacanza ad ottobre c'è sempre il Mar Rosso grazie al mare caldo, alla temperatura alta e alle moltissime offerte a basso costo con partenze da numerosi aeroporti italiani, meta ideale anche per chi fa immersioni. Molto gettonate sono le crociere sul Nilo e le crociere sul mediterraneo. Rimanendo in Europa, anche Grecia e Turchia offrono ancora un buon clima da mare e molti pacchetti organizzati propongono tariffe convenienti. Ad esempio la costa sud della Turchia, in ottobre risplende ancora di più, grazie alle folle dei turisti che scompaiono. Il clima ad ottobre qui è gradevole, anche se solo la temperatura dell'acqua è un pò fredda. Da visitare Antalya, una pittoresca città incastonata alle pendici dei Monti del Tauro occidentale e adagiata sull'omonimo golfo. Le spiagge sono intervallate a coste irregolari ed affascinanti baie nascoste che aspettano solo di essere scoperte.

Malta è una delle mete low cost del Mediterraneo e ad ottobre ci sono sole e temperature ancora alte, mitigate da una costante brezza marina: si può riuscire a visitare Malta senza soffrire troppo il caldo. Non solo spiaggia e bagni, ma anche belle immersioni, arte e cultura.

Novembre: Capo Verde, Mauritius e Thailandia

Foto da Flickr
in foto: Foto da Flickr

Prima di riporre nel cassetto costume, pareo e creme abbronzanti siete ancora in tempo per trascorrere le vacanze al mare. Se proprio non sopportate l'inverno una meta per andare al mare non è molto lontana da noi. Si tratta di Capo Verde, famosa per le sue spiagge paradisiache, incontaminate e selvagge. La temperatura media si aggira intorno ai 26 °C e uno dei periodi migliori per visitarla viene proprio individuato tra ottobre e novembre, durante la stagione secca. Questo luogo da sogno è formato da un arcipelago incantato di dieci isole al largo delle coste del Senegal, dove a novembre il sole splende ancora alto ed i prezzi scendono non essendo altissima stagione. I luoghi sono da togliere il fiato e la cosa certa è che non vorrete più andar via.

Le Mauritius sono un altro luogo per cui partire a novembre per rilassarsi su una bianca spiaggia. A novembre questa splendida isola vulcanica non è presa d’assalto come a Natale e Capodanno e diventa una destinazione ideale per trascorrere una vacanza al mare in inverno. Il periodo da evitare è tra gennaio e aprile, per il resto il tempo è buono. Un sogno ad occhi aperti, dove ammirare un mare dalle mille sfumature turchesi ed incredibili fondali, mentre in Italia si cominciano ad indossare giacche e cappelli. Per partire per  le Mauritius, non è consigliato il periodo che va febbraio ad aprile, poichè le giornate sono troppo calde ed umide, ma il periodo migliore per fare i bagagli inizia a novembre. Le Mauritius sono una delle mete dell’inverno che tanti viaggiatori scelgono per le proprie vacanze, l'unico inconveniente è che per raggiungerla occorrono circa 11 ore di volo. Ma per il paradiso che nasconde è solo un piccolo prezzo da pagare.

Anche per la Thailanda novembre inaugura il miglior periodo per partire. In realtà la bella stagione thailandese dura fino al mese di febbraio, quando l'umidità del posto lascia spazio ad un clima secco e favorevole per il mare e le escursioni. Un viaggio in Thailandia, vi farà scoprire luoghi e paesaggi affascinati, come Phuket o Ko Samui, con i loro litorali da cartolina, oppure Bangkok dove potrete visitare gli antichi templi, tra cui il “Tempio del Buddha d'oro”, dove è conservato una grandiosa statua di Buddha. Sfuggire al gelido inverno per rifugiarsi nell'esotica natura thailandese circondata da imponenti templi buddisti è la soluzione ideale per destare invidia ai tuoi cari amici, avvolti nei pesanti pullover.

Per partire e risparmiare, si può andare verso le destinazioni egiziane sul Mar Rosso. A novembre, infatti, queste zone non registrano il tutto esaurito e quindi le spiagge sono più godibili, i siti archeologici non risentono della calca e soprattutto i prezzi sono più a buon mercato. In questo mese il clima è piacevole, con giornate calde e senza l'afa che di solito soffoca nei periodi di alta stagione.

