Novembre in Italia

Con il suo tempo grigio e le piogge autunnali che possono durare giorni, novembre non è proprio il mese che ci fa venire voglia di viaggiare. Anzi, il tempo uggioso ci fa spinge a restare in casa, accaldarci sotto le coperte, e magari leggere un libro davanti al camino (per i fortunati che lo possiedono). Già, peccato che anche così ci stiamo prendendo un po' in giro: restare in casa a viziarci con cioccolata calda e piumone è bello farlo in pieno inverno. Cioè quando si tratta di una nostra scelta, un'alternativa ad una comunque piacevole giornata sotto la neve (per i fortunati che la vedono). Perché a novembre dobbiamo sentirci costretti a non uscire? Eppure il nostro paese non è meno animato in questo mese, anzi ce ne sono di eventi a cui partecipare. E se siamo dei veri viaggiatori, non sono certo un po' di freddo e di umidità che ci fermano. Vediamo allora cosa possiamo fare e dove andare in vacanza in Italia a novembre. Che sia per un week end, o anche per più giorni (per i fortunati che possono permetterseli).

Il ponte di novembre: parchi e fiere
Eventi e sagre
L'estate di San Martino

Il ponte di novembre: parchi e fiere

Il "ponte di ognissanti", o più macabramente "ponte dei morti", è il ponte più amato dagli italiani, assieme a quello del 1 maggio. Se la festa di Ognissanti, il 1 novembre, cade in un giorno adeguato vicino al week end, l'occasione è ghiotta per una bella vacanza prolungata. Il 2 novembre, giorno della commemorazione dei defunti, ahinoi non è festa: ma il ponte viene identificato lo stesso con "i morti" perché chi ha intenzione di prendersi qualche giorno dal lavoro non si fa problemi ad accodare anche questa data. Dopotutto, si tratta di portare un fiore al cimitero sulle tombe dei propri cari.

Ma da un po' di tempo a questa parte c'è un motivo in più per cui queste date vengono ricordate. È la festa di Halloween! Sì, purtroppo molti storcono il naso a sentire pronunciare il nome di una tradizione estranea alla nostra cultura. C'è da dire però che, nonostante tutti gli sforzi fatti dai commercianti per importare questa festa in Italia, non abbia attecchito come speravano. Quello che è successo è che la festa è diventata solo un altro pretesto per passare un sabato sera a tema (indipendentemente dal fatto che il 31 ottobre, giorno di Halloween, cada di sabato o meno). Ma in altre circostanze, Halloween è diventata un motivo non da poco per passare un week end in Italia in occasione di eventi speciali.

Gardaland

Foto di Simone Ramella

Molti parchi divertimento italiani, infatti, effettuano aperture straordinarie proprio per la festa delle streghe. Mirabilandia, Gardaland e tanti altri addobbano tutte le strutture in tema, organizzano spettacolini extra e insomma danno un'ottimo motivo a giovani e famiglie di divertirsi prima della chiusura definitiva. Dopo Halloween, infatti, questi parchi si limiteranno solo all'apertura pre-epifania, prima della primavera successiva. Ma il ponte di novembre è il periodo migliore per visitare un parco divertimenti, per diversi motivi. Il primo è che si paga di meno: in questo periodo di bassa stagione, infatti, i parchi organizzano convenzioni con gli hotel della zona per attirare i visitatori, e sconti o offerte speciali sui biglietti d'ingresso. Nonostante la convenienza, non c'è un enorme afflusso: è questo è il secondo motivo. C'è la giusta quantità di persone, il che vuol dire meno file alle giostre, meno caos e meno stress. Terzo motivo: essendo un week end speciale, i parchi effettuano degli orari quasi estivi, non curanti del sole che cala prima.

Lucca Comics

Foto di Luca Mascaro

Un altro evento che si tiene ogni anno in questo periodo è il Lucca Comics & Games. La convention di fumetti ospitata nella bellissima città toscana per anni è stato il punto di riferimento del settore, poiché unica manifestazione di questo tipo in Italia. Oggi le fiere del fumetto non si contano più, per la gioia degli appassionati: ma quella di Lucca rimane sempre uno degli eventi più importanti. Nonché uno dei più suggestivi: la manifestazione infatti non si svolge in qualche padiglione o locale al chiuso, ma è en plein air. Gli stand sono dislocati nelle vie del meraviglioso centro storico, e in pratica partecipare all'esibizione è un'ottima occasione per visitare Lucca.

Ma dicevamo, è Halloween e quale posto migliore per festeggiarlo se non in una fiera di fumetti? Le strade sono infatti gioiosamente invase dai cosplayer, gli appassionati che si vestono come i protagonisti dei loro fumetti o serie d'animazione preferiti. E questo si coniuga perfettamente con lo spirito della festa americana per la quale, come nel nostro carnevale, ci si maschera da qualsiasi cosa, e non solo da streghe o altri personaggi demoniaci. E naturalmente la festa continua la sera, quando le strade del borgo antico continuano ad animarsi grazie alla musica e all'intrattenimento dei numerosi locali, spesso con ingresso gratuito.