Dicembre: Seychelles, Zanzibar e Messico

Foto da Flickr
in foto: Foto da Flickr

La voglia di fuggire dal freddo del proprio paese durante le vacanze invernali è sempre più insistente. D'altronde dopo aver lavorato tutto l'anno non c'è niente di più bello che trascorrere delle rilassate vacanze di Natale al sole. Se al classico abete preferite decorare le palme di una spiaggia tropicale ecco le mete giuste per voi. Una di queste sono le Seychelles, un arcipelago di 115 isolette spettacolari, lambite dalle acque dell’Oceano Indiano, con una ricchezza del paesaggio così varia che vi stupirà, sopra e sotto l’acqua. Le temperature in questa zona sono sempre abbastanza elevate e soprattutto il periodo tra dicembre e aprile è perfetto per gli amanti del mare. Le isole Seychelles in inverno sono il paradiso dei sub e le spiagge incantate sono tantissime. L’isola di Mahé e le rocce di La Digue sono tra le più spettacolari.

A dicembre si può prendere il sole in una delle spiagge più belle delle mondo, quella di Unawatuna, nello Sri Lanka. Da dicembre a marzo le temperature sono ottime e le piogge scarse. Un viaggio in Sri Lanka vi porterà in una terra magica, dove oltre ai 1300 chilometri di spiaggia, agli alberi di cocco e le foreste pluviali, potrete immergervi in una spiritualità che vi porterà in un mondo incantato.

Dubai è un altro luogo speciale per approfittare del sole e del mare a dicembre. Qui potrete vivere l'estate perenne e godere il lusso di una città da mille e una notte. Per un dicembre senza pensieri, invece, si può viaggiare verso la Tanzania e l'isola di Zanzibar, dove non a caso  una delle canzoni tipiche si intitola Hakuna Matata : in lingua swahili significa “nessun problema” o anche “senza pensieri”. Qui si trovano due stagioni, che sono caratterizzate sopratutto dalla presenza o dall'assenza dei venti. Da maggio ed ottobre il clima è caratterizzato dai Monsoni, mentre nei restanti mesi dell'anno ci sono gli alisei. Il periodo migliore per andare a Zanzibar è durante le due stagioni secche, cioè da dicembre a marzo, e da giugno a settembre. Questi sono i mesi in cui piove meno e c’è il sole praticamente tutti i giorni.

Dicembre è un mese ideale per tuffarsi nel colorato Madagascar, giusto in tempo poiche a gennaio arrivano le piogge. Gli amanti del mare possono prenotare una vacanza profumata nell’isola di Nosy Be, dove cresce l’odoroso fiore di ylang-ylang. E trascorrere un paio di settimane tra i bungalow affacciati sul mare, qui contraddistinti da assoluta pace e prezzi contenuti. Non scordatevi maschera e boccaglio, dato che il miglior passatempo è il diving.

Anche il Messico è tra le mete top dell'inverno al caldo, basta scegliere la zona giusta al momento giusto. Il Messico, infatti, ha delle zone climatiche molto differenti a seconda dell'altezza e si divide principalmente in tre tipi di clima. C'è una zona più calda, definita terra caliente che si trova lungo la costa, una terra templada che si trova sugli altipiani ed infine una zona fria che è quella situata oltre i 1800 metri di altezza. Quindi in realtà non esiste un vero periodo ideale per andare in vacanza in Messico, essendo tutto l'anno la zona abbastanza calda. Dicembre è il periodo migliore per visitare lo Yucatan e conoscere la cultura Maya. Infatti le temperature restano gradevoli, senza diventare troppo fredde.

Infine una meta da sogno per le vacanze al mare in inverno sono le Maldive. Un insieme di atolli immersi nell'Oceano Indiano, che già dall'aereo creano uno spettacolo mozzafiato. Metterci piede poi è un'esperienza davvero emozionante, con splendide spiagge, acque cristalline avvolte in una vegetazione rigogliosa. Tutto magico e meraviglioso, ma attenzione ai monsoni. Nel periodo che va da maggio a novembre il clima è caratterizzato dal monsone umido, con frequenti piogge torrenziali che possono durare anche intere giornate. Il periodo migliore per andare alla Maldive è quello che va dal mese di dicembre a quello di aprile, caratterizzato dal monsone secco. In questo periodo oltre alla tintarella potrete godervi anche la visita delle città e la pratica degli innumerevoli sport acquatici. Unico neo è il costo. Le Maldive essendo tra le mete al mare più ambite soprattutto in inverno, sono piuttosto care.