Eventi e sagre

Novembre è un mese ricco di sagre in tutta Italia. Non a differenza di molti altri mesi dell'anno, poiché nel nostro paese ogni occasione è buona per festeggiare con appuntamenti mangerecci. Ma è quello che si mette a tavola che conta. Dicevamo all'inizio della noiosa pioggia di novembre, che causa tristezza e sconforto. Ebbene, questa pioggia fa bene a funghi e tartufi, che sono i protagonisti di numerose feste paesane in tutto lo stivale. Soprattutto il pregiato fungo lo ritroviamo in diversi comuni: Millesimo (Liguria), Montefiorino e Calestano(Emilia-Romagna), Fabro (Umbria); mentre altri comuni celebrano il tartufo bianco, come ad Alba e Rivalba (Piemonte), Volterra e San Miniato (Toscana), Gubbio (Umbria).

Le sagre non riguardano solo i prodotti della terra, ma anche quelli dell'industria dolciaria sapientemente creati dalle mani dei maestri pasticceri. Se l'Eurochocolate che si svolge a fine ottobre a Perugia non vi è bastato, nel mese di novembre vi sono altre due fiere del cioccolato in Italia. Una è il Cioccoshow di Bologna, che si tiene tra il centro storico e il quartiere fieristico. L'altra è il CioccolaTò di Torino, che si svolge nella splendida piazza San Carlo, e che celebre l'arte di una città famosa per le sue cioccolaterie storiche. Non pensiamo però solo al cibo degli dei: la Festa del Torrone di Cremona celebra un dolce ben più antico, e lo fa con una ricca kermesse che dura più di una settimana.

Sagra del tartufo

Foto di Michela Simoncini

Guardando il cielo nuvoloso d'autunno ancora pensate a rintanarvi in casa? E magari siete anche tipi sofisticati: vestaglia, poltrona e bicchiere di whisky alla mano. Vi consigliamo allora di fare prima un salto in Lombardia, dove nel capoluogo si tiene il Milano Whisky Festival: una rassegna tutta dedicata al single malt scozzese, dove si può assaggiare il meglio della produzione internazionale (anche il whiskey americano) e portarsi a casa numerosi esemplari. Infine, se tornando a casa riuscite a fare una piccola deviazione per l'Umbria, fatelo: perché per tutti i fine settimana di novembre si tiene la manifestazione Frantoi Aperti. Un'occasione per degustare la migliore produzione dei comuni appartenenti all'associazione Strada dell'Olio, che valorizza l'Olio extravergine di oliva DOP Umbria. E ovviamente anche per visitare uno dei bellissimi borghi medievali della regione. A tal proposito può farvi comodo una guida dell'Umbria.

Non lo direste mai, ma a novembre è già Natale. O almeno lo è per le piazze di tutti i comuni che cominciano ad allestire i bellissimi mercatini di Natale. Le bancarelle cominciano infatti ad apparire già nell'ultima settimana di novembre, e l'atmosfera in strada diventa già più frizzantina. Si parte dai famosi stand di piazza Navona a Roma, fino ad arrivare su, in Alto Adige, con i mitici Weinachtmarkt di Merano e compagnia. E a proposito, ricordate che a inizio novembre c'è il Merano Wine Festival, la rassegna della migliore produzione enologica italiana e internazionale. E, dato che fa freddo e a voi il freddo non piace, perché non cogliere l'occasione per una visita ai numerosi stabilimenti termali naturali? Insomma, avete ben più di un motivo per visitare il Südtirol.

L'estate di San Martino

Il ricco periodo di sagre di inizio novembre è conosciuto anche come estate di San Martino. Se infatti la vera estate è finita da un pezzo, comincia un'altra bella stagione: quella del vino e delle castagne. Il nome deriva da San Martino, che si festeggia l'11 novembre. Una data un po' particolare nel nostro paese: perché è è legata alla celebrazione delle feste dei cornuti in tutta Italia. Una tradizione bizzarra tutta nostrana, che vede i traditi scendere in piazza per portare alta la loro bandiera di becchi. San Martino infatti, tra le tante cose, sarebbe anche il protettore dei cornuti. Sarà perché la sua data, 11/11, ricorda una bella coppia di corna: sta di fatto che sono numerosi i comuni italiani che nel week end precedente alla festa del santo fanno onore a questa singolare tradizione. Le più famose sono quelle di Ruviano in Campania, Rocca Canterano e Roccagorga nel Lazio, e San Valentino in Abruzzo (alla faccia della festa degli innamorati!).

Foto di Fabio Ingrosso

L'estate di San Martino vede anche due singolari competizioni sportive. La Carriera di San Martino si svolge a Sinalunga, in Toscana: è una corsa di carretti, che da gioco di ragazzi negli anni '50, è diventata vera e propria competizione sportiva. A darsi battaglia sono infatti i partecipanti di ben 9 rioni, sempre tutti giovanissimi. A Castell'Umberto, in Sicilia, si svolge invece il palio di San Martino. Una gara in cui si fanno rotolare delle botti di vino per le strade di tutto il paese, fino al traguardo finale. Come detto, il vino novello si stappa in questo periodo, e lo si assaggia in ogni comune del nostro stivale con tutte le specialità locali. Pensavate davvero che in questo mese non ci fosse niente da fare? Ce ne sono di eventi a novembre in tutta Italia!

[Foto di Roberto Taddeo]