Gennaio: Bahamas, Santo Domingo e Sharm

Foto da Flickr
in foto: Foto da Flickr

Per iniziare nel modo migliore l'anno sdraiarsi su una spiaggia sembra il modo migliore. Bahamas, Caraibi e Repubblica Domenicana sono solo alcuni dei paradisi che potete iniziare a sognare. Appena sopra Cuba, a pochi chilometri da Miami, nel bel mezzo dell’Oceano Atlantico, le Bahamas sono il luogo ideale per chi ama il mare anche quando a casa fa freddo. Gennaio è un periodo perfetto per non sognare solo ad occhi aperti ma partire per questo paradiso. Le Bahamas offrono degli scenari che si fa fatica a descrivere, con un flora e una fauna che mostrano una ricchezza incredibile: spiagge di sabbia rosa, acque trasparenti, fondali incredibili e resort da sogno. Qui potrete ammirare specie rare, come l’iguana delle Bahamas e i fenicotteri rosa, o fenomeni geologici spettacolari, come i Blue Hole, che sono meravigliose grotte sommerse piene di cunicoli e stalattiti.

Nella Repubblica Dominicana l'inverno non esiste, soprattutto a Santo Domingo il sole sembra splendere sempre. Per non rischiare, però, di incontrare anche solo una pioggia passeggera il periodo migliore per andare a Santo Domingo è gennaio, poiché le piogge sono rare, le temperature elevate e rara l'umidità.

Sharm el Sheikh è una delle mete preferite dagli italiani che scelgono una meta calda non troppo lontana dalla nostra penisola. A gennaio i prezzi sono vantaggiosi e la possibilità di trovare last minute e offerte molto convenienti spingono le persone a fare la valigia e partire. Oltre ad un viaggio low cost a Sharm el Sheikh, c'è anche Hurgada e la più selvaggia Marsa Alam, meta ideale per gennaio, dove si può ammirare una barriera corallina anche poco sfruttata e dove di possono fare interessanti escursioni nel Mar Rosso, come per esempio il Tempo di Philae.

Febbraio: Rio, Cuba e il Brasile

Foto di Iris Liu
in foto: Foto di Iris Liu

Febbraio è un mese nel quale il bisogno di staccare la spina si fa sentire. Allora perchè non fare la valigia e partire per Rio de Janeiro? Febbraio è un mese ideale per godersi il sole, il mare, la samba e la saudade. A Rio de Janeiro da dicembre a marzo è estate. Quindi lasciate sciarpe e cappotti a casa e munitevi di shorts, crema solare, infradito  costume da bagna, del resto questo è quello che serve sulle spiagge di Copacabana o Ipanema.

Cuba è un altra meta prediletta da chi parte per le vacanze al mare in inverno. Cuba fa parte delle mete tropicali che sono colpite dalle stagioni delle piogge o dagli uragani, per evitarli il periodo migliore per andare a Cuba è proprio l'inverno, da dicembre ad aprile. In questi mesi il clima diventa piacevolmente caldo, con temperature leggermente più basse nel nord rispetto al sud. Soprattutto nel mese di febbraio a Cuba le acque diventano tra le più calde e cristalline di tutta l’area caraibica, inoltre è piacevole visitare le sue città principali, tra cui non può mancare l'Avana, città storica che si caratterizza per essere uno dei centri dalla vita culturale tra i più vivi di tutti i Caraibi. Un motivo in più per partire a febbraio è l'Havana Jazz Festival, uno degli eventi più importanti dell'isola.

Come per gennaio, anche in questo mese Zanzibar e le Seychelles sono incantevoli da visitare, infatti, il clima continua ad essere favorevole. Tra le zone più belle di Zanzibar da non perdere in questo periodo: Nungwi, situata nell’estrema punta nord dell’isola e rinomata per i suoi tramonti; la spiaggia di Kiwengwa lungo la costa orientale, una bellissima striscia di sabbia finissima con palme da cocco; Jambiani, sulla costa sud, conosciuta dagli amanti del kite-surf; Bwejuu sulla costa sud orientale, un caratteristico villaggio di pescatori ideale per fare snorkeling; Uroa Bay dove si possono incontrare le tartarughe giganti e Kizimkazi in cui è possibile molto spesso fare il bagno con i delfini.

Altra meta per le vacanze al mare a febbraio sono le isole Filippine, situate nel sud-est asiatico dell’Oceano Pacifico, godono di un clima tropicale caldo e umido, temperato dal costante soffio della brezza marina che accompagna la maggior parte delle giornate. Le spiagge sono tutte bellissime, ma uno dei luoghi più incantevoli è El Nido a Palawan, un insieme di isolotti e stupende baie nascoste tra scogliere che emergono dal mare verde smeraldo, oppure White Beach nell’isola di Boracay, contornata da acque turchesi e di ristoranti che rimangono aperti fino all’alba. Dall'altra parte del mondo, nella Repubblica Domicana, anche a febbraio continua a splendere il sole. Questo mese, insieme a gennaio è uno dei migliori per visitare questo paese, infatti, la possibilità di precipitazioni è ridotta al minimo e si riesce a godere di un clima che varia dai 19 ai 29° C. Ideale per ballare a piedi scalzi sulla sabbia di una delle sue stupende spiagge.

Nel mese di febbraio non si può non parlare del Brasile, e di Rio de Janeiro. L'estate qui continua da dicembre a febbraio. Questo è, di certo, il periodo più vivace e allegro di tutto l’anno con il famoso Carnevale di Rio. Ma questo non è l'unico motivo per vistare il Brasile a febbraio, le sue splendide spiagge sono il sogno di molti vacanzieri che vogliono scappare dal freddo. Oltre a Rio de Janeiro, una visita a Salvador di Bahia o Forteleza sono imperdibili. Tradizioni in una, mare e riposo nell’altra, contribuiscono a rendere il Brasile una meta imperdibile per le vacanze invernali.

Marzo: le Antille, il Kenya ed il Messico

Foto di Paul
in foto: Foto di Paul

Per trascorrere delle rilassanti giornate sdraiati in spiaggia nel mese di marzo le alternative sono tantissime e di sicuro non deluderanno le vostre aspettative. Infatti, se in Italia questo mese è considerato pazzo, per i continui rovesci, in molte parti del mondo questo risulta essere il periodo ideale per una spettacolare vacanza alliinsegna del sole caldo e del mare cristallino. Gli esempi sono tantissimi, da Sharm a tutte le località del Mar Rosso, fino a Cuba e all'Australia. Una meta forse poco battuta ma ideale per questo mese è l'isola di Martinica, nell'arcipelago delle Antille. A Marzo è nel pieno della stagione secca quando la temperatura media è di 26 °C, gli alisei diventano regolari rinfrescando l’aria. Le spiagge sono paradisiache e selvagge con foreste e scorci naturali.

Per inseguire l'estate il Kenya sembra essere la località giusta per partire a marzo. Questa regione è molto particolare poichè è diviso in due dall'equatore e questa comporta la presenza di tre climi completamente diversi. Arido e torrido nel Nord-Est, temperato a Sud-Ovest e umido e caldo sulla costa. Il periodo migliore per viaggiare in Kenya è sicuramente Febbraio e Marzo, mesi in cui prevalgono i venti caldi che provengono dall’Arabia e le temperature variano da un minimo di 24° a un massimo di 32° C. Il Kenya, che nell'immaginario collettivo è il regno dei safari, degli animali e delle escursioni, in realtà non è solo questo, ma è anche ricco di bellissime spiagge di sabbia bianca. Una delle zone più incantevoli è quella che va da Mombasa alla regione di Malindi, essenza vera dell'Africa.

Il Messico è un'altra meta ideale per andare al mare in inverno. A differenza dai mesi precedenti la zona dove il clima è più favorevole in questo periodo è la Riviera Messicana. La Costa Occidentale è caratterizzata da un clima tropicale tutto l’anno e da novembre a maggio le giornate sono molto calde e asciutte,  ma nel mese di marzo soffiano i venti che rendono il clima più piacevole. Questo favorisce anche gli sport acquatici diventando una meta ambita dagli amanti di windsurf e kite surf. Le spiagge meravigliose sono quelle di Cancun e della Riviera Maya che, con i suoi 135 chilometri di costa, rappresenta la meta principale di quasi tutte le vacanze al mare in Messico.